Torino News

TORINO, 12 May 2017

Varie SALONE OFF al Circolo dei lettori di Torino Da giovedì 18 a lunedì 22 maggio 2017

nell’ambito di Salone Internazionale del Libro

salone_off_al_circolo_dei_lettori_di_torino_da_giovedi_18_a_lunedi_22_maggio_2017_news_torino_torino_piemonte
  il Circolo dei lettori
Condividi
Indicazioni di contatto
IL CIRCOLO DEI LETTORI Torino
Via Conte Giambattista Bogino,9
Torino 
011 432 68 27  Link al sito  E-mail

Oltre il confine è il tema del trentesimo Salone Internazionale del Libro, che sbarca al Circolo dei lettori da giovedì 18 a lunedì 22 maggio con gli appuntamenti del Salone OFF. Autori tra le vie e nei quartieri, proiezioni di film, musica e dialoghi, da Lingotto gli scrittori si spostano in città.


Al Circolo dei lettori si comincia giovedì 18 maggio alle ore 16 con Le avventure di un jazzista filosofo (Arcana), la presentazione-concerto di Arrigo Cappelletti. Partecipa Stefano Zenni, direttore artistico di Narrazioni Jazz. Benny Carter diceva: “Io non scrivo e non leggo nulla sulla musica. Il mio compito è crearla, se ci riesco”. Oggi le cose sono cambiate, per la voglia di filosofia di questi anni incerti e perché il jazz, pur avendo sempre diffidato della parola, non può rinnegare la vocazione a scardinare schemi e regole. Nell’ambito di Narrazioni Jazz. 

Alle ore 21, protagonista è Mariolina Venezia con il primo monologo tratto dal suo romanzo Mille anni che sto qui (Einaudi), premio Supercampiello 2007, intitolato Mille anni: l’inizio con l’attrice Anna Ferruzzo. Tutto parte dalla contadinella Concetta, dai suoi figli, dall’Unità d’Italia e dagli avvenimenti che fanno saltare il matrimonio con il signorotto che l’aveva sedotta. Una produzione FondazioneMatera Basilicata 2019.

Sabato 20 maggio, dopo il brunch di Barney’s il bar del Circolo, alle ore 15.30 è la volta di Effetti collaterali. Racconti, intrecci, relazioni di donne migranti e non. L’incontro, a cura del Concorso Lingua Madre, è con le autrici Valeria De Cubellis, Amazona Hajdaraj e Alketa Vako. Modera Daniela Finocchi, ideatrice del Concorso. Il racconto, nelle sue mille possibilità espressive, è capace di trasportare i lettori e lettrici altrove. Gli effetti collaterali del cambiamento culturale ed espressivo apportato dalle donne – migranti e non – trovano spazio e terreno fertile in questa forma letteraria.

Alle ore 16 di sabato 20 maggio torna Narrazioni Jazz con Luca Bragalini, musicologo e Alabama. Una preghiera per John Coltrane, lezione intorno al genio della musica. In una puntata di Jazz Casual del 1963, Trane suona Alabama, affidando a una dolente melodia ogni significato. Immagini, filmati e ascolti rivelano la storia che ha taciuto, in cui furono cruciali i sermoni di Martin Luther King, il film di Spike Lee e i concerti dei primi Anni Sessanta.

 

Anche per i bambini arrivano le note jazz. Dalle 16 alle 17.30 di sabato 20 maggio, Piccoli passi jazz è il titolo del laboratorio di Desirée Corrado, in cui le storie si raccontano con il corpo e con la musica. Per bambini dai 5 agli 11 anni, prenotazione obbligatoria al numero 0114326827, ingresso € 7, una piccola merenda conclude il laboratorio.

Alle ore 18 di sabato 20 maggio si aggiunge una lettera al classico “C’era una volta”, rimasto immutato per decenni e modificare così il finale delle favole classiche. È una metafora della possibilità di cambiare. C’era una Svolta. 18 favole con un finale diverso è un libro, creato con la collaborazione di diciotto scrittori, dei ragazzi di Quelli del sabato, associazione di volontariato per diversamente abili di Novara.

Luciano Canfora con Pensare la Rivoluzione russa (Stilo) è al Circolo dei lettori sabato 20 maggio alle 18.30. Con Luigi Bonante, docente di Relazioni internazionali dell’Università di Torino e Vito Lacirignola, editore, racconta di come il rovesciamento dell’impero russo del 1917 abbia destabilizzato l’assetto politico europeo. Con testimonianze inedite, tra cui l’intervista del 1919 a Lenin di due giornalisti americani, il volume dello storico ne scandaglia i vari aspetti.

La giornata di sabato 20 maggio si conclude con musica e parole. Giordano Meacci, scrittore, si confronta a distanza con il mito di Bob Dylan. È Meacci Vs Dylan, alle ore 21, incontro in cui l’autore di Il Cinghiale che uccise Liberty Valance (minimum fax) racconta il suo mito attraverso gli anni, le canzoni, gli amori, le vite, in un vero e proprio corpo a corpo con l’opera in versi di uno dei più grandi poeti per musica del nostro tempo.
 

Infine, lunedì 22 maggio alle ore 18.30 arrivano Red e Chiara Canzian, con il loro libro Sono vegano italiano (Rizzoli). Essere vegani significa essere gentili con gli animali, l’ambiente e la propria salute, questa la tesi del bassista dei Pooh e sua figlia. È una scelta etica. Chiara, inoltre, arricchisce il volume con le sue ricette, perfette per una cucina sana, basata sulla tradizione e sulle materie prime. In collaborazione con Vicolungo. The Style Outlets.

 

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

 

 

Programma completo su www.circololettori.it

 

Newspettacolo suggerisce

 

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop