Torino News

TORINO, 22 February 2018

Varie Salone Internazionale del Libro 2018: al via "Adotta uno Scrittore"

26 autori nelle scuole per raccontare le sfumature della contemporaneità

salone_internazionale_del_libro_2018_al_via_adotta_uno_scrittore_news_torino_torino_piemonte
  Gabriele Di Fronzo / Adotta uno Scrittore 2017
Condividi

Un percorso didattico che si diffonde, da quindici anni, tra i ragazzi degli istituti secondari per cogliere le sfumature della contemporaneità e raccontarle con parole sempre nuove. Dopo il successo della passata edizione con la novità dell’allargamento alle scuole elementari e medie, prende il via la XVI edizione di Adotta uno scrittore, l’iniziativa del Salone Internazionale del Libro che, grazie al sostegno dell’Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte e in accordo con l’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte – Direzione Generale Regionale, porta gli scrittori contemporanei nei luoghi di formazione piemontesi.

Un’iniziativa riconosciuta in Italia come uno dei più originali ed efficaci progetti di promozione della lettura e della scrittura fra i giovani: in 15 anni sono state complessivamente 314 le adozioni, che hanno coinvolto 9.750 ragazzi, 4 case di reclusione, un ospedale e permesso a 128.000 studenti di entrare gratuitamente al Salone Internazionale del Libro.

Per la XVI edizione di Adotta uno scrittore, con cui il 31° Salone del Libro di Torino - in programma dal 10 al 14 maggio 2018 - entra nel corso del 2018, sono coinvolti 26 luoghi di formazione: 13 istituti superiori, 3 scuole medie, 3 scuole elementari, 4 strutture di detenzione penale, un centro per l’istruzione per adulti e una struttura ospedaliera che apriranno le porte a 26 autori, protagonisti di un percorso in quattro incontri ciascuno (3 in classe e uno conclusivo in programma lunedì 14 maggio, durante il Salone) fino alla fine dell’anno scolastico, sviluppando un rapporto continuativo e costruttivo con gli studenti coinvolti.

 

L’iniziativa, che mette a disposizione anche 10.000 biglietti gratuiti che consentiranno ai ragazzi degli Istituti secondari di primo e secondo grado del Piemonte di entrare al Salone del Libro, è resa possibile grazie all’Associazione delle 12 Fondazioni di origine bancaria del Piemonte, che riunisce le Fondazioni Cassa di Risparmio di Torino, Alessandria; Asti; Biella; Bra; Cuneo; Fossano; Saluzzo; Savigliano; Tortona; Vercelli e la Compagnia di San Paolo.

Adotta uno scrittore – afferma il Presidente dell’Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte Giovanni Quagliafa crescere nuovi semi di cultura, sapere, dialogo e bellezza non solo nelle scuole, ma anche in alcuni luoghi-simbolo di fragilità e marginalità, come le carceri e gli ospedali, perché il valore e il piacere della lettura possano coinvolgere anche chi è in difficoltà. L’Associazione delle 12 Fondazioni di Origine Bancaria del Piemonte è da sempre al fianco di questo progetto, oggi più che mai utile, vivo e capace di sperimentare con successo, anche a livello nazionale, nuove formule per promuovere il confronto costruttivo delle idee”.

 

Nicola Lagioia, Direttore del Salone Internazionale del Libro, commenta: “Adotta uno scrittore è una delle iniziative del Salone Internazionale del Libro di Torino di cui andiamo più orgogliosi. La scuola, prima di essere il posto in cui si formano i futuri cittadini, è il contesto in cui dei giovani esseri umani imparano a vivere e si preparano ad attraversare la linea d'ombra oltre la quale si diventa adulti. Portare le scrittrici e gli scrittori a contatto con gli studenti, portarli nelle scuole – nonché in luoghi di recupero sociale come le carceri – significa assolvere a un bellissimo dovere civico. Adotta uno Scrittore è uno dei più efficaci progetti di promozione della lettura concepiti per i giovani, siamo davvero felici di farlo partire bene anche quest’anno.

 

Per le scuole elementari: Pierdomenico Baccalario, firma de La Lettura del Corriere della Sera, dirige il circolo collaborativo di scrittori e artisti di Bookonatree a Londra; Francesca Brunetti, autrice di volumi di divulgazione scientifica, da oltre dieci anni lavora come bibliotecaria a Firenze; Andrea Valente, autore di produzioni letterarie, scritte e illustrate, cui affianca attività didattiche e di teatro.

Per le scuole medie inferiori: Nadia Terranova, scrittrice per adulti, ragazzi, per la radio e i giornali. Tra i libri che l’hanno consacrata alla letteratura per ragazzi, Casca il mondo (Mondadori) e Gli anni al contrario (Einaudi Stile Libero); Marco Magnone, docente alla Scuola Holden e recentemente impegnato nella stesura, assieme a Fabio Geda, della saga per ragazzi Berlin (Mondadori), giunta al quinto volume; Sofia Gallo, scrittrice “nomade” di libri per ragazzi, nati e pubblicati nei Paesi che di volta in volta ha visitato e da cui ha tratto ispirazione.

Oltre a loro, i tredici autori per le classi delle scuole superiori, coinvolti a dialogare coi ragazzi, confrontandosi liberamente con loro, parlando di libri, di scrittura ma anche di emozioni, di vita, saranno: Alessandro Barbero, scrittore, storico e Professore di Storia Medievale all’Università degli Studi del Piemonte Orientale di Vercelli; Iacopo Barison, candidato al Premio Strega 2015 con Bianca + Stalin (Tunué); Simona Binni, storyboard artist e illustratrice, Carlo Boccadoro, scrittore e musicologo, tra i più noti compositori italiani; Giuseppe Genna, autore di programmi televisivi e consulente editoriale de Il Saggiatore; Carlo Greppi, storico e scrittore di, tra gli altri, Non restare indietro (Feltrinelli 2016) e Bruciare la frontiera (Feltrinelli 2018); Francesca Manfredi, autrice di Un buon posto dove stare (La nave di Teseo), vincitore del Campiello Opera Prima 2017 e di 6Bianca, serie teatrale in sei episodi ideata da Stephen Amidon e realizzata dal Teatro Stabile di Torino nel 2015; Federica Manzon, autrice di Come si dice addio (Mondadori 2008), Di fama e di sventura (Mondadori 2011, finalista al Premio Campiello) e La nostalgia degli altri (Feltrinelli 2017); Giusi Marchetta, insegnante e scrittrice, ha vinto il Premio Calvino; Francesco Pacifico, scrittore di romanzi, raccolte di racconti e traduttore; Enrico Pandiani, autore della saga Les Italiens; Laura Pugno, scrittrice di romanzi e poesie, attualmente dirige l'Istituto Italiano di Cultura di Madrid, Stefano Raimondi, poeta e critico letterario, tra i fondatori dell’Accademia del Silenzio; Roberto Tiraboschi, drammaturgo e sceneggiatore, ha scritto per diversi registi italiani, tra cui Liliana Cavani, Marco Pontecorvo, Silvio Soldini.

Due sono le novità dell’edizione 2018: l’allargamento del progetto all’Istituto Penale femminile per minorenni di Pontremoli (Ms), unico in Italia, che vede il coinvolgimento in prima persona del giornalista e fotografo Carlos Spottorno, e l’estensione all’Università degli Studi di Torino - Dipartimento di Studi Umanistici, che ha adottato per tre appuntamenti seminariali la scrittrice Helena Janeczek, autrice di, tra gli altri, Cibo (Mondadori, 2002), Bloody Cow (Il Saggiatore) e Le rondini di Montecassino (Guanda, 2010). La ragazza con la Leica (Guanda, 2017) è il suo ultimo romanzo.

Viene poi confermato il lavoro degli scrittori in quattro istituti carcerari: l’Istituto Penale per i Minorenni «Ferrante Aporti» di Torino, la Casa di reclusione «Rodolfo Morandi» di Saluzzo, la Sezione femminile della Casa Circondariale «Lorusso e Cotugno» di Torino, con il coinvolgimento di: Maria Attanasio, autrice di poesie, saggi e romanzi, tra cui, Il falsario di Caltagirone (Sellerio 2007) e Il condominio di Via della Notte (Sellerio 2013); Christian Raimo, scrittore, traduttore e redattore di “minima&moralia”; Wu Ming 4, pseudonimo di Federico Guglielmi, scrittore del collettivo Wu Ming, come autore solista ha scritto Stella del Mattino (2008) e Piccolo Regno (2016); Carlos Spottorno, fotografo, coautore de La Crepa assieme al giornalista Guillermo Abril 8, vincitore del World Press Photo nel 2013 e nel 2015, contributor di El País Semanal.

I profili di tutti gli autori alla pagina del Bookblog del Salone.

 

10.000 ingressi gratuiti per gli studenti  degli istituti secondari di primo e secondo grado del Piemonte  Ogni classe avente diritto si vedrà assegnata automaticamente la gratuità sul 50% dei biglietti richiesti nel corso della procedura on line di prenotazione delle vista Per informazioni: 011 518 4268 int.901 – icardi.salinelibro@circololettori.it

 

 

Adotta uno scrittore multicanale

Adotta uno scrittore è un percorso che si sviluppa anche grazie alle “parole” degli stessi protagonisti - le scuole e i vari autori - capaci di attraversare differenti media per cogliere le sfumature della contemporaneità e raccontarle. Anche l’esperienza di quest’anno confluisce in un video racconto e, analogamente, ai canali social e al Bookblog spetta il compito di seguire in diretta gli incontri, offrendo informazioni sugli autori e sulle scuole, raccogliendo e diffondendo i testi realizzati dagli scrittori stessi e dagli studenti.

 

www.salonelibro.it

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop