Torino News

TORINO, 16 September 2017

Varie Torino torna a essere CITTÀ MONDIALE DEL DESIGN dal 10 al 16 ottobre 2017. Torino Design of the City

una settimana di eventi, meeting, workshop, esposizioni e tour

torino_torna_a_essere_cittA_mondiale_del_design_dal_10_al_16_ottobre_2017_torino_design_of_the_city_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Sono trascorsi quasi dieci anni da quando Torino è stata nominata World Design Capital, un riconoscimento assegnato ogni due anni dall’International Council of Societies of Industrial Design (ICSID) e che ha puntato i riflettori sulla capacità della città di riconoscere il design come fattore di crescita economica, sociale e culturale.

Un percorso virtuoso iniziato nel 2008, che si è consolidato nel 2014 quando a Torino, unica in Italia, è stato attribuito il titolo di Creative City UNESCO per il Design e che ha trovato conferma quest’anno con la scelta di Torino come sede della convention biennale di World Design Organization (WDO)™.

Dopo Seoul, Helsinki, Città del Capo, Taipei, WDO™ (già ICSID) - l’organizzazione internazionale che promuove il design - sceglie una città italiana per ospitare la trentesima Assemblea Generale che vede coinvolti il 14 e 15 ottobre i propri referenti provenienti da tutto il mondo. Guidata attualmente dal professore e industrial designer africano Mugendi M’Rithaa, che in quei giorni passerà la presidenza all’architetto e designer piemontese Luisa Bocchietto, la World Design Organization (WDO)™ comprende 140 organizzazioni ed è attiva in 60 nazioni e 6 continenti in tutto il mondo.

In questa occasione, la Città promuove dal 10 al 16 ottobre Torino Design of the City, una settimana di eventi, meeting, workshop, esposizioni e tour organizzati nei luoghi strategici della città che hanno vissuto e stanno vivendo il fenomeno della rigenerazione urbana, come via Sacchi, la Cavallerizza, Torino Incontra, Lingotto Fiere, BasicVillage, Toolbox, Hangar25, Circolo del Design, Mastio della Cittadella. Fulcro della manifestazione sarà quindi l’Assemblea Generale della WDO™, che coinvolgerà professionisti del design e addetti ai lavori provenienti da tutto il mondo e avrà luogo presso l’ILO, il Centro Internazionale di Formazione di Torino.

La manifestazione torinese nasce con l’obiettivo di portare all’attenzione dei cittadini e degli esperti del settore, nazionali e internazionali, lo stato dell’arte e le nuove tendenze del design contemporaneo e raccontare come, attraverso questa disciplina, si possa intervenire su un organismo complesso come la città. Torino Design of the City diventa quindi palcoscenico per confrontarsi sulle possibilità di innovare attraverso il design thinking applicato alla politica pubblica con soluzioni di mobilità sostenibile e rigenerazione urbana, creando reti eterogenee tra soggetti di vocazione e natura differente. L’ampio programma di eventi intende, inoltre, rilanciare la filiera del design, della creatività e della produzione presente sul territorio piemontese, attraverso azioni di valorizzazione del patrimonio esistente.

Torino Design of the City è realizzata grazie al lavoro congiunto del Tavolo consultivo del Design, che coinvolge oltre 30 soggetti pubblici e privati - tra cui associazioni di categoria, enti di formazione, archivi e musei - e di una cabina di regia formata dal Vicesindaco Guido Montanari e dagli Assessori alla Cultura Francesca Leon, alla Viabilità Maria Lapietra, all’Istruzione Federica Patti, all’Innovazione Paola Pisano e al Commercio Alberto Sacco.

 

La settimana di eventi è organizzata dalla Città di Torino con la Fondazione per la Cultura Torino e Turismo Torino e Provincia, con il sostegno di Compagnia di San Paolo, Fondazione Sviluppo e Crescita CRT, Camera di Commercio di Torino, Università degli Studi di Torino, Politecnico di Torino, ILO - International Labour Organization, con il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e la collaborazione di World Design Organization (WDO)™.


Sono sette i percorsi che esplorano il tema del design per la città, partendo dai To-Talksotto conferenze con un focus specifico su Torino. Ad aprire la rassegna martedì 10 ottobre nella Sala Giolitti di Torino Incontra è To-Move: Design for Mobility, incontro organizzato in collaborazione con lo IED - Istituto Europeo di Design e dedicato alla mobilità cui partecipano i protagonisti culturali ed economici che stanno contribuendo all’innovazione del settore. In questa occasione, è inoltre possibile anche provare alcuni veicoli elettrici e le auto del car sharing. Nella stessa giornata, alla Biblioteca Civica Centrale, Thinking the Library for the City pone l’attenzione su come le biblioteche pubbliche possano inserirsi nei processi di trasformazione sociale e culturale, sfruttando le reti di relazioni instaurate con il territorio. I To-Talks proseguono poi mercoledì 11 ottobre nella Sala Giolitti di Torino Incontra con due appuntamenti dedicati ai prodotti di design: To-Make: Design for Innovation al mattino si concentra sulle strategie applicabili alle nuove produzioni per renderle sempre più competitive e attente al consumatore finale, mentre al pomeriggio con To-Make: Makers e New Serials si entra nel dettaglio analizzando le nuove generazioni di makers. Giovedì 12 ottobre, nell’Aula Magna della Cavallerizza Reale, il focus si sposta sul tema portante dell’intera settimana con Design for the City: Design for Citizens. Tra gli ospiti d’eccezione anche il Sindaco di Parigi Anne Hidalgo, il Presidente della Commissione Nazionale UNESCO per l’Italia Franco Bernabé, la Coordinatrice di Torino World Design Capital 2008 Paola Zini, il Presidente di World Design Organization Mughendi M.Rithaa, oltre alla Sindaca di Torino Chiara Appendino. L’incontro, accreditato per l’International Academy on sustainable developement promossa da CSS-Ebla e UNESCO, punta i riflettori sul ruolo centrale del design nella progettazione della città contemporanea. Ancora due appuntamenti, venerdì 13 ottobre, per discutere della tutela del patrimonio storico culturale: nell’Aula Magna della Cavallerizza Reale si discute di come mettere a sistema il nostro territorio attraverso il design durante Design To-Heritage: Design Like a Tool, mentre con Design for Heritage: Titolarità culturale si affronta il tema della valorizzazione dei beni culturali.

A concludere i To-Talks lunedì 16 ottobre è Torino: The Sign of the City, un momento pubblico di restituzione ai cittadini e alla città dei risultati derivanti dalle riflessioni emerse durante la design week torinese e la General Assembly di World Design Organization™.


Un secondo percorso è costituito dai meeting e dai workshop, come PoliTo for students - Call for projects e Living Lab Via Sacchi di martedì 10 ottobre, un laboratorio di sperimentazione sul riuso temporaneo dei negozi sfitti di via Sacchi. È promosso dal Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino con Fondazione Contrada Torino Onlus, Ordine degli Architetti di Torino, Taimwise e Rilanciamo Vai Sacchi. Giovedì 12 ottobre, presso il LabOratorio di San Filippo Neri, Torino Design of the City e WDO™ danno il loro personale contributo a Stand UP for Democracy, un’iniziativa internazionale a tutela della democrazia, con la presentazione di Democracy and Design Platform, uno strumento digitale di supporto e coordinamento di iniziative che toccano il design e la democrazia. L’intervento, a cura di World Design Organization (WDO), Dipartimento di Design del Politecnico di Milano, Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino (DAD). Democracy Design Platform, MIAAO Torino, vede la partecipazione di Ezio Manzini e Stefano Maffei. Di particolare interesse anche il convegno Beni culturali islamici italiani: dodici secoli di relazioni di sabato 14 ottobre per valorizzare il patrimonio storico artistico islamico presente in Italia. A cura del Turin Islamic Economic Forum e promosso da Città di Torino, Camera di Commercio di Torino, Università degli Studi di Torino e ASSAIF, si svolge nella Sala Giolitti di Torino Incontra.

Tra gli eventi, significativo è il progetto portato avanti da Fondazione Contrada Onlus dal 10 al 30 ottobre con il supporto di Politecnico di Torino, Accademia Albertina di Belle Arti, Ferrovie Italiane, Comitato Rilanciamo Via Sacchi, Taimwise, CirKovertigo per riqualificare via Sacchi attraverso azioni di ricollocamento temporaneo dei negozi sfitti. Ma anche l’incontro organizzato da CollinaPo giovedì 12 ottobre e il Torino Mapping Party di sabato 14 ottobre. 

Corposo anche il programma delle mostre che vede tra gli altri Muoversi con leggerezza, realizzata in collaborazione con il Progetto Experimenta della Regione Piemonte ed esposta al Mauto fino al 12 novembre e l’esposizione in anteprima a Palazzo Madama di duecento oggetti della collezione di Gianfranco Ferré, nella mostra dal titolo Gianfranco Ferré. Sotto un’altra luce: gioielli e ornamenti.


Design ed Educazione
, invece, è il percorso dedicato agli studenti: tra le numerose attività proposte, prevede anche una giornata a porte aperte al Politecnico di Torino, approfondimenti sulla filosofia del design e laboratori sulla grafica pubblicitaria

 

Un’ultima sezione è composta dai tour del design, visite guidate alla scoperta di alcuni luoghi spesso poco valorizzati, ma di importanza storica, architettonica e culturale per la città di Torino, come gli stabilimenti di Mirafiori, i padiglioni di Italia ’61, il quartiere Barriera di Milano e Borgo San Paolo.

 


Torino Design of the City: programma dei To-Talks

Martedì 10 ottobre, dalle 14.00 alle 17.30 | Accrediti e networking a partire dalle 13.30
Torino Incontra, Sala Giolitti - Via Nino Costa 8
TO-MOVE: DESIGN FOR MOBILITY

Il Car Design trova in Torino uno dei luoghi di eccellenza mondiale per la presenza storica di aziende e protagonisti che hanno fatto la storia dell’auto. Questa specificità trova oggi un suo sviluppo con una riflessione su come stia evolvendo il concetto di mobilità, coinvolgendo nel dibattito la città insieme ai protagonisti culturali ed economici che si occupano di creare gli scenari possibili di questo settore fortemente innovativo. I temi affrontati, come la liquidità del possesso, l’intelligenza per assistere o sostituire il conducente, l’esperienza di viaggio e l’integrazione tra auto, edifici e città, vogliono raccontare una visione di questo futuro. Parallelamente al dibattito si svolgeranno dei test drive di veicoli elettrici e di car sharing nei pressi dell’evento.

Partecipano designer e aziende del settore automotive.
Evento realizzato in collaborazione con IED.
Interviene Maria Lapietra, Assessore ai trasporti della Città di Torino.
Modera Roberto Lo Vecchio, Quattroruote.
Ingresso libero fino a esaurimento posti. Cerca il titolo dell'evento su eventbrite.it e iscriviti compilando il form. Per info tdc.secretary@spin-to.it



Martedì 10 ottobre, dalle 10.00 alle 13.00 | Accrediti e networking a partire dalle 9,30
Torino Incontra, Sala Giolitti - Via Nino Costa 8, Torino
THINKING THE LIBRARY FOR THE CITY

#biblioteca #cambiamento #spazi_comuni #partecipazione #patrimonio #reti #digitale

Le biblioteche pubbliche partecipano ai processi di trasformazione sociale e culturale mettendo in campo patrimonio, competenze e la rete di relazioni con territorio e pubblico. L’evoluzione culturale, tecnologica e sociale in atto richiede un’attività di progettazione costante dei servizi, in grado di rispondere ai nuovi bisogni. La progettazione continua diventa quindi strategica e non può che realizzarsi attraverso processi partecipativi e di audience engagement.

Partecipano:
Rolf Hapel, Director Citizen’s Services and Libraries, City of Aarhus.
Sylvie Terrier, Bibliothèque Municipale de Thionville.
Simona Villa, Responsabile Progetto Europeo NewLib, Consorzio Sistema Bibliotecario Nord Ovest.
Modera Paolo Messina, già direttore delle Biblioteche civiche torinesi


Dalle 15.00 alle 18.30
Biblioteca civica centrale - Via della Cittadella, Torino
Workshop con tavoli di lavoro su Nuovi pubblici e nuovi bisogni, Patrimonio documentario e tecnologie digitali, Fundraising per le biblioteche, Design Library Thinking, Spazi comuni e nuovi servizi.

Coordina Luca Dal Pozzolo, Responsabile scientifico dell’Osservatorio Culturale del Piemonte. 

Evento realizzato a cura del Servizio Biblioteche Civiche della Città di Torino in collaborazione con la Sezione Piemonte e la Commissione Nazionale Biblioteche pubbliche dell'Associazione Italiana Biblioteche.



Mercoledì 11 ottobre dalle 9.30 alle 13.00 | Accrediti e networking a partire dalle 9.00
TO-MAKE: DESIGN FOR INNOVATION

Il tema del prodotto, il “fare design” attraverso la produzione di manufatti industriali, viene affrontato dal punto di vista dell'innovazione, dando per acquisita la capacità diffusa di realizzare prodotti belli e funzionali. Il focus si concentra sulle strategie, visioni e riflessioni che indirizzano la produzione per essere competitiva e attenta alle nuove esigenze degli utenti finali. Fare design coinvolge il processo produttivo e distributivo; la personalizzazione, manutenzione, sostenibilità dei prodotti e il servizio diventano nuovi criteri di selezione da parte del mercato.

Partecipano:

Monica Pedrali, CEO – Sales and Marketing Director Pedrali SpA.
Denis Santachiara, Designer e autore.
Frida Doveil, Ricercatrice e autrice.
Daniele Lago, AD e Head of Design di Lago SpA.
Luciano Galimberti, presidente nazionale Associazione Disegno Industriale.
Modera Cesar Mendoza – ADI Delegazione Piemonte e Val d’Aosta.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Cerca il titolo dell'evento su eventbrite.it e iscriviti compilando il form. Per info tdc.secretary@spin-to.it


Mercoledì 11 ottobre dalle 14.30 alle 16.30 | Accrediti e networking a partire dalle 14.00
Torino Incontra, Sala Giolitti - Via Nino Costa, 8 Torino
TO-MAKE: MAKERS E NEW SERIALS
Il fenomeno dei Makers, diffusosi con le nuove tecnologie di produzione e distribuzione digitali, costituisce una nuova componente del settore del design avvicinando tecniche innovative e produzione artigianale, dando possibilità di emergere alla piccola serie e creando un nuovo tipo di produttori. Si confronteranno associazioni, iniziative e promotori che li supportano.

Partecipano:
Sara Fortunati, co-founder Operae Independent Design Fair.
Cesare Castelli, Presidente Associazione Milano Makers.
Elena Santi, Open Design Italia.
Bruce Sterling, scrittore, Casa Jasmina.
Alba Cappellieri, Politecnico di Milano, Direttore del Museo del Gioiello di Vicenza.
Francesca Gambetta, Compagnia di San Paolo.

Modera Fabrizio Valpreda, Politecnico di Torino.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Cerca il titolo dell'evento su eventbrite.it e iscriviti compilando il form. Per info: tdc.secretary@spin-to.it


Giovedì 12 ottobre dalle 9.30 alle 13.00 | Accrediti e networking a partire dalle 9.00

Aula Magna Cavallerizza Reale - Via Verdi, 7 Torino
DESIGN FOR THE CITY: DESIGN FOR CITIZENS 

Tema dell’incontro è il percorso che ha portato ad avvicinare il Design alla Città. Un percorso di cui Torino è protagonista da quando è stata la prima World Design Capital nel 2008, fino alla candidatura Unesco del 2014. L’iniziativa Design per la città è un altro passo in questa direzione. Il punto di partenza è la città contemporanea vista come il risultato di una costellazione di progetti di diversa scala e natura, cui partecipano una molteplicità di attori e competenze. Il design è una di queste e il suo ruolo tende a crescere. L’incontro presentata e discute alcuni casi significativi. L’incontro è accreditato per l’International Academy on sustainable developement, promossa da CSS-Ebla e UNESCO.

Partecipano:
Chiara Appendino, Sindaca della Città di Torino.
Franco Bernabé, Presidente della Commisisone Nazionale UNESCO Italia.
Anne Hidalgo, Sindaco di Parigi.
Paola Zini, Coordinatrice Torino World Design Capital 2008.
Mughendi M. Rithaa, President World Design Organization.
Vittorio Sun Qun, European Innovation Institute, Pechino Design Week.
Anu Manttari, Executive Office of Economic Development, City of Helsinki, Finlandia.
Josyane Franc, Direttrice relazioni internazionali Cité du Design, Saint Etienne, Francia.
Vittorio Salmoni, Responsabile Relazioni Internazionali Fabriano Città Creativa UNESCO.
Modera Ezio Manzini, Polifactory, Politecnico di Milano.


Dalle 14.30 alle 17.30

Partecipano:
Ezio Manzini, DESIS, Politecnico di Milano.
Mughendi M. Rithaa, Cape Peninsula University of Technology, South Africa.
Lou Yongqi, Tonjji University Shanghai.
Mark Vanderbeeken, Founder e CEO Experientia.
Anna Meroni, Politecnico di Milano.
Rossella Maspoli e Elena Dellapiana, Politecnico di Torino.
Nick Baerten, Founder di Pantopicon.
Modera Claudio Germak, Politecnico di Torino e Stefano Maffei, Politecnico di Milano.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Cerca il titolo dell'evento su eventbrite.it e iscriviti compilando il form. Per info: tdc.secretary@spin-to.it


Venerdì 13 ottobre dalle 9.30 alle 13.00 | Accrediti e networking a partire dalle 9.00
DESIGN FOR HERITAGE: DESIGN LIKE A TOOL

Il tema del patrimonio è particolarmente importante dal punto di vista economico per il sistema Italia perché connette, al di là dei valori storici e ambientali, il turismo e i beni culturali. Questi beni possono essere intesi in modo nuovo, propulsivo per l'economia, non solo come lascito del passato. Il design può essere uno strumento strategico per mettere a sistema quei valori che contraddistinguono il nostro territorio come clima, paesaggio, beni artistici, cibo, design, moda. Creatività e bellezza diffuse, che diamo per scontate e necessitano di una maggiore valorizzazione.

Partecipano:
Fabio De Chirico, Dirigente Servizio Arte e Architettura contemporanee MiBACT.
Francesca Condò, Direzione Generale Musei MiBACT.
Luisa Papotti, Direttore Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Torino.
Alberto Alessi, CEO Alessi.
Pietro Petraroia, Cultura Valore – Franciacorta.
De Luca, Ministero degli Esteri.
Giovanna Talocci, Designer.
Vincenzo De Luca, Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese, Ministero degli Esteri.
Roberto Giolito, Head of Heritage FCA group.
Modera Luisa Bocchietto, President elect World Design Organization.



Dalle 14.30 alle 17.00 | Accrediti e networking a partire 14.00
Aula Magna Cavallerizza Reale - Via Verdi 7, Torino
DESIGN FOR HERITAGE: TITOLARITÀ CULTURALE

Il patrimonio affrontato come tema di formazione per diffondere senso di appartenenza ai luoghi e attenzione nell’aver cura dei beni collettivi. Il patrimonio come responsabilità didattica e politica nel ricercare mezzi e azioni per la valorizzazione dei beni culturali.
Partecipano:

Luisa Collina, Scuola Design del Politecnico di Milano, Presidente Cumulus.
Christian Greco, Direttore Museo Egizio di Torino.
Lorenzo Imbesi, Università La Sapienza di Roma.
Damien Lanfrey, Consigliere della Ministra Valeria Fedeli MIUR.
Carmine Marinucci, Segretario generale Scuola a rete DiCultHer.
Vania Virgili, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.
Modera Germano Paini, Università degli Studi di Torino.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Cerca il titolo dell'evento su eventbrite.it e iscriviti compilando il form. Per info: tdc.secretary@spin-to.it


Aula Magna Cavallerizza Reale - Via Verdi 7, Torino
Lunedì 16 ottobre dalle 11.00 alle 13.30 | Accrediti e networking a partire dalle 10.30

TORINO: THE SIGN OF THE CITY
Giornata conclusiva di Torino Design Of The City con la restituzione dei risultati dei talk della settimana e individuazione di linee guida di azione per il futuro derivanti dalle riflessioni emerse dalla Design Week e dalla GA di World Design Organization. Apertura dei lavori a cura di Chiara Appendino, Sindaca della Città di Torino.

Intervengono:

Francesca Leon, Assessora alla Cultura della Città di Torino.
Maria Lapietra, Assessora ai Trasporti della Città di Torino.
Alberto Sacco, Assessore al Commercio e Turismo della Città di Torino.
Paola Pisano, Assessora all’Innovazione della Città di Torino.
Guido Montanari, Vicesindaco della Città di Torino.
Federica Patti, Assessora all’Istruzione della Città di Torino.
Antonella Parigi, Assessore alla Cultura della Regione Piemonte.
Luisa Bocchietto, Presidente World Design Organization.
Gian Maria Ajani, Rettore Università degli Studi di Torino.
Marco Gilli, Rettore del Politecnico di Torino.
Riccardo Balbo per TO-Move: Design For Mobility.
Cecilia Cognigni per Thinking the Library for the city.
Cesar Mendoza per TO-Make Design for Innovation.
Fabrizio Valpreda per TO-Make: Makers e new serials.
Ezio Manzini per Design for the City: Design for Citizens.
Claudio Germak e Stefano Maffei per Design for the City: Via Sacchi.
Luisa Bocchietto per Design for Heritage: Design like a tool.
Germano Paini per Design for Heritage: Titolarità culturale.
Modera Michael Thomson, CEO Design Connect.
Coordina Francesco De Biase, Dirigente Servizio Arti Visive, Cinema, Teatro della Città di Torino.

Saranno presenti i referenti delle reti invitate e i rappresentanti del Tavolo consultivo del design.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Cerca il titolo dell'evento su eventbrite.it e iscriviti compilando il form. Per info: tdc.secretary@spin-to.it



Dal 10 al 30 Ottobre via Sacchi verrà coinvolta in una serie di eventi finalizzati ad analizzare le criticità ed evidenziare le potenzialità di un asse lineare lungo un chilometro. Mille metri di nobili architetture edificate tra fine Ottocento e primi del Novecento, contigue allo scalo della stazione ferroviaria di Porta Nuova, che da qualche anno presentano sintomi preoccupanti di desertificazione commerciale con esponenziale aumento del degrado fisico e sociale. Le numerose azioni organizzate dal 10 al 30 Ottobre saranno quindi finalizzate a sperimentare le modalità di una rigenerazione urbana che dovrà realizzarsi, nel tempo, grazie alla partecipazione attiva dei cittadini, dei commercianti, dei proprietari, degli imprenditori, degli enti locali, delle istituzioni, delle associazioni che da tempo si battono per rilanciare Via Sacchi. Saranno organizzate, secondo un programma specifico, attività quali: seminari, mostre, mercati tematici , interventi artistici e performance, laboratori, tour nei luoghi privati più interessanti e sconosciuti. Elemento innovativo del processo sarà il riuso temporaneo di alcuni spazi commerciali attualmente sfitti, per allocarvi alcune delle attività previste. Info http://contradatorino.org.


NOTTE BIANCA AI DOCKS DORA. Giovedì 12 ottobre ore 18.00 – 02.00. L’iniziativa è volta a promuovere il complesso architettonico industriale dei Docks Dora e a fare diventare questa area della città un cuore pulsante e di attrazione. Eventi, cultura, spettacolo, mostre aperte al pubblico saranno all’interno dei Docks Dora, cornice di tutte le iniziative culturali: dagli studi di artisti e degli architetti e designer, ai laboratori artigianali, a proposte commerciali di prodotti innovativi, ai locali per l’intrattenimento e la ristorazione.

Docks Dora  Via Valprato 68, Torino

 

SMART MOBILITY WORLD 2017. Lingotto Fiere 10 -11 ottobre. Fiera che presenta una visione integrata sul tema della Smart City e della Green Mobility. Il format prevede un’agenda di convegni per e con i professionisti del settore con l’obiettivo di garantire opportunità di business alle aziende, unitamente ad un’area espositiva e la possibilità di effettuare test drive e demo di tecnologie che fanno dell’automobile il “device intelligente” della mobilità quotidiana. Evoluzione del veicolo, delle infrastrutture e della mobilità urbana sono i temi centrali della quinta edizione dell’evento, la più importante manifestazione europea dedicata alla mobilità sostenibile, digitale e integrata. Possibilità per il pubblico di Torino Design 2017 di visitare Smart Mobility World gratuitamente previo accredito. Lingotto Fiere Via Nizza 294 www.smartmobilityworld.net



www.torinodesigncity.it

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop