Torino News

TORINO, 19 October 2017

Musica Orchestra Filarmonica di Torino - Mendelssohn per cena, al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino martedì 24 ottobre 2017

ven .20 LEGGERE LA CLASSICA, sab. 21 PROVA DI LAVORO, dom.22 PROVA GENERALE

orchestra_filarmonica_di_torino_mendelssohn_per_cena_al_conservatorio_giuseppe_verdi_di_torino_martedi_24_ottobre_2017_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Mendelssohn per cena
Spiace per questo poco di pioggia, ma è necessaria a creare l’atmosfera: non capita tutti i giorni di aspettare Mendelssohn per cena.
Che cosa potevamo mettere nell’ingresso se non un portaombrelli e due Ouverture? Sarà sfuggito, nel disordine, qualche dettaglio, ma è così che ci piace immaginare la casa: calda, accogliente, vissuta.
Un ritratto appeso alla parete, con Schubert in una bella giornata di sole e alle spalle un paesaggio italiano. E poi una foto, appesa più avanti: il mare freddo e fascinoso delle Ebridi, i suoi riflessi.
Compariranno brume scozzesi, spazi sconfinati, guerrieri gaelici, cattedrali a cielo aperto.
Mendelssohn sta per arrivare, insieme all’orchestra. Mettetevi comodi: è solo l’inizio.

(testo a cura di Gabriele Montanaro)

 

L'Orchestra Filarmonica di Torino inaugura la stagione concertistica 2017-2018 aprendo la prima delle sue Nine Rooms: delle nove stanze arredate da OFT con musica scelta appositamente per evocare ed emozionare, l'Ingresso rappresenta la perfetta sintesi del genius loci che caratterizza la grande casa di OFT.

 

L'Ouverture D591 In stile italiano di Schubert, l'Ouverture Le Ebridi o La Grotta di Fingal di Mendelssohn, ma soprattutto la famosa Sinfonia Scozzese del grande compositore tedesco, consentiranno all'Orchestra di esprimersi su pagine classico-romantiche di grande intensità.

 

L'Ouverture D591 venne composta da Franz Schubert nel 1817: ad ispirare il compositore austriaco fu la musica di Gioacchino Rossini, che in quegli anni imperversava nelle sale da teatro viennesi. Affascinato dal linguaggio musicale rossiniano, coinvolgente e brillante, Schubert compose due Ouverture – la D590 e la D591 – che vennero entrambe indicate come “In stile italiano”. La D591 verrà eseguita nel concerto inaugurale dell'Orchestra Filarmonica di Torino, mentre l'Ouverture D590 – in una ideale ciclicità – sarà uno dei brani in programma di “La Stanza dei Giochi”, ultimo concerto di stagione, nel mese di giugno 2018.

E' di pochi anni successiva, l'Ouverture op. 26 – conosciuta con il doppio nome di Le Ebridi o La Grotta di Fingal – che Felix Mendelssohn scrisse giovanissimo, al termine del viaggio attraverso l'Europa che l'aveva visto approdare anche sulle famose isole scozzesi. Alle Ebridi, Mendelssohn visitò la grotta di Fingal, luogo che, per gli strani echi, la potenza selvaggia della natura e le leggende gaeliche, gli ispirò la nota Ouverture accolta con entusiasmo all'epoca (ed altrettanto amata dal pubblico dei decenni successivi).

Un viaggio, quello in Scozia, che ispirò Mendelssohn anche nella scrittura della celeberrima Sinfonia n. 3 in la minore op. 56, nota come Scozzese. Il compositore fu molto colpito dalla visita ad Edimburgo dell'Holyrood Palace e dei luoghi storici legati alla regina Maria Stuarda. Impressioni che conservò nella mente e nel cuore per più di dieci anni prima di arrivare a comporre la Sinfonia, eseguita per la prima volta in pubblico nel 1842 alla Società Filarmonica di Londra.

 

A dirigere l'Orchestra Filarmonica di Torino in questo viaggio ideale lungo l'Europa, dall'Italia assolata di Schubert alle brume gaeliche di Mendelssohn, sarà Giampaolo Pretto, che di OFT è anche direttore musicale.

 

Il concerto di ottobre, così come ogni concerto di stagione, verrà aperto dalla lettura, a cura dell'associazione liberipensatori “Paul Valéry” e della Scuola Teatro Sergio Tofano, di un breve ed emozionante testo scritto per l'occasione dal giornalista Lorenzo Montanaro.

 

L’Orchestra Filarmonica di Torino, come ormai da anni, continuerà a triplicare la propria proposta concertistica, aggiungendo al concerto del martedì sera in Conservatorio la prova generale della domenica pomeriggio al Teatro Vittoria e la prova di lavoro del sabato mattina presso la sala multifunzionale di +SpazioQuattro, dando la possibilità al pubblico di seguire il lavoro dietro le quinte dal primo incontro con i direttori ed i solisti fino al concerto.

La Stagione 2017-2018 inaugura inoltre una inedita collaborazione di OFT con il Circolo dei lettori, che ospiterà i cinque incontri di “Leggere la Classica”, durante i quali alcuni solisti e direttori racconteranno grandi autori della musica classica. Per il primo appuntamento al Circolo dei lettori, in calendario il 20 ottobre alle ore 18.30, sarà Giampaolo Pretto ad introdurre il pubblico nelle stanze della grande musica classica, in compagnia degli autori più amati.


martedì 24 ottobre 2017, ore 21

Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino

 

L'INGRESSO

Mendelssohn per cena

 

Orchestra Filarmonica di Torino

Giampaolo Pretto direttore

 

Franz Schubert

Ouverture in do maggiore op. 170 D 591 In stile italiano

 

Felix Mendelssohn Bartholdy

Ouverture da concerto in si minore op. 26 Le Ebridi o La grotta di Fingal

Sinfonia n. 3 in la minore op. 56 Scozzese

 

INCONTRO “LEGGERE LA CLASSICA”

venerdì 20 ottobre, ore 18.30, Circolo dei lettori (via Bogino 9, Torino)

 

PROVA DI LAVORO a pagamento:

sabato 21 ottobre, ore 10-13, +SpazioQuattro (via Gaspare Saccarelli 18, Torino)

 

PROVA GENERALE a pagamento aperta al pubblico:

domenica 22 ottobre, ore 17, Teatro Vittoria (via Gramsci 4, Torino)

 

CONCERTO: Biglietti in vendita presso la sede dell’Orchestra Filarmonica di Torino (via XX settembre 58 – lun 10.30-13; mart 14.30-18; merc 10.30-17; gio 14.30-18; ven 10.30-13) e mezz’ora prima del concerto presso il Conservatorio a euro 21, 15, 8.

PROVA GENERALE: Biglietti in vendita presso la sede dell’Orchestra Filarmonica di Torino (via XX settembre 58 – lun 10.30-13; mart 14.30-18; merc 10.30-17; gio 14.30-18; ven 10.30-13) e mezz’ora prima del concerto presso il Teatro Vittoria a euro 10, 8.

PROVA DI LAVORO: Biglietti in vendita presso la sede dell’Orchestra Filarmonica di Torino (via XX settembre 58 – lun 10.30-13; mart 14.30-18; merc 10.30-17; gio 14.30-18; ven 10.30-13) a euro 3.

Per informazioni tel. 011 533387 – biglietteria@oft.it

 

INCONTRO “LEGGERE LA CLASSICA”: l'incontro al Circolo dei lettori è ad ingresso libero fino ad esaurimento posti. È possibile prenotare contattando il numero 011 4326827 o via mail all’indirizzo info@circololettori.it solo per i possessori delle Carte Plus del Circolo dei lettori.

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop