Torino News

TORINO, 04 March 2017

Varie IL CUORE OLTRE IL CONFINE: la prevenzione all'interno del 30° Salone Internazionale del Libro di Torino

il_cuore_oltre_il_confine_la_prevenzione_all_interno_del_30_salone_internazionale_del_libro_di_torino_news_torino_torino_piemonte
Condividi

La cultura della prevenzione della salute, molto indietro in Italia rispetto al Nord Europa, trova oggi uno stimolo e una vetrina internazionale all'interno del 30° Salone Internazionale del Libro di Torino grazie alla collaborazione con Cardioteam Foundation, Onlus con profilo internazionale nata a Torino nel 2008 che si occupa di prevenzione e diagnosi precoce di infarto, ictus e altre malattie cardiovascolari, come l’aneurisma dell’aorta ascendente.

 

E’ questo l’obiettivo dell’accordo fra Cardioteam Foundation Onlus e Salone Internazionale del Libro presentato oggi alla stampa dal presidente della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, Mario Montalcini, e dal presidente di Cardioteam Foundation Onlus, il cardiochirurgo di fama internazionale Marco Diena, all’Assessora alle Politiche Sociali della Città di Torino, Sonia Schellino. L'Assessorato alle Politiche Sociali della Città di Torino è infatti il corretto trait d'union tra le fasce di popolazione più esposte ai fattori di rischio cardiovascolare e le chance di cambiamento che possono essere generate attraverso la cultura e l'informazione corretta.

 

La partnership tra Cardioteam e il Salone del Libro ha preso avvio a dicembre 2016 con l’acquisto di 1000 biglietti della manifestazione dando un concreto segno di sostegno alla manifestazione in risposta all’appello allora lanciato dal Direttore Editoriale del Salone Nicola Lagioia affinché la città dimostrasse affetto al Salone. Con questo importante gesto, Cardioteam ha voluto chiamare a raccolta il mondo delle Onlus e rinnova anche oggi questo importante messaggio, confidando di “contagiare” altre realtà del territorio.

 

Cardioteam Foundation Onlus da sempre svolge molte attività per lo sviluppo della cultura della prevenzione cardiovascolare in luoghi tradizionalmente deputati alla formazione culturale, come le scuole, per rivolgersi ai giovani, ai giovanissimi e ai loro familiari con l’obiettivo di sensibilizzarli sull’importanza della prevenzione e stimolare l’adozione di un corretto e salutare stile di vita. In perfetta coerenza con la sua mission, Cardioteam Foundation ha dunque annunciato oggi la consegna di 300 biglietti sui 1000 acquistati all’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Torino, con l’obiettivo di avvicinare al Salone ed alla cultura della prevenzione le fasce di popolazione più a rischio di patologie cardiovascolari e malattie metaboliche.

Cardioteam ha inoltre in corso di definizione i percorsi per la consegna dei restanti biglietti acquistati, grazie ad interazioni ed intese con Onlus del territorio.

 

Attraverso la sue attività, Cardioteam Foundation – dichiara Sonia Schellino, assessora alle Politiche sociali della Città di Torino - offre un prezioso servizio al sistema di tutela della salute nel suo complesso, con risultati molto positivi anche dal punto di vista sociale. Un impegno che, grazie allo staff medico e l’attrezzatura del camper Cardioteam, offre ogni anno la possibilità di effettuare controlli gratuiti a tantissime persone, contribuendo a sensibilizzare e rendere la popolazione maggiormente consapevole dell’importanza assunta dalla prevenzione nella lotta alle malattie cardiovascolari”. “La specifica iniziativa lanciata in occasione del Salone Internazionale del Libro, con cui vengono messi a disposizione alcune centinaia di biglietti per la kermesse libraria, evidenzia – aggiunge Schellino - la sensibilità di Cardioteam verso il sociale e l’attenzione alla cultura come veicolo di prevenzione”.

 

La collaborazione fra la Onlus guidata dal Dr. Diena e la XXX edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino si articolerà inoltre su una ampia serie di iniziative sia all’interno degli spazi espositivi sia all’esterno.

 

LE INIZIATIVE LEGATE ALLA PRESENZA DI CARDIOTEAM FOUNDATION ALL’INTERNO DEL SALONE

 

[if !supportLists]·         [endif]Stand con materiali informativi e documentazione sulla prevenzione cardiovascolare, la cultura della prevenzione dalle scuole alla popolazione adulta e la lotta contro l’infarto e l’ictus

[if !supportLists]·         [endif]Evento di presentazione del libro scritto dal Dr. Diena “Come il cuore di Chopin”, il cui ricavato delle vendite sarà interamente devoluto alla Fondazione

[if !supportLists]·         [endif]Workshop “Il cibo che fa bene al cuore” tenuto dal Dr. Gheorghe Cerin e dal Dr. Diena

[if !supportLists]·         [endif]Incontro con un ospite internazionale sul “Welfare di impresa e di comunità sul territorio”.

 

LE INIZIATIVE LEGATE ALLA PRESENZA DI CARDIOTEAM FOUNDATION ALL’ESTERNO DEL SALONE

 

Il Cardiovan Cardioteam, un ambulatorio medico itinerante attrezzato sosterà all’ingresso del Salone del Libro per promuovere la cultura della prevenzione anche attraverso la distribuzione del decalogo “Per un cuore da campione”.

 

Mario Montalcini, presidente della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura: «Cardioteam Onlus, se possiamo azzardare un gioco di parole, ci ha messo il cuore. Fin dallo scorso autunno è stata la prima realtà del no profit a puntare sulla rinascita del Salone di Torino, acquistando ben mille biglietti della 30a edizione. Le iniziative di divulgazione sui temi della prevenzione che Cardioteam Onlus propone nel programma del Salone sono di altissima qualità, e dimostrano l’attenzione condivisa per la sfida culturale nel far crescere la consapevolezza presso i giovani e in genere ogni fascia d’età».

 

Oggi l’infarto vede il 91% di possibilità di sopravvivenza se tempestivamente trattato in ospedale”, ha spiegato il cardiochirurgo Marco Diena, Presidente di Cardioteam Foundation Onlus. Le malattie cardiovascolari non sono una fatalità e, al pari dei tumori, possono essere prevenute con una ampia ed efficcace diffusione della cultura della prevenzione. In vent’anni si sono salvate in Italia 42.000 persone sicuramente attraverso le adeguate terapie, ma in misura maggiore grazie alla riduzione del fumo, al controllo della pressione arteriosa del colesterolo ed all’attività fisica”.

 

 

 

Claudio ZITOLI

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop