Torino News

TORINO, 04 April 2018

Varie Aprile 2018 al Circolo dei lettori Torino

Condividi
Indicazioni di contatto
IL CIRCOLO DEI LETTORI Torino
Via Conte Giambattista Bogino,9
Torino 
011 432 68 27  Link al sito  E-mail

La mente trova l’ispirazione nei modi più strani, spesso irrazionali e casuali. Chi scrive ha modi tutti suoi per cercarla: Cormac McCarthy, per inventare le sue grandi storie, usa parlare con la gente che incontra, Colson Whitehead, invece, si chiude in casa a guardare film e Murakami Haruki si è imposto una routine precisa. Chi legge sa dove trovare l’ispirazione tra le pagine dei libri giusti e in quelle del programma del Circolo dei lettori. Infatti anche ad aprile proseguono gli appuntamenti per la comunità di appassionati di lettura, musica, arte, per tutti coloro che vogliano, insieme, imparare a leggere il mondo e se stessi attraverso le parole scritte, lette a voce alta, scambiate in conversazioni e dialoghi nelle sale di via Bogino.

Si comincia con la storia di una donna, caraibica e bellissima, che avrebbe voluto diventare ballerina o attrice. Si tratta di Jean Rhys. La scrittrice che viaggiava nel buio, protagonista del reading di Elena Stancanelli,giovedì 5 aprileore 21. Ha vissuto senza proteggersi e ha scritto libri meravigliosi come Il grande mare dei sargassi (Adelphi), per saperne di più l’appuntamento è con Hai voluto la mia vita.
 Di musica e di coraggio. Aeham Ahmadsuonava il pianoforte tra le macerie della guerra in Siria ed è diventato celebre nel mondo grazie a YouTube. L’Isis ha incendiato il suo strumento prezioso, simbolo di reazione alla violenza, e lui ora vive in Germania, come rifugiato politico, insieme alla sua famiglia. Si racconta in Il pianista di Yarmouk (La nave di Teseo), venerdì 6 aprileore 21. in collaborazione con MagazziniOzComitato UNICEF Torino Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino.
 L’ispirazione arriva con una nuova esperienza d’ascolto creata e guidata dal musicteller Federico Sacchi. Si intitola Inspired by the King. La colonna sonora di un sogno. Al centro, vita e parole di Martin Luther King. Il pastore protestante, leader non violento, ha infatti influenzato centinaia di composizioni musicali dei generi più disparati, anche dance, techno, punk ed heavy metal. La sua vita e le musiche che lo raccontano sono narrate per parole e immagini, come in un documentario dal vivo, sabato 7 aprileore 21(ingresso € 10 | ridotto Carte Plus € 7).
Dopo la musica, le arti visive. Figure e parole entrano in dialogo in No news good news (Rizzoli), biografia per immagini di Gianluigi Colin, artista che riflette sulla realtà del mondo in modo lucido e curioso. L’incontro con l’autore che per più di trent’anni ha progettato, inventato e disegnato le pagine del Corriere della sera è lunedì 9 aprileore 18.30, con il curatore e critico d’arteNicola Davide Angerame, l’artista Marcello Jorie il presidente dell’Ordine dei giornalisti Piemonte Alberto Sinigaglia.
 Dotata di poteri magici, La poesia è un unicorno(Mondadori). Questo il titolo e l’idea di Francesca Genti, che conosciamo per le sue pungenti e leggere liriche, al Circolo martedì 10 aprileore 21 con Roberto Canella. Invincibile come un piccolo animale mitologico, la poesia si trova ovunque – sui muri dei bagni della stazione Termini come nel circolo della bocciofila – e leggerla fa bene soprattutto per cambiare punto di vista.  Anche il critico letterario Carlo Ossolafa ricorso alla poesia, mercoledì 11 aprile alle ore 18, in dialogo con i linguisti Gian Luigi Beccaria eFabrizio Angelo Pennacchietti. Il titolo del nuovo saggio, Nel vivaio delle comete(Marsilio), riprende infatti due versi di Paul Celan e racchiude trentatré ritratti di autori che hanno incarnato, dalla civiltà greca e romana ad oggi, il pensiero europeo, rendendoci destinatari di un’eredità immensa.
E come si fa quando d’ispirazione non v’è traccia, quando la vita intera sembra finita? Forse possono venire in aiuto le piante e soprattutto il prendersene cura, antidoto a ogni tipo di male, del corpo e della mente. È quello che sperimentano le due protagoniste di Faremo foresta(Mondadori), nuovo romanzo di Ilaria Bernardini, scrittrice e sceneggiatrice, al Circolo dei lettorilunedì 16 aprileore 18con la giornalista Ilaria D’Amico. In collaborazione con MagazziniOz.
Ma le piante, stavolta non del balcone di casa, ma dei boschi della California settentrionale, sono protagoniste anche di un altro romanzo, definito un capolavoro dal New York Times e da Stephen King. È Mio assoluto amore (Rizzoli) di Gabriel Tallent, alla Scuola Holden(piazza Borgo Dora 49) mercoledì 18 aprile, ore 18.30. E anche in questo caso si parla di donne, anzi di una ragazzina di nome Turtle Alveston con una vita complicatissima che si innamora sui banchi di scuola, per la prima volta. In collaborazione con Scuola Holden Storytelling & Performing Arts. Prenotazione obbligatoria: 011 6632812 / visita@scuolaholden.it.
Se l’illuminazione non arriva, si potrebbe viaggiare nel tempo per trovarla? Al Circolo dei lettori arriva James Gleick, tra i più importanti storici della scienza per raccontare proprio i Viaggi nel tempo(Codice Edizioni), sabato 21 aprileore 18.30con Luigi Civalleriper il quinto appuntamento del ciclo La grande scienza. Si tratta di una lectio sulle ipotesi e possibilità, reali o immaginarie, di “spostarsi” non solo nello spazio, ma anche di epoca in epoca, da Einstein a Terminator. In collaborazione con Codice Edizioni.
Anche il cinema non manca con Pupi Avatisabato 7 aprileore 18con Enrico Pandiani, ed Enrico Vanzinalunedì 23 aprileore 18.30. Il regista bolognese torna con un nuovo giallo, ritratto di una provincia non addomesticata, mai del tutto compresa, è Il signor diavolo(Guanda). Il produttore e sceneggiatore romano si è cimentato con il noir. In La sera a Roma (Mondadori) ha tessuto una trama dal ritmo avvolgente, in cui manovra con maestria personaggi veri e immaginari sullo scintillante palcoscenico dell’eternità romana. Con Massimo Bray,Steve Della Casa,Ugo Nespolo eBruno Ventavoli. Partner Cantine Damilano e Acqua Sparea.

Martedì 24 aprileore 18è la volta di conoscere storia e cucina di Antonia Klugmann, prima donna giudice di Masterchef Italia, e il suo desiderio di libertà che l’ha spinta a lasciare l'università per inseguire il suo sogno, a partire da Di cuore e di coraggio(Giunti). In dialogo con Antonio Pascale. L’evento è parte di Aspettando Bocuse d’Or Europe OFF 2018.

Inoltre, proseguono gli appuntamenti di I giornali spiegati bene, la rassegna stampa a cura di il Post, con Luca SofriFrancesco Costasabato 721 aprileore 11.
Non mancano i grandi saggi per comprendere il nostro tempo come La maestra e la camorristadi Federico Fubinivenerdì 6 aprileore 17.30 conFrancesco Profumo eDanco Singer, utile a capire come mai un Paese a democrazia matura e welfare avanzato come il nostro presenti una mobilità sociale bloccata; Roberto Espositoporta Politica e negazione(Einaudi) lunedì 9 aprileore 18con Simona FortiFederico Vercellone, percorso rigoroso di analisi dei traumi del nostro tempo; le chiese del contemporaneo sembrano edifici pagani, i musei edifici religiosi: questa è la tesi di Angelo Crespiin Costruito da dio(Johan&Levi) al Circolo martedì 10 aprile, ore 18, con Luca BeatriceBenedetto Camerana; a spiegare i sorprendenti risultati delle elezioni politiche, strategie e i messaggi dei politici, Matteo Cavallaro,Giovanni DiamantieLorenzo Pregliascocon Una nuova Italia(Castelvecchi) martedì 17 aprile ore 21, interviene Fabrizio MasiaCittadinanzaè la parola del contemporaneo esplorata dal giurista Gustavo Zabrebelskymercoledì 18 aprileore 18.30, per il ciclo in collaborazione con Doppiozero (ingresso € 5 | ridotto Smart € 3 | Plus e ToSp gratuito); l’incontro con Vittorio Emanuele Parsi, direttore dell’Alta Scuola di Economia e Relazioni Internazionali (ASERI), è giovedì 19 aprileore 17.30a partire da Titanic(il Mulino), interviene il giornalista Roberto Zichittella. 

E naturalmente tanti altri sono i romanzi, come Enjoy Sarajevo(Fandango) di Michele Gambino, vincitore del premio Ilaria Alpi per i suoi reportage dall’Afghanistan, venerdì 6 aprileore 18con Antonella ParigiAntonio PascaleL’angelo del mare fangoso(e/o) di Roberto Tiraboschimartedì 10 aprileore 18, volume conclusivo del primo atto della saga sulle origini medievali di Venezia;Il complotto Toscanini(Piemme) di Filippo Iannaronemercoledì 11 aprileore 18 conAlessandro Perissinotto eAlberto Sinigaglia, racconto dei difficili anni Trenta e dei primi passi della Repubblica italiana con al centro il grande musicista; Polvere(DeA Planeta) di Enrico Pandianimartedì 17 aprileore 18.30, storia noir di un pugno di esistenze che cercano di reagire al male, sullo sfondo di una Torino multietnica e postindustriale.

Ad aprile il Circolo è anche la sede dei migliori festival della città, per fare rete e cultura insieme, come Lovers Film Festival – Torino LGBTQI Visions, diretto dalla cineasta Irene Dionisio e presieduto da Giovanni Minerba, fondatore con Ottavio Mai della rassegna. Martedì 10, mercoledì 11 e 18, sabato 21 aprile, in via Bogino arrivano Teho Teardo, il reading dedicato a Yves Saint Laurent, incontri e aperitivi.
La tre giorni di Torino Crimeè l’occasione, invece, per approfondire i temi legati alla psicologia criminale con ospiti internazionali come il profiler dell’FBI Anthony PinizzottoDa giovedì 12 a sabato 14 aprile, seminari, dialoghi, incontri con criminologi, psicologi, avvocati, conduttori televisi.
Infine, da lunedì 23 a mercoledì 25 aprileil Circolo suona jazz con Torino Jazz Meetings 2018, tavole rotonde e concerti per grandi e bambini. 

 

www.circololettori.it

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop