Torino News

TORINO, 21 February 2018

Teatro ANNA RADICI Légàmi, Teatro Q77 Torino Sabato 24 e Domenica 25 febbraio 2018

anna_radici_legami_teatro_q77_torino_sabato_24_e_domenica_25_febbraio_2018_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Sabato 24/02/2018 - Inizio ore 21:00
Domenica 25/02/2018 - Inizio ore 16:30
ANNA RADICI
In collaborazione con l’Associazione  “Via le Sedie”
presenta lo spettacolo teatrale
"Légàmi"
Spettacolo all’interno della Prima Edizione del Concorso “In-Vita a Teatro”

Teatro Q77 (Corso Brescia 77 - Torino)
Ingresso singolo spettacolo: 10 euro - info: 3358366084
web: http://www.qsettantasette.com e-mail: info@qsettantasette.com

Légàmi, spettacolo dal titolo ambivalente, è delicato e allo stesso tempo strabiliante. E’ la primo testo scritto da Anna Radici, attrice torinese, che racconta in modo ironico e allo stesso tempo malinconico la storia della propria infanzia. Ripercorrerà, attraverso gli occhi di sé stessa bambina, gli anni più semplici della propria vita, i primi anni Sessanta, nei quali il paese scopriva nuove comodità e in cui la gente tirava lunghi sospiri di sollievo. Motore della narrazione sono le visite settimanali che Anna e sua madre facevano ad un loro parente ricoverato in una casa di cura psichiatrica, che ancora oggi esiste e si chiama Villa Cristina. Noi la conosceremo come “Villa dei matti”. Al suo interno Anna incontrerà personaggi bizzarri, ognuno con le proprie storie, tutti con i propri malcontenti, passioni e sofferenze, costretti in quell'ospedale senza alcuna risposta. Racconteranno le loro ossessioni: per la luce, per il tempo, per un’idea, per un sentimento. I matti hanno a loro disposizione soltanto la poesia per far vibrare le loro anime e suscitare in noi compassione e comprensione. I loro racconti sembrano volerci portare nelle atmosfere masteriane di Spoon River, libro che ha segnato profondamente l’adolescenza dell’autrice. I personaggi della vicenda non sono quelli che “dormono sulla collina”, al contrario sono tutti vivi e attraverso le loro storie narrano le vicende che li hanno condotti alla Villa. I matti saranno rappresentati da un gruppo di giovani attori dell'Associazione Teatrale “Via le Sedie”. In scena ci sarà anche una ballerina: sarà lei che costruirà i legami tra tutti gli attori di questa storia.

 

Con 

Anna Radici che racconta se stessa
Chiara D’Ingeo, la ballerina
Matilde Frignani, la donna che ha paura della luce
Maria Novella Tavano, Concetta detta “Tina”
Federico Clerico, lo zio Bruno
Giorgia Galante, l’equilibrista
Marta Romagnoli, la bambina che s’ammala d’amore
Elisa Benedetto, la schizofrenica
Amedeo Mandrone, l’uomo che voleva volare
Alessandra Minchillo, la ragazza che aveva abortito

Testo e regia Anna Radici
Aiuto regia e coreografie Chiara D’Ingeo
Tecnico di compagnia e scenografia Lorenzo Rota
Foto e video di Ilaria Fucale e Lorenzo Albrile  

Consulente ai costumi Sara Irali

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop