Torino News

TORINO, 17 May 2017

Musica NJ - WILLIAM PARKER e HAMID DRAKE - DEE DEE BRIDGEWATER programma giovedi' 18 maggio 2017 Torino

Salone del Libro / Narrazioni Jazz

nj_william_parker_e_hamid_drake_dee_dee_bridgewater_programma_giovedi_18_maggio_2017_torino_news_torino_torino_piemonte
  photo Mark Higashino
Condividi

Narrazioni Jazz si svolgerà in modo parallelo e intrecciato, da mercoledì 17 a domenica 21 maggio, armonizzandosi con le esigenze del Salone del Libro e contribuendo, nello stesso tempo, alla diffusione della rassegna in città attraverso il programma ‘Jazz per la Città 2017 e ‘Torino Jazz Night/Oltre i confini della notte che, per l’intera serata di sabato 20 maggio, porterà musica e letteratura nelle piazze, per le strade, nelle sale da concerto e nei locali.

 

Il 18 maggio, all’Auditorium Giovanni Agnelli, si esibirà la star della rassegna: Dee Dee Bridgewater. Il concerto è dedicato alla tradizione di Memphis, un progetto con cui la Bridgewater non si limita a scavare nelle sue radici, ma offre una rivisitazione innovativa di blues e classici R&B.


GIOVEDÌ 18 MAGGIO

Ore 17.30

Piccolo Regio Giacomo Puccini, piazza Castello 215

“A LOVE, NAKED”

Omaggio a A Love Supreme

WILLIAM PARKER, contrabbasso

HAMID DRAKE, batteria

Ospite Napoleon Maddox, voce

 

Due tra i più grandi musicisti afroamericani contemporanei – William Parker e Hamid Drake – insieme per un’immersione nelle profondità musicali di John Coltrane e del suo capolavoro assoluto, A Love Supreme, nei 50 anni dalla sua scomparsa. Questa l’idea alla base di A Love, Naked: intraprendere un percorso verso la spogliazione del disco per arrivare alla sua essenza più intima, alla sua radice spirituale e ritmica. Solo contrabbasso e batteria, un approccio inedito e rituale. William Parker, una delle voci strumentali più importanti della scena jazz d’avanguardia, e Hamid Drake, batterista vicino a Don Cherry e al legame tra spiritualità e musica, creano insieme un tandem considerato tra le migliori sezioni ritmiche del mondo. In esclusiva per Narrazioni Jazz il duo si arricchisce delle incursioni vocali di Napoleon Maddox, rapper e beat boxer.

Posti numerati € 5,00

 

Ore 21.00

Auditorium Giovanni Agnelli, Lingotto, via Nizza 280

DEE DEE BRIDGEWATER “MEMPHIS”

Dee Dee Bridgewater, voce

Marc Franklin, tromba

Arthur Edmaiston, sassofono

Dell Smith, pianoforte

Charlton Johnson, chitarra

Barry Campbell, basso

James Sexton, batteria, direttore

Sharisse Norman, Shontelle Norman-Beatty, seconde voci

 

Nata a Memphis – città conosciuta per il suo ruolo centrale nella cultura, nella musica e nella lotta per i diritti civili degli afro americani – Dee Dee Bridgewater è parte ed erede di questa storia americana. Dopo essersi trasferita a Flint, nel Michigan, trascorre le notti della sua infanzia sintonizzandosi su WDIA, il primo canale radio dell’America con base a Memphis, che trasmette solo musica nera. Con questo progetto la Bridgewater non si limita a scavare nelle sue radici, ma offre una rivisitazione innovativa di blues e classici R&B. Con una carriera sfaccettata che si protrae per quattro decenni e con diversi Grammy alle spalle, Dee Dee Bridgewater continua a portare il suo tocco unico nel repertorio degli standard, così come a rivisitare con audacia i classici del jazz. Intrepida viaggiatrice, esploratrice, pioniera e anche custode della tradizione, la Bridgewater in Memphis dà il meglio di sé e della sua trainante espressività musicale.

 

Dopo l’omaggio a New Orleans (immortalato in Dee Dee’s Feathers, 2015), la jazz diva Dee Dee Bridgewater rivolge ora la sua attenzione a Memphis, un altro luogo fondamentale per la black music oltre che città natale della cantante. La Bridgewater risalirà così alla propria infanzia in una città intrisa di blues e R&B, in un momento storico cruciale della cultura americana, fatto di lotte per i diritti civili e di una fenomenale emancipazione musicale.

Oggi unanimemente riconosciuta come una delle migliori jazz singer in attività, Dee Dee Bridgewater ha avuto una carriera in parte ‘turbolenta’, specialmente per quanto riguarda la sua affermazione sulla scena statunitense. Nata Denise Eileen Garrett nel 1950, ha preso poi il cognome del noto trombettista Cecil Bridgewater, col quale fu sposata all’inizio degli anni Settanta. A quel periodo risalgono anche le sue prime prove nella ‘serie A’ del jazz americano (con l’orchestra di Thad Jones e Mel Lewis, Dexter Gordon, Dizzy Gillespie, Max Roach, Sonny Rollins).

Ma la completa maturazione artistica di Dee Dee avviene nel corso degli anni Ottanta, dopo il suo trasferimento in maniera stabile in Francia. Oltre a raffinare le sue interpretazioni jazzistiche, flirta con la musica commerciale, riuscendo così a creare un forte legame col pubblico, mai venuto meno da allora. In Italia, in particolare, ‘sfonda’ grazie al duetto con Ray Charles al festival di Sanremo del 1989 e ad altre apparizioni sempre a Sanremo nei due anni successivi. Sono poche e sporadiche le prove discografiche di Dee Dee sino alla fine degli anni Ottanta, ma le cose cambiarono improvvisamente a partire dagli anni Novanta, quando la cantante ottenne un contratto con la Verve e iniziò a pubblicare una lunga serie di dischi memorabili. Nell’ultimo decennio le sue prove discografiche si sono diradate, ma ogni volta arrivano coi crismi del grande evento: progetti curatissimi destinati ad avere lunga vita nelle tournée internazionali, dalle chansons francesi di J'ai deux amours (2005) alla musica del Mali di Red Earth (2007), sino a un rinnovato incontro col repertorio di Billie Holiday (Eleanora Fagan, del 2010). Dopo tutto ciò, Dee Dee si è stabilita nuovamente negli Stati Uniti, questa volta da grande diva del canto jazzistico.

 

Posti numerati € 12,00/8,00



http://www.narrazionijazz.it

Newspettacolo suggerisce

 

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop