Rivoli News

RIVOLI, 27 October 2016

Mostre Wael Shawky dal 03 novembre 2016 al 05 febbraio 2017 Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea

L‘artista trasforma lo spazio della Manica Lunga, le cui pareti sono state dipinte di blu, in un ambiente scenografico e spettacolare

wael_shawky_dal_03_novembre_2016_al_05_febbraio_2017_castello_di_rivoli_museo_d_arte_contemporanea_news_rivoli_torino_piemonte
Condividi
Indicazioni di contatto
Castello di Rivoli
Piazzale Mafalda di Savoia,
Rivoli 
011 9565222  Link al sito 

La retrospettiva di Wael Shawky (Alessandria d’Egitto, 1971), allestita al Castello di Rivoli, presenta una serie di opere filmiche, sculture e nuovi altorilievi lignei ispirati alla storia delle Crociate, narrata dal punto di vista degli arabi anziché degli europei.

 

L‘artista trasforma lo spazio della Manica Lunga, le cui pareti sono state dipinte di blu, in un ambiente scenografico e spettacolare. Il percorso espositivo, che si snoda attraverso una costruzione con torri all’interno della quale è proiettato Cabaret Crusades: The Horror Show Files (2010), prosegue verso un giardino pensile ai cui lati sono esposte ventisei sculture. Si giunge quindi a un’altra costruzione che rievoca un minareto al cui interno è proiettato Cabaret Crusades: The Path to Cairo (2012). L’allestimento prosegue con una serie di fotografie di marionette e si conclude con il terzo video della trilogia, The Secrets of Karbala (2015).

 

L’artista inizia la narrazione con le prime Crociate, dal 1096 al 1099, messe in scena nel primo capitolo di Cabaret Crusades: The Horror Show Files. Prosegue con la Prima e la Seconda Crociata, svoltesi dal 1099 al 1145, rappresentate in Cabaret Crusades: The Path to Cairo. Queste opere scavalcano le più tradizionali nozioni relative allo scontro di civiltà tra mondo occidentale e culture islamiche. L’utilizzo di marionette al posto di attori veri e propri, permette alla trilogia di mantenere un tono magico, apparentemente discordante con l’argomento violento e macabro descritto. Shawky si è servito di antichi burattini provenienti dalla collezione Lupi di Torino per il primo film e di marionette in ceramica realizzate appositamente per il secondo.

 

The Secrets of Karbala è l’ultimo capitolo della trilogia e vede l’uso di marionette in vetro di Murano. L’opera presenta scorci della Battaglia di Kerbela (680), il principale e tragico evento che portò alla tuttora esistente divisione tra Islam sciita e sunnita. La narrazione termina con la presa di Costantinopoli da parte dei Crociati nel 1204.

 

dal 03 novembre 2016 al 05 febbraio 2017 

Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea

piazza Mafalda di Savoia - Rivoli (TO)

www.castellodirivoli.org

 

Orario d’apertura

da martedì a venerdì: 10.00 – 17.00

sabato e domenica: 10.00 – 19.00

24 e 31 dicembre: 10.00 – 17.00

lunedì chiuso, aperto il lunedì di Pasqua, chiuso 1° gennaio,

1° maggio e 25 dicembre

 

 

 

La Biglietteria chiude 15 minuti prima della chiusura del Museo.

 

Ingresso

Biglietto d’ingresso unico : 6,50 euro

Ridotto  : 4,50 euro per ragazzi 11-14 anni, pensionati, insegnanti, studenti, militari, associazioni culturali ed enti convenzionati, possessori della Pyou Card (giovani tra i 15 e 29 anni)

Gratuito per i minori di 11 anni, per i disabili e accompagnatori.

 

Biglietto ridotto ai visitatori che esibiranno il biglietto della Palazzina di Caccia di Stupinigi e viceversa.

 

Ingresso libero per i possessori di Abbonamento Musei , Torino + Piemonte Card,  Royal Card e  Contemporary Card.

 

http://www.turismotorino.org/prodotti/IT/ID142/royal_card

 

I residenti della Città di Rivoli hanno diritto, su presentazione di un documento valido,  all’ingresso gratuito ogni terzo sabato del mese.

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop