Torino News

TORINO, 12 January 2018

Varie Il Circolo dei lettori Torino | Gruppi di lettura 2018

Perchè leggere è un piacere da condividere

il_circolo_dei_lettori_torino_gruppi_di_lettura_2018_news_torino_torino_piemonte
Condividi
Indicazioni di contatto
IL CIRCOLO DEI LETTORI Torino
Via Conte Giambattista Bogino,9
Torino 
011 432 68 27  Link al sito  E-mail

È opinione comune che leggere sia un’attività squisitamente solitaria, ma, partecipando ai gruppi di lettura del Circolo, è facile e bello scoprire che non è così. Infatti, colonna portante della programmazione, questi appuntamenti settimanali fissi hanno coinvolto negli anni tantissimi lettori, creando una vera comunità di appassionati che, dal lunedì e al venerdì, si ritrovano intorno a un libro per discuterne insieme. Sono nate e nascono amicizie, perché prender parte a un gruppo è un buon modo per incontrare persone con la stessa passione. Studenti universitari, giovani lettori, pensionati, liberi professionisti, con le proprie opinioni e sguardi, domande e dubbi, convinzioni e gusti, ogni giorno animano il dialogo e la riflessione del Circolo.


Leggono in lingua originale testi francesi, favole che vengono da lontano, scoprono romanzi della multiforme e complessa Spagna e delle scrittrici che hanno scelto la lingua russa per le loro storie. Leggono in inglese, sia grandi classici che testi contemporanei, si avventurano nella narrativa tedesca, nella poesia, nelle biografie, nella filosofia e nella politica, guidati dalla libera curiosità del pensiero. Viaggiano nella letteratura del Vicino e Medio Oriente e in quella in Farsi attraverso opere persiane. Scoprono pagine scritte da chi ha deciso di calarsi sotto pseudonimo, si mettono in cammino stando seduti attraverso i libri più avventurosi. Discutono anche di cinema. Sono sedici gruppi di lettura e centinaia di pagine da leggere insieme.

I gruppi di lettura classici cominciano di lunedì (ore 17.30-18.30) con Contes de ma mère l’Oye guidato da Michele Mastroianni, docente di letteratura francese all’Università del Piemonte Orientale. Attraverso la tradizione favolistica classica dei Contes di Charles Perrault, Madame d’Aulnoy e Madame le Prince de Beaumont, i lettori moderni entrano a contatto con l’antica riflessione sul Bene e sul Male e con l’esperienza della Bellezza e della difformità di un mondo lontano ma attuale, rappresentato da un immaginario poetico e folcloristico.


Si prosegue, sempre il lunedì (ore 18.30-19.30) con Spagna / Spagne, gruppo di lettura con Paolo Collo, critico letterario e traduttore, e José Manuel Martín Morán, docente di letteratura spagnola all’Università del Piemonte Orientale, dedicato alle diverse anime della Spagna, da scoprire attraverso scrittori classici e non.

Il martedì è leggere in lingua originale con The Book Club (l’ultimo martedì del mese ore 10.30-12.30) e con English Tales (ore 18-19). Nel primo, tenuto da Rosemary Parry Vine, nata e cresciuta in Inghilterra, si affronta un libro al mese, per commentarlo e interpretarlo. Nel secondo, condotto da Guy Watts, racconti, romanzi, storie, dialoghi: sia che si legga, sia che si parli è ammesso solo l’inglese. E, tra il Circolo dei lettori, il Goethe-Institut Turin e la Biblioteca Civica Centrale, Leselust con Isabella Amico di Meane, germanista, docente a contratto di lingua tedesca presso l’Università di Torino e traduttrice, porta la narrativa tedesca a Torino (ore 18-19).
Il martedì si chiude in filosofia, con il Café Philo di Guido Brivio (ore 19-20.30), per filosofare insieme guidati dalla libera curiosità del pensiero, e con pagine che esplorano i concetti di Ordine e disordine (ore 21.15-22.15), gruppo di lettura di Anna Berra, scrittrice e giornalista.

Il mercoledì comincia con Biopic(s) (ore 17-18), condotto da Francesco Pettinari, per prendere in esame modi diversi di usare gli strumenti della narrazione per raccontare la vita delle persone. Segue Politica e cultura (ore 18-19) con Jacopo Rosatelli, dottore di ricerca in Studi politici, insegna storia e filosofia nei licei. Gruppo partecipato e animato da molte discussioni, affronta il Sessantotto, le parole, le idee e le storie della contestazione che si fece sogno di una rivoluzione.

Libri a km 0, il giovedì (giovedì ore 18-19), con Federico Audisio, è pensato per scoprire i piccoli editori piemontesi che resistono e raccontano. Segue (ore 19-20) Un film a settimana, in cui la discussione – guidata da Francesco Pettinari – è intorno a un film d’autore della stagione cinematografica in corso, per incentivare strumenti per un’analisi e un esercizio di critica.

Tempo di parole, (i giovedì 11-25/01 | 8-22/02 | 8-22/03 | 5-19/04 | 3-17/05, ore 10.30-12) è l’intramontabile gruppo dedicato alla poesia con Marvi del Pozzo. Si alternano focus su voci inconsuete di poesia contemporanea a incontri in cui i partecipanti si confrontano sui propri versi. 

Ma non solo gruppi classici, il Circolo dei lettori ha inserito nella programmazione appuntamenti speciali.
Per conoscere in modo approfondito le poetesse, scrittrici, croniste e drammaturghe che hanno scelto la lingua russa per raccontare le proprie storie, c’è Voci dalla Russia (i giovedì 18-25/01, 1-8-15-22-/02, 1-8/03, ore 18-19) con Vesna Scepanovic e Irene Zagrebelsky. Da Marina Cvetaeva ad Anna Achmatova, da Ludmila Ulitskaya a Olga Slavnikova.

In un mondo di spostamenti frenetici e disordinati, chi è che viaggia davvero?  Sulle strade del viaggio (i giovedì 15-22-29/03, 5/04, ore 18-19) è dedicato al significato del muoversi e dello spostarsi nella vita di ciascuno e sulle trasformazioni dell’idea stessa di movimento. Con Luigi Marfè, ricercatore di Letterature comparate all’Università di Padova.

Scrittori in maschera (i venerdì 9-16-23/02, 2/03, ore 18-19) con il giornalista e scrittore Mario Baudino è un’avventurosa ricognizione di cause e conseguenze letterarie del celarsi sotto pseudonimo, da Romain Gary a Walter Scott fino ad arrivare a Elena Ferrante.

In EquiLibri d’Oriente (i venerdì 12/01, 23/02, 30/03, 20/04, 25/05, ore 18), i ragazzi dell’omonima associazione, guidano un viaggio letterario nei Paesi e nella storia dei popoli dall’altra parte del Mediterraneo. È una finestra aperta sulle diversità e sulle somiglianze del Vicino e Medio Oriente.

Lo scrittore Hamid Ziarati e il gruppo Raviun hanno ideato un ciclo di incontri in persiano sulla letteratura contemporanea in farsi. È Pagine persiane (i venerdì 26/01, 23/02, 16/03, 20/04, 18/05 ore 21-22, ore 21-22.30), per disegnare una panoramica aggiornata su quanto viene pubblicato in questa che è al 23esimo posto tra le lingue madri più parlate al mondo.
Il gruppo Raviun è formato da Shabnam Miri, pittrice e attrice, Sahar Mouzari, musicista, Maamak Poorabdollah, architetta e musicista, Hadi Keykavoosi, scrittore e drammaturgo, Danial Mohabat Doost, architetto e musicista, Makan Mohammadi, fotografo e videomaker.

Per partecipare basta scegliere gli incontri che più incuriosiscono, iscriversi gratuitamente presso l’accoglienza del Circolo, seguire un incontro di prova liberamente e poi sottoscrivere la Carta Plus. Per i gruppi speciali è sufficiente la Carta Smart. Info e iscrizioni 011 4326827 | info@circololettori.it

 

www.circololettori.it

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop