Torino News

TORINO, 07 September 2018

Varie Il Circolo dei lettori programma e temi Settembre 2018

un mese di incontri, grandi ospiti, una speciale serata-tributo, ben due festival

il_circolo_dei_lettori_programma_e_temi_settembre_2018_news_torino_torino_piemonte
Condividi
Indicazioni di contatto
IL CIRCOLO DEI LETTORI Torino
Via Conte Giambattista Bogino,9
Torino 
011 432 68 27  Link al sito  E-mail

Una nuova, sgargiante stagione per il Circolo dei lettori, che apre con un mese di incontri, grandi ospiti, una speciale serata-tributo, ben due festival e importanti collaborazioni. A inaugurare il ricco settembre, infatti, la scrittrice newyorkese di origini bengalesi Jhumpa Lahiri, Premio Pulitzer per L’interprete dei malanni, che torna in libreria con il nuovo Dove mi trovo (Guanda) e che incontriamo lunedì 10 settembre, ore 18 in dialogo con Nicola Lagioia. Si tratta del dialogo che apre la rassegna Giorni Selvaggi. In cammino verso maggio, da settembre a dicembre, realizzata dal Circolo dei lettori, Scuola Holden Storytelling & Performing Arts, Colti – Consorzio Librerie Torinesi Indipendenti, Biblioteche Civiche Torinesie Torino Rete Libri.

 

Molti gli ospiti attesi in via Bogino, come la giornalista Eliana Liotta, autrice del best-seller internazionale La Dieta Smartfood, Marco Belpoliti con il terzo volume delle Opere complete (Einaudi) di Primo Levi da lui curato, l’economista Carlo Cottarelli in dialogo con Elsa Fornero, il geniale Bruno Bozzetto, lo scrittore Enrico Brizzi, lo psichiatra Vittorio Lingiardi.

 

A un grande scrittore mancato dieci anni fa, David Foster Wallace, è dedicato il tributo Wallace Experience. A special Indie Night di Circolo dei lettori, Davide Ferraris, Sara Lanfranco e Francesca Marson, mercoledì 12 settembre, dalle ore 18 in poi, per ripercorrere in modo spericolato e originale la sua vita attraverso frammenti, digressioni, ricordi. Ma anche per avventurarsi nelle fissazioni di una mente geniale, insieme a chi l’ha letto, conosciuto, amato. (ingresso € 5)

 

E se il Circolo dei lettori è come un festival che dura tutto l’anno, a settembre si esagera, con due speciali rassegne. Infatti, non solo il consueto, amatissimo, appuntamento con Torino Spiritualità – quest’anno dedicato ai “Preferisco di no” pronunciati da chi non si  rassegna all’opacità dei tempi – ma anche Scarabocchi. Il mio primo festival, quattro giorni di laboratori per grandi e bambini, lezioni ed esperienze per indagare un gesto semplice, schietto e libero – lo scarabocchio – e ricchissimo di significati inattesi. 

Se Torino Spiritualità, dal 26 al 30 settembre, porta in città intellettuali del calibro di François Jullien, filosofo e sinologo e di Asha Phillips, autrice del long-seller I no che aiutano a crescere, la testimonianza del parroco di Aleppo Ibrahim Alsabagh, e poi Francesco Guccini, Alessandro Bergonzoni, Enzo Bianchi, Vito Mancuso, Umberto Galimberti – solo per citare qualche nome dalla vertiginosa lista di ospiti raccontati in conferenza stampa martedì 4 settembre, ore 11.30 al Circolo dei lettori – Scarabocchi. Il mio primo festival, ideato con Doppiozero, anima Novara, dove il Circolo ha la sua seconda sede. Dal 20 al 23 settembre un calendario di incontri per piccoli, grandi e insegnanti, nelle scuole e nel centrale Broletto. La conferenza stampa è mercoledì 12 settembre, ore 11.30 in via Fratelli Rosselli 20, Novara, occasione per conoscere il programma che vede tra i protagonisti il pittore e disegnatore Tullio Pericoli, l’illustratore Guido Scarabottolo, il direttore di la Repubblica Mario Calabresi, il matematico Piergiorgio Odifreddi, l’artista Giovanna Durì e la psicologa Anna Olivero Ferraris.

 

Il dialogo e la collaborazione tra due importanti realtà del territorio come il Circolo e Terra Madre. Salone del Gusto 2018 porta a Torino Vytenis Povilas Andriukaitis, commissario europeo per la salute e la sicurezza alimentare nella Commissione Junker. Il politico lituano è al Circolo dei lettori giovedì 20 settembre, ore 18

 

Settembre è anche il mese giusto per festeggiare la comunità del Circolo con una frizzante serata, giovedì 20 settembre, ore 21, dedicata ai gruppi di lettura, gli appuntamenti settimanali fissi più amati, che negli anni hanno creato nella Fondazione di via Bogino un ricchissimo scambio tra appassionati di lettura, piacere condiviso ogni giorno. 

 

E poiché chi legge non è mai solo, ecco, divisi per temi, i variegati incontri che intrecciano tante voci per riflettere insieme di filosofia e politica, per ascoltare storie vere e di finzione e conoscere le ultime novità editoriali.

 

FILOSOFIA

Anche il veganismo può essere affrontato e indagato dal punto di vista filosofico: ci racconta come Leonardo Caffo, mercoledì 18 settembre, ore 21, dialogando con la giornalista d’inchiesta Giulia Innocenzi a partire dalle pagine di Vegan. Un manifesto filosofico (Einaudi), partner Yogi Tea. Se si parla di filosofia di vita, il libro di Eliana Liotta, giornalista, scrittrice e comunicatrice scientifica, è perfetto per ripensare alle proprie abitudini e rivederle per rallentare il processo di invecchiamento. I segreti e la prassi di questo tentativo sono contenuti in L’età non è uguale per tutti (La nave di Teseo), martedì 11 settembre,ore 18 con l’autrice, Giancarlo Isaia e Fabio Orlandi. Lunedì 24 settembre, ore 18, l’incontro è con lo psichiatra Vittorio Lingiardi e l’ultimo Diagnosi e destino (Einaudi). Intervengono Giancarlo Isaia e Fabio Orlandi, modera Edoardo Vigna.

 

BIOGRAFIE

Le cronache di cinquant’anni della vita di Salvatore Tropea, storica firma di la Repubblica, responsabile delle pagine piemontesi del quotidiano, tra ricordi e riflessioni in Uomini e ombre (Nerosubianco), martedì 11 settembre, ore 18 con l’autore, Giorgio Ardito e Paolo Griseri. Giovedì 13 settembre, ore 18 è la volta della vita di Primo Levi, da leggere attraverso le sue Opere complete III (Einaudi), curate da Marco Belpoliti, che ne racconta genesi e dettagli con Wlodek Goldkorn. Amarcord bianconero (Einaudi) è invece l’avventura di Ernesto Ferrero, giovane tifoso in un’epoca in cui il calcio aveva ancora un volto umano, lunedì 17 settembre, ore 18. Infine lo storico dell’arte Pierluigi Panza racconta la storia avvincente di un quadro, il più costoso del mondo: il Salvator Mundi di Leonardo da Vinci che venne battuto all’asta per il prezzo record di 450 milioni di dollari. È L’ultimo Leonardo (Utet), martedì 25 settembre, ore 18

 

CRISI E POLITICA

Perché l’economia italiana non riesce a ripartire? Secondo Carlo Cottarelli, protagonista dell’incontro Chi ha paura delle riforme?, venerdì 14 settembre, ore 18 a cura di YouTrend in collaborazione con CEST, le colpe sono sette gravi errori che si ripetono. Evasione fiscale, corruzione, burocrazia eccessiva, lentezza giudiziaria, crollo demografico, incapacità di stare nell’Euro, divario tra Nord e Sud sono i vizi che l’Italia non riesce a togliersi, i problemi di sempre analizzati nel libro I sette peccati dell’economia italiana (Feltrinelli) e al Circolo con l’economista, Elsa Fornero, Federico Boscaino e Lorenzo Pregliasco

La riflessione continua mercoledì 19 settembre, ore 18, con Carlo Olmo, docente di Storia dell'Architettura presso il Politecnico di Torino, e il suo Città e democrazia (Donzelli), saggio che analizza un rapporto che segna la storia dell’umanità. Intervengono Cristina Bianchetti, Francesco M. Cataluccio, Sergio Chiamparino, Giuseppe Salvaggiulo e Vladimiro Zagrebelsky

 

 

ROMANZI E FUMETTI

Come si è detto, Jhumpa Lahiri inaugura la stagione con Dove mi trovo (Guanda), romanzo sulla solitudine con protagonista una donna in una città senza nome, lunedì 10 settembre, ore 18 con Nicola Lagioia (nell’ambito di Giorni Selvaggi. In cammino verso maggio), ma gli incontri continuano con una storia d’amore e di guerra, La promessa del tramonto (Garzanti) di Nicoletta Sipos, venerdì 14 settembre, ore 18 con Laura Onofri, protagonista un giovane medico ebreo in fuga, e Sara, donna che ha rischiato tutto per aspettarlo. L’incontro è a cura di SeNonOraQuando. Lo stesso giorno, ma alle ore 21, il ritorno di una delle voci più interessanti della narrativa italiana contemporanea, Claudio Marinaccio in dialogo con Tiziano Colombi porta l’ultimo La folle storia del kamikaze che non voleva morire (Miraggi), racconto di una realtà dalla quale è difficile uscire indenni. Il maestro dell’animazione italiana Bruno Bozzetto e la superstar francese Gregory Panaccione, abilissimo disegnatore, raccontano le avventure strampalate di Minivip e Supervip (Bao Publishing), romanzo grafico attuale e divertissimo, lunedì 17 settembre, ore 21. Vito Ribaudo, invece, parla della vendetta sanguinosa di un killer anonimo, lo sfondo è particolare, l’isola d’Elba, in L’elbano  (Morellini), martedì 18 settembre, ore 18, interviene Umberto La Rocca. Un’altra avventura al femminile è quella di Valeria Fioretta, mercoledì 19 settembre, ore 18 con Enrica Tesio, che nel romanzo Se tu lo vuoi (Piemme) affronta il dolore con uguale leggerezza e profondità. Ottavia Casagrande porta Quando si spense la notte (Feltrinelli), con Paolo Bertinetti, Raimonda Lanza di Trabia e Marcello Sorgi, altro romanzo storico, ma stavolta centrato sulla figura del principe di Trabia, spia di Galeazzo Ciano che si è rifiutata di partecipare alla guerra. Tu che sei di me la miglior parte (Mondadori) segna l’atteso ritorno di Enrico Brizzi, mercoledì 19 settembre, ore 21 il reading tratto dal libro, ambientato nella Bologna degli anni Ottanta, nell’estate indimenticabile dei 18 anni dei tre protagonisti.

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop