Torino News

TORINO, 20 October 2017

Varie Incontri di lettura a Cascina Macondo Sabato 21 ottobre alle ore 17 Riva Presso Chieri (Torino)

metti un pomeriggio, un luogo, due libri ed un caffè

Condividi

Primo appuntamento autunnale per la rassegna “Incontri di lettura a Cascina Macondo - metti un pomeriggio, un luogo, due libri ed un caffè...”. Sabato 21 ottobre alle ore 17 in Borgata Madonna della Rovere, 4 -  Riva Presso Chieri (Torino), sede della Cascina e Centro Nazionale per la Promozione della Lettura Creativa ad Alta Voce e  Poetica Haiku, il pomeriggio sarà dedicato alla presentazione di due libri strettamente legati al mondo della detenzione, con la testimonianza di un ergastolano e una serie di racconti di altri detenuti letti dai narratori della cascina Macondo.

La presentazione si svolge in collaborazione con il Garante Regionale dei diritti delle persone private della libertà On. Bruno Mellano e la Garante della Città di Torino Dott.sa Monica Cristina Gallo e i libri presentati saranno:

 

-  “Angelo senza Dio” di Carmelo Musumeci, ergastolano detenuto dal 1991, con prefazione di Agnese Moro  edito da CreateSpace (segue biografia e descrizione libro)

-  “La stretta di mano e il cioccolatino” (i detenuti si raccontano) di Pietro Tartamella, edito da Collana Cascina Macondo. Cittadini liberi prestano la loro voce ai detenuti - letture a cura dei Narratori di Macondo: Bruna Parodi, Carlotta Bava, Florian Lasne, Gaia Napoli, Giusy Amitrano, Pietro Tartamella, Silvia Restagno.

 

“Angelo SenzaDio”

di Carmelo Musumeci

Prefazione di Agnese Moro - Edizioni CreateSpace

 

 

Con un linguaggio capace di esprimere forti sentimenti ed emozioni, mai superficiale, mai compiacente, Carmelo Musumeci grida la sua sofferenza - patita e inflitta - e il suo rimpianto per ciò che sarebbe potuto essere. Ci aiuta a capire quanto sia assurda una concezione della pena che non voglia cogliere il cambiamento della persona. È una storia  piena di profonda e struggente umanità, e anche un modo poetico di descrivere la nascita di un’amicizia. Se gli uomini non possono cambiare, superando egoismo e violenza, anche la storia umana è condannata a restare sempre uguale a se stessa. Molti vedono il mondo e la vita così; e gli sfugge il nuovo che avanza, mancando di speranza e di coraggio. Per loro il mondo è sempre ugualmente triste e condannato.

 

Carmelo Musumeci, ergastolano, è detenuto dal 1991. Entrato in carcere con licenza elementare, si diploma autodidatta negli anni in cui è sottoposto al regime del 41-bis (1992-1997). Consegue poi tre lauree: nel 2005 in Giurisprudenza, nel 2011 la Laurea specialistica in Diritto Penitenziario, nel 2016 in Filosofia, con votazione 110 e lode. Promotore di una campagna per l’abolizione della pena dell’ergastolo, ha scritto numerose pubblicazioni e libri con contributi, tra gli altri, di Erri De Luca e Margherita Hack. Attualmente durante il giorno opera in una Casa Famiglia della Comunità Papa Giovanni XXIII. I suoi scritti si possono leggere sul sito  www.carmelomusumeci.com

 

“La stretta di mano e il cioccolatino”

- i detenuti raccontano -  di Pietro Tartamella 

Edizioni Giovane Holden - Collana Cascina Macondo

 

 

Il libro racconta l'esperienza di due anni di lavoro nelle carceri con il progetto europeo “Parol - Scrittura e Arti nelle carceri, oltre i confini, oltre le mura”. Raccoglie gli scritti, le poesie, i racconti, le riflessioni, gli haiku, i cut-up dei detenuti che hanno partecipato al progetto. Un libro-diario che racconta come è andato avanti Parol, cosa è successo, quali progressi, quali sconfitte, quali entusiasmi, quali delusioni, quali alleanze. Un diario che diventa anche una fotografia. Una fotografia della nostra Italia.

 

Pietro Tartamella, fondatore e direttore artistico dell'associazione culturale e di promozione sociale “Cascina Macondo”, maestro affabulatore e raccontastorie, lettore professionista, poeta gestazionale, voce narrante di audiovisivi e documentari, docente di dizione, lettura ad alta voce, scrittura creativa, poetica Haiku. Lavora con i bambini delle scuole materne, elementari, medie, licei, con la disabilità e l'handicap, con i detenuti. Per molti anni ha girato l'Italia con un grande Tepee Indiano raccontando storie dei Nativi Americani a migliaia di bambini. Parola e Voce i suoi strumenti, le sue specificità, i suoi doni ai ragazzi con cui lavora.

I suoi scritti si possono leggere sul sito  www.cascinamacondo.com

 

INGRESSO GRATUITO (È INDISPENSABILE LA PRENOTAZIONE)

parcheggiare intorno alla chiesetta Madonna della Rovere

 

Info al pubblico:  tel. 011 9468397

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop