Torino News

TORINO, 09 October 2018

Teatro Fuori – Storie dal manicomio sabato 13 ottobre 2018 alla Lavanderia a Vapore di Collegno

spettacolo creato da Lab22 di Collegno per raccontare la storia dell’ex op

fuori_storie_dal_manicomio_sabato_13_ottobre_2018_alla_lavanderia_a_vapore_di_collegno_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Ogni replica, un sold out. Sta facendo parlare di sé “Fuori – Storie dal manicomio”, lo spettacolo creato da Lab22 di Collegno per raccontare la storia dell’ex op. E’ nato, in collaborazione con Arci Valle Susa, per ricordare una pagina decisamente dura di storia locale, a 40 dalla legge Basaglia e dall’abbattimento del muro. Cinque repliche e cinque sold out. Per questo andrà nuovamente in scena sabato 13 ottobre. Nel 2019 ci saranno altre due repliche, il 12 gennaio e 16 marzo, tutte nate in collaborazione con l’amministrazione comunale di Collegno che crede molto nel progetto. 


Sul palco ci sono gli attori Martina Leone, Giulio Prosperi, Cristina Lella, Annalisa Platania, Viviana Moglia, Andrea Narducci, Paolo Bergonzi, Giusy Malpede, Francesca Capone, Giulia Simionato, Sofia Lo Grasso, e Syria Morelli. Presenti, in scena, anche i musicisti Jacopo Angeleri, Giovanni Battaglino, Francesca Capone, Francesca Chiofalo, Marcello Iaconetti, Simone Rossetti Bazzaro. Danno forza a racconti e parole durissime che ricordano la vita dentro le stanze del manicomio. E poi i ballerini, cinquanta in tutto, d’età compresa tra gli 8 e i 28 anni, guidati nelle coreografie dalla stessa Ferrari, da Claudio D’Ambrosio e Mohamed Rekka. Sono Alessandra Benna, Paolo Bergonzi, Sara Bertino, Alessandro Castellaneta, Elena Cicala, Sara De Vita, Eleonora Grignano, Chiara Lauritano, Giusy Malpede, Francesca Palumbo, Vanessa Rindone, Aurora Russo, Bianca Siviero, Daniel Superbo, Francesca Tria, Erik Vair, Eleonora Vecchio, Simona Vendittoli, Elisa Vincelli, Sofia Volpe, Lorenzo Zanetti, Federica Venesia, Syria Morelli, Marta Cimadomo, Asia Deiure, Giulia Simionato, Chiara Dagostino, Gaia Bagatella, Elisa Ienco, Zoe Ambrosino, Rebecca Veneziano, Martina Leone, Viviana Moglia, Viola Morelli, marta Grignano, Desirèe Comoli, Giada Marchitelli, Margot Pernaci, Lorenzo Marchisio, Mattia Mannarino, Sara Guggino. I ragazzi sul palco sono tutti di Collegno e così hanno appreso anche una pagina di storia locale.

«Negli ultimi anni abbiamo creato degli spettacoli su temi dell’impegno civile. Ne abbiamo fatto uno sulle morti bianche e sui morti della Thyssen Krupp di Torino, uno per contrastare la violenza sulle donne, uno sulla scomparsa del ragazzo collegnese Fabrizio Catalano» spiega il presidente, Claudio Ferrari. Nessuno ha però ottenuto il riscontro di “Fuori” che è sempre andato in scena alla Lavanderia a Vapore, oggi uno spazio dedicato alla danza internazionale, in passato parte del manicomio.

 

La regista è invece Serena Ferrari che con questo spettacolo si accredita come una giovane di talento nel panorama torinese e non solo, più che una promessa per Collegno, città che ama profondamente. Ha scritto lei il testo usando articoli e libri di Alberto Papuzzi e Alberto Gaino, una poesia di Alda Merini, la testimonianza di Enrico Pascal, ex psichiatra del Manicomio di Collegno. Sempre la Ferrari ha firmato le coreografie insieme a Claudio D’Ambrosio e Mohamed Rekka.

 

 

Biglietti in vendita su Mail Ticket. Costo 16,22 euro.

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop