Torino News

TORINO, 31 May 2018

Musica MITO SETTEMBREMUSICA 2018: un'edizione dedicata alla danza con 125 concerti

Torino – Milano, dal 3 al 19 settembre 2018

mito_settembremusica_2018_un_edizione_dedicata_alla_danza_con_125_concerti_news_torino_milano_torino_milano_piemonte_lombardia
Condividi

È dedicata alla danza l'edizione 2018 del Festival MITO SettembreMusica, che per il dodicesimo anno unisce Milano e Torino nel segno della grande musica. Danza che da sempre feconda l'arte dei suoni, anche quella dove il movimento non si vede, perché nascosto tra le pieghe più intime del pensiero musicale. Ecco quindi che la rassegna – in programma dal 3 al 19 settembre – diventa un'occasione per svelare le diverse espressioni della relazione tra le due arti, dalle danze rinascimentali e barocche alle loro reinvenzioni da parte dei compositori di oggi, dalle manifestazioni più concrete di tipologie di danze note a tutti – come il tango o il valzer – alle sublimazioni dell'arte coreutica in forma puramente concertistica. Senza tralasciare uno spettacolo di danza vero e proprio, con musica e coreografia commissionate ad hoc. Ancora una volta dunque, con la Presidenza di Anna Gastel e la Direzione artistica di Nicola Campogrande, le due principali città dell'Italia settentrionale confermano il desiderio di sviluppare la cultura musicale, facendone davvero un bene comune. 

In calendario 125 concerti – 63 a Torino e 62 a Milano – tutti con programmi appositamente ideati e proposti da alcuni dei più importanti musicisti del panorama internazionale, alternati alle forze musicali torinesi e milanesi di maggior prestigio. Particolarmente apprezzate negli anni scorsi, sono confermate le introduzioni all’ascolto – quest'anno affidate a Gaia Varon e Luigi Marzola a Milano, e a Stefano Catucci e Carlo Pavese a Torino – per offrire al pubblico il piacere di una comprensione più profonda delle musiche proposte. I prezzi dei biglietti per i concerti a pagamento sono gli stessi sia a Torino sia a Milano, e rimangono particolarmente contenuti. I concerti pomeridiani sono proposti gratuitamente o a 5 euro; stesso costo per i biglietti degli spettacoli per bambini e per tutti i ragazzi sotto i quattordici anni. I biglietti per i concerti serali vanno da 10 a 30 euro, mentre quelli per i concerti diffusi nel territorio metropolitano costano 3 euro.

La serata d’apertura del festival, lunedì 3 settembre al Teatro Regio di Torino e martedì 4 al Teatro alla Scala di Milano, è affidata alla Royal Philharmonic Orchestra guidata dalla direttrice d'orchestra americana Marin Alsop, con la partecipazione di una star del violinismo internazionale come Julia Fischer. Il concerto, intitolato BALLETTI RUSSI, introduce il tema del festival proponendo le pagine di compositori russi di tre generazioni differenti: da Čajkovskij, che ha in mente i suoi balletti quando scrive il Concerto in re maggiore per violino e orchestra op. 35, a Stravinskij, che destina alla danza il suo primo capolavoro, L’oiseau de feu, fino a Victoria Borisova-Ollas, che ha orchestrato Träumerei di Schumann sfruttando la tavolozza timbrica del presente. Il brano, presentato in prima esecuzione italiana, rispetta la tradizione di MITO di offrire una pagina inedita nella serata inaugurale. 

Il programma del Festival percorre anche quest’anno un arco temporale molto ampio: dalla musica del Due e Trecento a Bach e Zelenka, da Boccherini a Beethoven e Brahms, fino al Novecento di Gershwin e Bernstein, per arrivare ad oggi, con brani di 140 compositori viventi, tra i quali John Adams, Ola Gjeilo, Ivo Antognini, Javier Busto, Michael Daugherty, Jaakko Mäntijärvi, Steve Reich e Omar Suleyman. Molte poi le prime esecuzioni italiane, come quelle dei brani di Victoria Borisova-Ollas, Osvaldo Golijov, Guillaume Connesson, Diego Collatti, Christian Mason ed Ellington Gomes. All'ampiezza cronologica corrisponde un'altrettanto grande varietà geografica e stilistica: basti pensare agli arrangiamenti in stile folk-barocco di musiche tradizionali irlandesi, svedesi e finlandesi; al flamenco e alle nacchere di una leggenda vivente come Lucero Tena; al tango secondo Piazzolla, Gardel o Stravinskij; al valzer di Johann Strauss, ripensato da Richard Strauss e da Ravel; fino alla musica gitana.

Per declinare in modo ancora più efficace il tema dell’edizione 2018, e ampliando la tradizionale e feconda collaborazione con Torinodanza, MITO, stringe quest'anno per la prima volta un’alleanza artistica e produttiva con il festival MILANoLTRE. In cartellone si trova così uno spettacolo di danza del tutto nuovo, realizzato grazie alla collaborazione di Aterballetto. Su commissione dei 3 festival nasce quindi Domus Aurea: il compositore Giorgio Colombo Taccani ha realizzato una trascrizione originale di alcune Suites di Bach che verrà eseguita dal vivo dall’ensemble Sentieri selvaggi; e su questa Diego Tortelli ha sviluppato la coreografia. Completa il programma della serata Sarabande di Jiří Kylián, anch'essa su musiche di Bach, questa volta rielaborate elettronicamente. 

Ricchissime di spunti e legami con la danza sono anche le pagine di Beethoven e di Stravinskij affidate all’archetto del violinista Ilya Gringolts; fu addirittura definita “l’apoteosi della danza” la Settima Sinfonia di Beethoven interpretata da Myung-whun Chung e dalla Filarmonica della Scala; attinge direttamente al folclore iberico e ai ritmi jazzistici il Concerto in sol di Ravel proposto dalla pianista cinese Zee Zee, rivelazione della scorsa edizione di MITO, con l'Orchestra I Pomeriggi Musicali; dal jazz si passa al rock reinventato per quartetto d'archi con il Kronos Quartet; e la danza si fa gesto con la percussionista Evelyn Glennie che disegna con il movimento la musica che non riesce a percepire con le orecchie.

Tra i solisti ospiti di MITO spicca la presenza di due grandi signore del pianoforte: Martha Argerich, che propone il Concerto di Schumann del quale è interprete di assoluto riferimento, ed Elisso Virsaladze, che con l'Orchestra del Regio di Torino e Vasily Petrenko propone il concerto di Čajkovskij, brano icona del romanticismo e precursore delle tanti capolavori coreutici che hanno reso celebre il suo autore. 

MITO propone anche rare pagine del repertorio sacro come la “Missa Galeazescha” di Loyset Compère, a Milano con Odhecaton, o ancora la ricostruzione di un vero e proprio Vespro di inizio Settecento affidata all’Academia Montis Regalis diretta da Alessandro De Marchi. La “Messa del Granduca” di Tarquinio Merula, diretta da Giovanni Acciai, e la Missa Omnium Sanctorum di Jan Zelenka, proposta nell'edizione critica appena pubblicata, saranno al centro delle due celebrazioni liturgiche cantate proposte a Milano nella Chiesa di San Marco e nella Basilica di Sant'Ambrogio. 

Come in passato, la programmazione destinata ai bambini e ai ragazzi continua a proporre, nei fine settimana, occasioni per scoprire modi poco consueti di fare musica e teatro musicale. Si susseguono quindi uno spettacolo proveniente dal Lussemburgo (DRUMBLEBEE, con quattro esploratori-percussionisti che tentano di staccare la luna dal cielo); un lavoro commissionato da MITO (UN VIAGGIO A PIEDI NUDI); e a un debutto italiano (I LOVE YOU TOSCA: l'opera di Puccini riletta per bambini e ragazzi). Tutti scelti con lo scopo di far vivere l’esperienza musicale in modo appassionante e sorprendente, evitando qualunque forma di didascalismo o di didattica sotterranea. 

Fra gli appuntamenti più attesi di MITO, sabato 8 settembre a Milano e domenica 9 settembre a Torino, c’è il Giorno dei cori. Cantare in coro fa bene al cuore e alla mente, come ama ripetere il direttore artistico Nicola Campogrande, e la proposta si delinea di anno in anno con novità legate ai programmi e ai partecipanti. Nel 2018 i cori sono quindici, non solo italiani e distribuiti in dieci concerti; tutti i cantori si riuniranno poi a fine giornata per cantare insieme al pubblico e al Coro Giovanile Italiano diretto da Gary Graden in MITO Open Singing. La serata sarà programmata in due nuove sedi, nella Sala Verdi del Conservatorio a Milano e alle Officine Grandi Riparazioni di Torino, dove saranno distribuiti gratuitamente i fascicoli con le partiture.

Esclusivamente milanese è il concerto ESPLOSIONI, che vede protagonisti i ragazzi dell'Orchestra dell'Accademia Teatro alla Scala diretti da Vladimir Fedoseyev con la giovane violoncellista Miriam Prandi. Così come esclusivamente torinese è la serata VALZER, con la Filarmonica del Teatro Regio di Torino diretta da Gianandrea Noseda, che propone la prima esecuzione italiana dei Valses nobles et sentimentales di Ravel dell'Urtext curato da Jean François Monnard.

Il Festival si chiuderà a Torino (Auditorium Rai) il 18 e a Milano (Teatro Dal Verme) il 19 settembre con il concerto intitolato ALTRE DANZE, protagonisti l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai diretta da Stanislav Kochanovsky ed Enrico Dindo al violoncello. Il programma si apre con la prima esecuzione italiana di Azul, folgorante brano composto dall'argentino Osvaldo Golijov come una sorta di Ciaccona del XXI secolo, ispirata a Couperin, che viene accostato alla Sinfonia n. 4 di Brahms, anch’essa contenente nell'ultimo movimento la stessa struttura di danza cinquecentesca.

La programmazione di MITO testimonia il suo essere un festival diffuso in tutta l’area metropolitana, dal centro città ai nuovi centri pulsanti; alcuni degli stessi artisti che si esibiscono nelle sale storiche, come Vittorio Ghielmi con la sua viola da gamba e la pianista Zee Zee, saranno infatti protagonisti degli appuntamenti nei nuovi quartieri.

Il Festival, con il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, è realizzato da I Pomeriggi Musicali di Milano e Fondazione per la Cultura di Torino grazie all’impegno economico delle due Città, e al prezioso contributo del partner Intesa Sanpaolo, che ha creduto al progetto sin dalla prima edizione, con il sostegno di Compagnia di San Paolo, e degli sponsor Pirelli e Fondazione Fiera di Milano.





03
Settembre
2018

BALLETTI RUSSI

Royal Philharmonic Orchestra
Marin Alsop, direttore
Julia Fischer, violino
Musiche di Schumann/Borisova-Ollas, Pëtr Il’ič Čajkovskij, Igor Stravinsky

Posti numerati € 25, € 30

 
Martedì
04
Settembre
2018

DANZE ROMANTICHE

Camerata RCO
Artisti della Royal Concertgebouw Orchestra

Musiche di Johannes Brahms e di Ralph Vaughan Williams

Posto unico numerato € 5

 

MELODIE INATTESE

Ilya Gringolts, violino
Peter Laul, pianoforte
Musiche di Igor Stravinsky, Ludwig van Beethoven

Posto unico numerato € 15

 

MUSICA SOSPESA

La Mole Armonica
Ensemble dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai

Musiche di Georg Philipp Telemann

Ingresso gratuito

 
Mercoledì
05
Settembre
2018

COREOGRAFIE DELL' ANIMA

Atalanta Fugiens
Vanni Moretto
, direttore
Musiche di Georg Philipp Telemann, Wolfgang Amadeus Mozart, Giovanni Battista Serini, Jan Krtitel Vanhal, Melchiorre Chiesa, Giovanni Battista Sammartini, Franz Joseph Haydn, Nicola Antonio Zingarelli

Ingresso € 5

 

ANIMA E CORPO

Neojiba Orchestra - Orchestra Giovanile dello Stato di Bahia
Ricardo Castro
, direttore
Martha Argerich, pianoforte
Musiche di Robert Schumann, Leonard Bernstein, Wellington Gomes, George Gershwin, Arturo Márquez

Posti numerati € 25, € 30

 

DANZE D'AMBIENTE

I Solisti de laVerdi
Luca Santaniello, violino
Carlotta Nicole Lusa, pianoforte
Musiche di Erich Wolfgang Korngold, Leonard Bernstein, John Williams, George Gershwin /Jascha Heifetz

Ingresso € 3

 

Giovedì
06
Settembre
2018

FOLK-BAROCCO

Brú
INVITO ALLA DANZA/IRLANDA E SCOZIA/POLONIA E PAESI NORDICI

Ingresso € 5

 

DANZARE NEL MEDIOEVO

Ensemble di musica medioevale della Civica
Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano

Claudia Caffagni, direttore, voce e liuto
Danze e ballate di
anonimi dal XII al XIV secolo, Raimbaut de Vaqueiras, Francesco Landini

Ingresso gratuito

 

KRONOS

Kronos Quartet
Musiche di Islam Chipsy, Dan Becker, Fodé Lassana Diabaté, Laurie Anderson, Michael Gordon, Konono N°1,Abel Meeropol, Terry Riley, Omar Souleyman, Pete Townshend, George Gershwin, Steve Reich

Posto unico numerato € 15

 

Venerdì
07
Settembre
2018

TRE MINUETTI A PRANZO

Trio Boccherini
Musiche di Per Nørgård, Luigi Boccherini, Franz Schubert, Ludwig van Beethoven

Posto unico numerato € 5

 

TUVA

Quartetto Echos
Musiche di Leóš Janáček, Christian Mason, Maurice Ravel

Posto unico numerato € 3

 

DANZE SPAGNOLE

Xavier de Maistre, arpa
Lucero Tena, nacchere
Musiche di Mateo Antonio Pérez de Albéniz, Jesús Guridi, Isaac Albéniz, Antonio Soler, Richard Dubugnon, Enrique Granados, Francisco Tárrega, Manuel de Falla

Posto unico numerato € 15

 
Sabato
08
Settembre
2018

DRUMBLEBEE

Quattro esploratori-percussionisti tentano di staccare la luna dal cielo. Ne nasce uno spettacolo nel quale luce e musica si fondono magicamente. Da Steve Reich a Goran Bregović passando attraverso un incredibile Bolero e un sorprendente Volo del calabrone.

A partire dai 6 anni
Durata 50'
Posto unico numerato € 5

 

TRA ORATORIO E MASQUE

Coro e Orchestra dell'Accademia del Santo Spirito
Robert King
, direttore
Pietro Mussino, maestro del coro
Georg Friederich Händel
Esther, masque per soli, coro e orchestra HWV 50a

Ingresso gratuito

 

DRUMBLEBEE

Quattro esploratori-percussionisti tentano di staccare la luna dal cielo. Ne nasce uno spettacolo nel quale luce e musica si fondono magicamente. Da Steve Reich a Goran Bregović passando attraverso un incredibile Bolero e un sorprendente Volo del calabrone.

A partire dai 6 anni
Durata 50'
Posto unico numerato € 5

 

TANGO

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Giuseppe Grazioli
, direttore
Fabio Armiliato, tenore
Davide Vendramin, bandoneón
Musiche di Igor Stravinsky, Carlos Gardel, Mariano Mores, Astor Piazzolla

Posto unico numerato € 20

 

ESTATE

Quintetto di fiati dei Pomeriggi Musicali
Musiche di Gÿorgy Ligeti, Samuel Barber, Pëtr Il’ič Čajkovskij, Carl Nielsen

Ingresso gratuito

 
Domenica
09
Settembre
2018

IL GIORNO DEI CORI

Coro Polifonico di Aosta
Riccardo Naldi
, direttore

Coro Giovanile Regionale del Friuli Venezia Giulia
Petra Grassi
, direttore

ingresso gratuito

 

IL GIORNO DEI CORI

Corale Roberto Goitre di Torino
Corrado Margutti
, direttore

Coro Calicantus di Locarno (Svizzera)
Mario Fontana
, direttore
Simona Crociani, pianoforte

ingresso gratuito

 

IL GIORNO DEI CORI

Coro La Rupe di Quincinetto
Domenico Monetta
, direttore

ingresso gratuito

 

IL GIORNO DEI CORI

Coro Vox Viva di Torino
Dario Piumatti, direttore

ingresso gratuito

 

IL GIORNO DEI CORI

Coro Artemusica di Valperga
Debora Bria, direttore
Carlo Beltramo, pianoforte

ingresso gratuito

 

IL GIORNO DEI CORI

VociInNote di Torino
Loreta Pinna
, direttore
Matteo Trevisan, percussioni

Coro Giovanile Toscano
Benedetta Nofri
, direttore

ingresso gratuito

 

IL GIORNO DEI CORI

Ensemble Vocale Hasta Madrigalis di Asti
Paola Rivetti
, direttore
Alberto Delle Piane, chitarra
_
Ensemble Libercantus di Perugia
Vladimiro Vagnetti
, direttore

ingresso gratuito

 

IL GIORNO DEI CORI

Les Notes Fleuries du Grand Paradis di Sarre
Ornella Manella
, direttore
Viviana Zanardo, pianoforte
_
Coro Musicanova di Roma
Fabrizio Barchi
, direttore

ingresso gratuito

 

IL GIORNO DEI CORI

Coro da Camera di Torino
Dario Tabbia
, direttore
Giuseppe Loprete, pianoforte

ingresso gratuito

 

IL GIORNO DEI CORI

Giovani Cantori di Torino
Carlo Pavese
, direttore
Le Viole Sabaude, ensemble della classe
di viola da gamba del Conservatorio Verdi di Torino
Sabina Colonna Preti, docente delle viole
Gianfranco Montalto, pianoforte

ingresso gratuito

 

MITO OPEN SINGING

Gran finale del GIORNO DEI CORI dove la cittadinanza è invitata a cantare, insieme ai coristi radunati, a un coro-guida sul palcoscenico e a un direttore specializzato nel dirigere il pubblico.
In programma, brani ormai parte della tradizione di MITO OPEN SINGING e grandi classici che potremo leggere in partitura sul fascicolo in distribuzione gratuita.
_
Coro Giovanile Italiano
Gary Graden
, direttore
Loris Di Leo, pianoforte

Ingresso in piedi € 3

 
Lunedì
10
Settembre
2018

FOLLETTI

Severin von Eckardstein, pianoforte
Musiche di Leóš Janáček, Claude Debussy, Nikolaj Medtner, Frederic Rzewski, Robert Schumann, Richard Wagner /Moritz Moszkowski

Posto unico numerato € 5

 

NOETIC

TORINODANZA
GöteborgsOperans
Danskompani /Eastman

Coreografie di Sidi Larbi Cherkaoui
Scene di Antony Gormley
Musiche originali di Szymon Brzóska

PRIMA ESECUZIONE IN ITALIA

Posto unico numerato
per NOETIC e ICON € 30
per il singolo spettacolo € 20
Ridotti € 17 / Under 35 € 12

 

LES CARACTERES DE LA DANSE

Vittorio Ghielmi, viola da gamba
Florian Birsak, clavicembalo
Musiche di Marin Marais, Jean-Henri d`Anglebert, Jean-Baptiste Lully, Marin Marais, Jean-Philippe Rameau, Antoine Forqueray “Le Diable”

Ingresso gratuito

 

ICON

GöteborgsOperans
Danskompani /Eastman

Coreografie di Sidi Larbi Cherkaoui
Scene di Antony Gormley

PRIMA ESECUZIONE IN ITALIA

Posto unico numerato
per NOETIC e ICON € 30
per il singolo spettacolo € 20
Ridotti € 17 / Under 35 € 12

 
Martedì
11
Settembre
2018

DANZE UNGHERESI

Nils Mönkemeyer, viola
William Youn, pianoforte
Musiche di Johannes Brahms

Ingresso € 5

 

NOVECENTO

Martina Gallo, violino
Andrea Albano, clarinetto
Matteo Catalano, pianoforte
Musiche di Igor Stravinsky, Darius Milhaud, Dmitrij Šostakovič, Aram Khačaturjan

Posto unico numerato € 3

 

ETOILES

Orchestra Filarmonica di Torino
Giampaolo Pretto
, direttore
Chloë Hanslip, violino
Musiche di Guillaume Connesson, Wolfgang Amadeus Mozart, Henri Duparc, Franz Schubert

Posto unico numerato € 20

 
Mercoledì
12
Settembre
2018

BALLATE TRECENTESCHE

La Fonte Musica
Michele Pasotti
, direttore e liuto

Ingresso € 5

 

QUARTETTI E SALTELLI

Quartetto Guadagnini
Musiche di Franz Joseph Haydn, Hugo Wolf, Edvard Grieg

Ingresso gratuito

 

SUONARE LO SPAZIO

Evelyn Glennie, percussioni
Philip Smith, pianoforte
Musiche di Keiko Abe, Evelyn Glennie / Philip Sheppard, James Keane, James Tenney, Nebojša Jovan Živković

Posto unico numerato € 15

 
Giovedì
13
Settembre
2018

PERPETUUM MOBILE

Aart Bergwerff, organo
MARCIA/SARABANDE/GIGA/DANZA MODERNA/PASSACAGLIA/DANZA SPIRITUALE/PASSACAGLIA

Ingresso gratuito

 

PASSIONI

Orchestra del Teatro Regio di Torino
Vasily Petrenko
, direttore
Elisso Virsaladze, pianoforte
Pëtr Il’ič Čajkovskij / Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra op. 23
Sergej Prokof’ev / Suite da Romeo e Giulietta

Posto unico numerato € 20

 

DANZE, RICERCARI E CANZONETTE

Quartetto di Liuti da Milano
Emilio Bezzi, Renato Cadel,
Elisa e Giulia La Marca, liuti

Posto unico numerato € 3

 
Venerdì
14
Settembre
2018

FLIRT AMERICANI

Orchestra I Pomeriggi Musicali
Alessandro Cadario
, direttore
Zee Zee, pianoforte
Musiche di Michael Daugherty, Maurice Ravel, Francis Poulenc, George Gershwin

Posto unico numerato € 5

 

SINCOPI

Antonio Ballista, pianoforte
Musiche di François Couperin, Ludwig van Beethoven, Scott Joplin, James Scott, Lionel Hampton, Artie Mattews, Jelly Roll Morton, Claude Debussy, George Gershwin, Darius Milhaud. Igor Stravinsky, Paul Hindemith, Maurice Ravel, Aaron Copland

Posto unico numerato € 3

 

BACH PROJECT

TORINODANZA
Aterballetto

SARABANDE
Coreografia e scenografia di Jiří Kylián
Musiche di Johann Sebastian Bach
Soundscape implementation Dick Schuttel

DOMUS AUREA
Coreografia di Diego Tortelli
Musiche di Johann Sebastian Bach
trascritte da Giorgio Colombo Taccani

eseguite dal vivo
dall’Ensemble Sentieri selvaggi
PRIMA ESECUZIONE ASSOLUTA

Posto unico numerato € 20
Ridotti € 17 / Under 35 € 12

 
Sabato
15
Settembre
2018

MAGNIFICAT

Academia Montis Regalis
Alessandro De Marchi
, direttore
Coro Maghini
Claudio Chiavazza
, maestro del coro
Hanna Bayodi-Hirt, soprano
Alessandro Giangrande, controtenore
Massimo Lombardi, tenore
Antonio Abete, basso
Musiche di Antonio Caldara

Ingresso gratuito

 

I LOVE YOU TOSCA

L’opera di Puccini riletta per bambini e adulti di tutte le età. Una travolgente storia d’amore e morte per fare arrivare alle giovani orecchie un capolavoro del melodramma italiano.

Kinkaleri

A partire dai 7 anni
Durata 50'
Posto unico numerato € 5

 

I LOVE YOU TOSCA

L’opera di Puccini riletta per bambini e adulti di tutte le età. Una travolgente storia d’amore e morte per fare arrivare alle giovani orecchie un capolavoro del melodramma italiano.

Kinkaleri

A partire dai 7 anni
Durata 50'
Posto unico numerato € 5

 

EQUILIBRIO

Zee Zee, pianoforte
Musiche di Johann Sebastian Bach, Robert Schumann,
Fryderyk Chopin, Maurice Ravel

Ingresso gratuito
con prenotazione obbligatoria
a partire da domenica 9 settembre
ore 10.30 su www.mitosettembremusica.it

 

BACH PROJECT

TORINODANZA
Aterballetto

SARABANDE
Coreografia e scenografia di Jiří Kylián
Musiche di Johann Sebastian Bach
Soundscape implementation Dick Schuttel

DOMUS AUREA
Coreografia di Diego Tortelli
Musiche di Johann Sebastian Bach
trascritte da Giorgio Colombo Taccani

eseguite dal vivo
dall’Ensemble Sentieri selvaggi
PRIMA ESECUZIONE ASSOLUTA

Posto unico numerato € 20
Ridotti € 17 / Under 35 € 12

 

APOTEOSI

Filarmonica della Scala
Myung-Whun Chung
, direttore
Seong-Jin Cho, pianoforte
Ludwig van Beethoven / Concerto n. 3 per pianoforte orchestra op. 37
Sinfonia n. 7 in la maggiore op. 92

Posti numerati € 25, € 30

 
Domenica
16
Settembre
2018

UN VIAGGIO A PIEDI NUDI

Un percorso che parte dal coraggio dei piccoli: senza scudi, senza scarpe, i bambini corrono, danzano e giocano per allenarsi al vivere adulto. Circondandosi di musica.

Testo di Aurelia Pini e Debora Mancini, con musiche di Johann Sebastian Bach, György Ligeti, Béla Bartók, Aram Khačaturjan, Chick Corea, Daniele Longo, Mario Marzi e repertori popolari di varia origine

A partire dai 4 anni
Durata 50'
Posto unico numerato € 5

 

LA CONSACRAZIONE DELLA CASA

Coro e Orchestra dell'Accademia Stefano Tempia
Corale Roberto Goitre
Guido Maria Guida
, direttore
Dario TabbiaCorrado Margutti,
maestri dei cori
Alejandra Flores, soprano
Vladimir Jurlin, basso
Mario Brusa, voce recitante
Ludwig van Beethoven / Die Weihe des Hauses, La consacrazione della casa

Ingresso gratuito

 

SENZA TEMPO

Trio Debussy
Enrico Maria Baroni
, clarinetto
Olivier Messiaen / Quatuor pour la Fin du Temps

Ingresso gratuito

 

UN VIAGGIO A PIEDI NUDI

Un percorso che parte dal coraggio dei piccoli: senza scudi, senza scarpe, i bambini corrono, danzano e giocano per allenarsi al vivere adulto. Circondandosi di musica.

Testo di Aurelia Pini e Debora Mancini, con musiche di Johann Sebastian Bach, György Ligeti, Béla Bartók, Aram Khačaturjan, Chick Corea, Daniele Longo, Mario Marzi e repertori popolari di varia origine

A partire dai 4 anni
Durata 50'
Posto unico numerato € 5

 

VALZER

Filarmonica Teatro Regio Torino
Gianandrea Noseda
, direttore
Musiche di Johann Strauss figlio, Maurice Ravel, Richard Strauss

Posto unico numerato € 20

 

BREAK DANCE

Gli Archi dell’Orchestra Filarmonica di Torino
Sergio Lamberto
, maestro concertatore
Musiche di Antonio Vivaldi, John Adams, Aaron Copland, Samuel Barber, Karel Komzák, Leo Hurley, Peter Warlok, Béla Bartók

Ingresso gratuito

 
Lunedì
17
Settembre
2018

VOCI DANZANTI

Marcella Orsatti Talamanca, soprano
Alessandra Visentin, contralto
Mirko Guadagnini, tenore
Sergio Foresti, basso
Davide CabassiTatiana Larionova, pianoforte a quattro mani
Valzer di Johannes Brahms e Wolfgang Rihm

Ingresso € 5

 

ERODIADE
FAME DI VENTO
1993 > 2017

Compagnia XE
Coreografia di Julie Ann Anzilotti
Scene di Alighiero Boetti

Posto unico numerato € 20
Ridotti € 17 / Under 35 € 12

 

BAROCCO GITANO

Il Suonar Parlante Orchestra
Vittorio Ghielmi
, viola da gamba e direttore
Musiche di Wolfgang Amadeus Mozart, Georg Philipp Telemann, Johann Philipp Kirnberger, Antonio Vivaldi, János Bihari, Jiří Antonín Benda, Stano Palúch, Vittorio Ghielmi, Graciela Gibelli

Posto unico numerato € 15

 

CACCE

I Regi Corni
Artisti del Teatro Regio

Musiche di Johann Sebastian Bach, Gioachino Rossini, Wolfgang Amadeus Mozart, Carl Maria von Weber, Anton Bruckner, Richard Wagner, Thelonious Monk, Henry Mancini

Ingresso € 3

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop