Torino News

TORINO, 18 May 2017

Varie Presentazione di “Millennials” di Fabio Cicolani // Venerdì 19 maggio, Bookstock Village - ore 10.30 Salone Internazionale del Libro Torino

presentazione_di_millennials_di_fabio_cicolani_venerdi_19_maggio_bookstock_village_ore_10_30_salone_internazionale_del_libro_torino_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Venerdì 19 maggio

Bookstock Village - ore10.30

Incontro con l'autore Fabio Cicolani

 

a cura di LA CORTE EDITORE

Gli X-Men italiani sono tutti teenager e vivono a Bologna. Sono nati negli Anni Duemila grazie a un programma di ingegneria genetica, non hanno genitori ai quali rendere conto ma grandi poteri che faticano a gestire. Sono gli 11 protagonisti di “Millennials”, il nuovo romanzo urban-fantasy di Fabio Cicolani pubblicato da La Corte Editore, uscito a marzo in tutte le librerie italiane. Dal bullismo all’iper connessione, dalla solitudine ai rapporti familiari, problemi che seppur ingigantiti dalla lente dei loro superpoteri, rispecchiano le paure e i sogni di ogni adolescente d’oggi.

 

Il destino ha però in serbo per loro un conto particolarmente salato: si troveranno infatti costretti a districarsi tra i fili di una macchinazione che è stata tessuta intorno a loro e, tra inseguimenti nel tempo alla ricerca della verità, paradossi e loop  temporali che potrebbero mettere a rischio la loro stessa esistenza, i Millennials dovranno imparare a collaborare e a capire il significato più vero di avere amici su cui contare e una casa a cui tornare.

 

Con "Millennials", Fabio Cicolani fa il "salto" nel mondo dei supereroi. L'autore, che insegna scrittura creativa nelle scuole, si è affermato come uno dei narratori del Fantastico più apprezzati  in Italia da lettori di tutte le età grazie alla saga "Le Magie di Omnia” e alla serie per piccoli lettori (dai 7 ai 10 anni) "Monsters' Park”, entrambe pubblicate da La Corte Editore. Sui social, con il suo hashtag #maestropercaso, Cicolani racconta giorno per giorno la sua esperienza fra i banchi di scuola.

 

«L’ispirazione è arrivata da un'illustrazione - spiega il giovane scrittore - che mi ha letteralmente folgorato. Da quella sono nati tutti i miei personaggi, uno dopo l'altro, in modo spontaneo e sorprendente. Le personalità di questi supereroi adolescenti, invece, sono nate lavorando con i ragazzi nelle scuole, dove ho capito che l'adolescenza genera la voglia di trovare il proprio posto nel mondo, di essere visti, considerati, di dimostrare. A me hanno restituito storie incredibili e una lucidità sul mondo che li circonda e il futuro a cui puntare, che non ricordavo di aver mai avuto alla loro età».

 

I protagonisti sono ragazzi "Duemila", gestiscono a loro modo le abilità che possiedono fin da piccoli, ma senza aver avuto, finora, un preciso scopo. Ognuno cerca di conquistarsi un ruolo nel proprio destino, trovare un’identità. Sono gli stessi adolescenti che incontriamo per strada, sui social network o su YouTube. Il loro superpotere è la comunicazione 3.0: Arte ha la facoltà di dare la vita alle immagini che sono raffigurate nei quadri e Bit, costantemente connesso alla Rete, è in grado di immagazzinare nel suo cervello una quantità smisurata di informazioni; Chewton, masticando gomma americana, attiva il potere di sollevare senza sforzo grandissimi pesi, mentre Dejavu manipola la memoria delle persone cancellandola o modificandola; Jikan può viaggiare nel passato e celarsi alle localizzazioni imposte dai nostri sistemi informatici e Ludo smaterializza gli oggetti mangiandoli e può masticare qualsiasi cosa; Miro è in grado di trasformarsi in una persona completamente diversa, Mito evoca cloni di se stessa dal passato o dal presente e Plajo è in grado di convincere una persona di qualunque cosa desideri. Infine ci sono Roulette, capace di manipolare gli eventi attraverso una "fortuna volontaria" e Tesla, il volto della cover di “Millennials”, che assorbe elettricità da qualsiasi fonte e la manipola fino a elevarla a un numero infinito di volte.

 

«La Corte Editore ha sempre cercato di lavorare molto con i ragazzi - racconta Gianni La Corte, fondatore di La Corte Editore -: fin dall’apertura della casa editrice nel 2008, abbiamo infatti proposto libri che potessero avere un richiamo per i più giovani, per ricordare loro che la lettura può e deve essere anche un piacere oltre che un’opportunità di crescita e divertimento. E da sempre i ragazzi hanno risposto entusiasticamente, diventando uno dei nostri pubblici di riferimento».

 

 

Gli ingredienti per essere un romanzo di successo sia per un pubblico teen che per un target adulto ci sono tutti. I ragazzi apprezzeranno le avventure, i colpi di scena, i viaggi temporali e la tecnologia. Si riconosceranno in uno dei personaggi e si chiederanno cosa farebbero se all'improvviso una super-facoltà li rendesse così “potenti". E gli adulti? Capiranno che le distanze generazionali non sono poi così ampie e che un pizzico di adolescenza resterà sempre dentro di loro.


Fondata da Gianni La Corte nel 2008, LA CORTE EDITORE è una giovane casa editrice  torinese, incentrata principalmente sulla narrativa - Fantasy, Thriller, romanzi sentimentali e storici - e distribuita in tutta Italia da Messaggerie Libri. In quasi dieci anni di attività, si è fatta conoscere da migliaia di lettori arrivando a pubblicare importanti autori internazionali come Agapi Stassinopoulos, David Blixt, Johana Gustawsson, Rory Clements e il pluripremiato Jonathan Carroll, autore che ha venduto milioni di copie in tutto il mondo. 

Da Antonio Lanzetta a Fabio Cicolani, da Edoardo Stoppacciaro a Matthias Graziani, Eleonora Rossetti e Francesca Petroni, la selezione degli autori nostrani è stata fin dall’inizio un punto di forza della casa editrice che ha cercato, nei suoi vari generi, di scegliere penne capaci e voci nuove nel panorama italiano. Grazie all’alta qualità dei romanzi selezionati e all’attenzione a 360° che viene dedicata a ogni singolo libro pubblicato, La Corte Editore ha saputo costruire un rapporto molto forte con i propri scrittori e lettori, in particolare quelli più giovani, proponendo loro letture attraverso cui crescere e divertirsi. 

Nel 2016 La Corte Editore ha rilevato un’altra casa editrice di Torino, la Pavesio Comics, per dare nuova linfa allo storico marchio e iniziare, dall’inverno 2017, una nuova e parallela avventura editoriale nel mondo dei fumetti.

 

www.lacorteditore.it



stand P42-Q41 nel Padiglione 3

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop