Torino News

TORINO, 19 October 2018

Musica DEMIOURGOS XXVII EDIZIONE ottobre 2018 - maggio 2019

Concerti In Villa Tesoriera VI Edizione

demiourgos_xxvii_edizione_ottobre_2018_maggio_2019_news_torino_torino_piemonte
Condividi

DEMIOURGOS XXVII EDIZIONE

Concerti In Villa Tesoriera VI Edizione

Festival realizzato da Associazione Artistico Culturale IPPOGRIFO 

con il sostegno di Fondazione CRT e Consiglio Regionale del Piemonte,

e con la collaborazione di Biblioteche Civiche Torinesi. Patrocinio della Città di Torino.

 

Direzione Artistica, M. Luigi DI CESARE

 

Ingresso libero e gratuito a tutti i concerti

 

 

Lunedì 22 Ottobre 2018 – ore 17.00 – Biblioteca Civica Musicale "Andrea della Corte" – Villa Tesoriera - Corso Francia, 186 – Torino - Salone dei Concerti

TAURUS BRASS ENSEMBLE

Quintetto di Ottoni

Lorenzo Bonaudo Tromba - Flicorno

Marco Milani Tromba - Flicorno

Florin Bodnarescul Corno

Diego Bruno Trombone - Euphonium

Daniele Fiorio Tuba

 

Giancarlo Gazzani Arrangiatore e Direttore artistico

 

Programma:

Fanfare “La Peri” Paul Dukas

 

Ave Verum Corpus W.A.Mozart

 

Trumpet Voluntary Jeremiah Clarke

 

Rondeau Jean Joseph Mouret

 

Sonata “Die Bankensangerlieder” Anonimo

 

Marcia Turca (da “Le Rovine di Atene”) Ludwig van Beethoven

 

Valzer in fa Giuseppe Verdi

 

When the saints go marching in Traditional

 

This Old Man Traditional

 

Rhapsody in Blue George Gershwin

 

The Liberty Bell John Philip Sousa

 

Simple Gifts Traditional

 

Sakura Traditional

 

The Enterteiner Scott Joplin

 

TAURUS BRASS ENSEMBLE nasce dall’idea di amici, studenti del Conservatorio “G. Verdi” di Torino, sotto la guida del M° Giancarlo Gazzani. 

Sfruttando al massimo le potenzialità dei singoli strumenti, il gruppo si presenta con un repertorio che spazia dalla musica antica e rinascimentale a quella operistica e sinfonica, dai più moderni arrangiamenti di musica jazz e contemporanea alle musiche da film.

Una delle tante peculiarità della formazione è anche quella di proporre brani scritti in esclusiva per l’ensemble da Giancarlo Gazzani, compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra e dagli stessi membri del gruppo. Il gruppo impartisce anche lezioni-concerto nelle scuole elementari, medie e superiori, guidando gli studenti attraverso un percorso divertente e coinvolgente alla scoperta e riscoperta della musica classica e non solo.

Il quintetto di ottoni é una formazione attualmente molto in voga composta da trombe (con l’utilizzo anche di trombino, cornetta e flicorno soprano), corno, tromboni (con utilizzo anche di euphonium) e basso tuba; in alcune occasioni si può aggiungere a richiesta una sezione ritmica (percussioni).

Così strutturato, l’ensemble permette quindi di proporre esecuzioni che coprono tutti i registri musicali, dal più acuto al più grave, come una piccola orchestra.

Ha effettuato concerti su tutto il territorio nazionale in importanti festival e stagioni concertistiche quali MITO-Settembre Musica, Lingotto Musica, Giornate Europee del Patrimonio, Conservatorio di Torino, Accademia di Alto Perfezionamento di Saluzzo, Rovereto in Centro, Scuola Pianistica Ateneum di Finale Ligure, Scuola di Pianoforte di Torino, Associazione Musicale Euphoria, Amici della Musica di Modena oltre che essere invitati da comuni e assessorati alla cultura di tutto il territorio nazionale per tenere concerti, lezioni-concerto ed intrattenimenti.

Nato in ambito classico e cameristico, l’ensemble ha sviluppato nel corso degli ultimi quindici anni una propria autonomia, sviluppando inoltre una importante contaminazione con la musica jazz e le colonne sonore, pertanto il gruppo è estremamente versatile ed adatto a suonare in ogni tipo di circostanza e situazione.

 

Martedì 20 Novembre 2018 – ore 17.00 – Biblioteca Civica Musicale "Andrea della Corte" – Villa Tesoriera - Corso Francia, 186 – Torino - Salone dei Concerti

Giuseppe ANEOMANTI, pianoforte

Programma:

FRYDERYK  CHOPIN  (1810 – 1849)

STUDI  Op. 25

 

N. 1  in La Bemolle Maggiore

N. 2  in fa minore

N. 3  in Fa Maggiore

N. 4  in la minore

N. 5  in Mi minore

N. 6  in sol diesis minore

N. 7  in do diesis minore

N. 8  in Re Bemolle Maggiore

N. 9 in  Sol Bemolle Maggiore

N. 10 in si minore

N. 11 in la minore

N. 12 in do minore

 

 

Giuseppe ANEOMANTI ha studiato con Giuseppe Accorsi, Carlo Vidusso e Alberto Mozzati

diplomandosi in Pianoforte e Composizione al Conservatorio di Musica “G. Verdi” di

Milano. E’ vincitore del concorso internazionale pianistico “P. Neglia” di Enna.

Già titolare di ruolo della Cattedra di Pianoforte Principale al Conservatorio di Musica

“G. Nicolini” di Piacenza e Socio Accademico della R. Accademia Filarmonica di Bologna

nella Classe dei Pianisti e dei Compositori, ha tenuto numerosi seminari e corsi di perfezio-

namento nei Conservatori e nelle Accademie Musicali italiane e straniere.

E’ invitato regolarmente in qualità di concertista nelle sedi delle più importanti Istituzioni

Musicali quali il Mozarteum di Salisburgo, il Konzerthaus di Vienna, il Fest-Saal di Mo-

naco di Baviera, il Conservatorio di Atene, la Sala Mozart dell’Accademia Filarmonica di

Bologna, il Teatro Comunale di Ferrara, il Teatro Rossini di Lugo di Romagna, il Teatro

Donizetti di Bergamo, il Teatro Comunale di Russi, il Teatro Comunale di Alessandria,

il Festival Internazionale di Venezia, la Sala Piatti di Bergamo per l’Associazione Musica

Rara, il Circolo della Musica di Bologna, il Conservatorio di Foggia, l’Umbria Festival,

 il Teatro del Ridotto di Venezia, il Teatro Fraschini di Pavia, il Conservatorio di Milano,

il Conservatorio di Piacenza, il Conservatorio di Reggio Emilia, il Conservatorio di Adria,

il Circolo Culturale Lirico di Bologna,  Villa “La Tesoriera di Torino ottenendo sempre ampi  consensi di critica e di pubblico.

E’ stato più volte chiamato a far parte di Giurie in concorsi pianistici internazionali.

Di significativo rilievo artistico ed estetico dal punto di vista pianistico sono le sue trascrizioni-

improvvisazioni.

 

Martedì 18 Dicembre 2018 – ore 17.00 – Biblioteca Civica Musicale "Andrea della Corte" – Villa Tesoriera - Corso Francia, 186 – Torino - Salone dei Concerti

 

Ensemble VOCI & NOTE

Alberto Passarelli, Direttore

 

Programma

 

-       If Ye love me        Thomas Tallis (1505)

-       Cantate Domino     Mottetto natalizio  Giovanni Croce (1557–1609)

-       Otche nash        Nikolay Kedrov (1871-1940)

-       Notre Père        Maurice Duruflè (1902–1986)

-       Ring Christmas Bells    Mykola Leontovich (1877-1921)

-       Una notte sotto le stelle  Melodia popolare francese

-       Ninna Nanna Russa    Anonimo

-       Durme durme        Tradizionale sefardita

-       Oh guardate begli angeli santi   (Melodia natalizia di autore ignoto)

 

-       Mottetto Op. 69 Nr. 1

“Herr nun lassest du deinen Diener in Frieden fahren”

Felix Mendelssohn (1809-1847)

 

-       Magnificat  Johann Pachelbel (1653-1706)

 

 

 

 

L’Ensemble Voci & Note nasce nel 2009 quando un gruppo di appassionati, provenienti da altre esperienze musicali, si riunisce in una piccola formazione con il desiderio di sperimentare e valorizzare nuove armonie, guidati dal motivo ispiratore comune: la passione per la musica.

Il repertorio spazia dall’antico madrigale alla canzone moderna, alla scoperta di armonizzazioni diverse, talvolta semplici, talvolta molto ricercate.

Negli anni l’ensemble ha affrontato numerose esperienze concertistiche sul territorio piemontese, insieme a Giorgio Lombardi.

Dal 2015 sono iniziati nuovi percorsi con la collaborazione e la direzione di Alberto Passarelli e l’inserimento nella formazione di nuovi coristi.

 

 

Martedì 22 Gennaio 2019 – ore 17.00 – Biblioteca Civica Musicale "Andrea della Corte" – Villa Tesoriera - Corso Francia, 186 – Torino - Salone dei Concerti

 

QUARTETTO ECHOS

Andrea Maffolini e Ida Di Vita, violini

Giorgia Lenzo, viola

Martino Maina, violoncello

 

Ludwig Van Beethoven  Quartetto in Si Bemolle maggiore, op. 18 n. 6

 

Leos Janacek  Quartetto n. 2 “Lettere intime”

 

 

 

Il Quartetto d'archi Echos nasce nel 2013 all'interno del conservatorio G.Verdi di Torino dalla passione per la musica da camera che da sempre ne accomuna i componenti. Grazie all'ispirazione di due professionisti che hanno dedicato al camerismo tutta la loro carriera quali Antonio Valentino e Claudia Ravetto, il Quartetto Echos cresce e si forma a Torino, approfondendo il repertorio quartettistico e non solo. Il Quartetto Echos può vantare la collaborazione con il M°Bruno Giuranna nel marzo 2014 interpretando il quintetto op.111 di Brahms al termine di una masterclass da lui tenuta presso il Conservatorio di Torino. Nello stesso anno esegue il quartetto op.18 n.1 di Beethoven alla presentazione del saggio "I quartetti per archi di Beethoven" di Quirino Principe presso il Salone del Libro di Torino. Nel 2015 il Quartetto Echos intraprende un percorso di perfezionamento con il Quartetto di Cremona presso l'Accademia "W. Stauffer" di Cremona. Il gruppo si perfeziona inoltre con il M° A. Pinzaru, primo violino del Quartetto Delian, e presso l'Accademia di Musica di Fiesole con Antonello Farulli, Miguel da Silva e Andrea Nannoni. Ha seguito corsi e masterclass con Lukas Hagen, Oliver Wille, Andras Schiff,Quartetto di Cremona, Ezio Bosso, Simon Rowland Jones, e nell'anno 2018-2019seguirà un ciclo di lezioni con il Quartetto Belcea presso la Scuola di Musica di Fiesole. È stato invitato come quartetto italiano al festival "Quatuors à Bordeaux" 2018, esibendosi in concerto presso Chateau Lafite e frequentando le lezioni di Alain Meunier e Luc-Marie Aguera (Quartetto Ysaie). Il Quartetto è stato selezionato come ensemble ECMA (European Chamber Music Academy) e in quanto tale parteciperà a sessioni con grandi docenti internazionali, come Hatto Beyerle. 
Ha suonato per importanti stagioni concertistiche italiane tra le quali Unione Musicale di Torino, Società del Quartetto di Milano, Filarmonica Laudamo di Messina, festival MiTo Settembre musica, CaMu di Arezzo.
Il quartetto è stato inoltre selezionato per partecipare al progetto "Le Dimore del Quartetto" in collaborazione con ADSI, iniziativa a sostegno dei giovani quartetti italiani e che permette loro di esibirsi nelle più belle dimore del Paese. E' stato insignito del premio Abbiati “Piero Farulli”, prestigioso premio della critica italiana, per l'anno 2016.

 

Martedì 19 Febbraio 2019 – ore 17.00 – Biblioteca Civica Musicale "Andrea della Corte" – Villa Tesoriera - Corso Francia, 186 – Torino - Salone dei Concerti

 

ZART QUARTETT

Enrico Filippo Maligno violino

Sara Sottolano violino

Nicoletta Pignataro viola

Federica Ragnini violoncello

 

PROGRAMMA

 

F. J.  Haydn  Quartetto per archi op.77 n. 1 in Sol maggiore

 

F. Mendelssohn Capriccio n. 3 in Mi minore, dai quattro pezzi per Quartetto d’archi op. 81

 

C. Debussy  Quartetto op. 10 in Sol minore

 

Lo zArt Quartett nasce nel 2016 dalla forte passione di quattro giovani

musicisti per la musica da camera e in particolare per il repertorio

quartettistico. Grazie al generoso e fiducioso supporto dei Maestri

Alessandro Moccia (Konzertmeister Champs Élysées) e Andrea Repetto

(Quartetto di Torino) che tutt’ora seguono il gruppo, e alle esperienze

personali cameristiche di ciascun componente, il quartetto ha

acquisito un repertorio tale da permettergli di mettersi in gioco fin da

subito. Il quartetto è stato selezionato per il progetto ‘Le Dimore del

Quartetto’ (www.ledimoredelquartetto.eu). Attualmente frequentano

il Master di Quartetto al Conservatorio ‘Claudio Monteverdi’ di

Bolzano e il Postgraduate course alla Hochschule for Musik Basel nella

classe di Rainer Schmidt.

 

 

Martedì 19 Marzo 2019 – ore 17.00 – Biblioteca Civica Musicale "Andrea della Corte" – Villa Tesoriera - Corso Francia, 186 – Torino - Salone dei Concerti

 

ATOR DUO

Giulia BOMBONATI, viola

Cecilia COLLURA, pianoforte

 

H. Vieuxtemps, Sonata in Si bemolle maggiore op.36

R.  Schumann, Märchenbilder op.113

J. Brahms, Scherzo dalla Sonata F.A.E. per viola e pianoforte

 

 

Giulia Bombonati ha frequentato la Scuola steineriana di Torino ed ha proseguito gli studi presso il

“Liceo Classico Valsalice” diplomandosi con il massimo dei voti.

Ha iniziato gli studi musicali del violino all’età di 4 anni sotto la guida di Cristina Romagnolo e

Maria Polidori.

Ha proseguito gli studi musicali presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino con la M.a

Michèle Minne e successivamente con il M° Mauro Righini.

Si è, quindi, diplomata (diploma di vecchio ordinamento) nel 2014 con voto 9,50.

Ha frequentato poi il biennio di viola (laurea di II livello), sempre presso il Conservatorio di Torino,

laureandosi nel giugno 2017 con il massimo dei voti.

In virtù della Borsa di Studio “Open Source”, durante gli anni del biennio, si è potuta perfezionare

presso l’Accademia di Pinerolo con il M° Simonide Braconi.

Sempre sotto la guida dello stesso Maestro ha proseguito gli studi presso la Milano Music Master

School. Sta frequentando il 4° anno di corso presso l’Accademia di alto perfezionamento W. Stauffer di Cremona con il M° Bruno Giuranna.

Ha seguito numerose Masterclass con lo Xenia Ensamble, Adrian Pinzaru, Dora Schwarzberg, il

Quartetto Prometeo, Carlotta ed Alessandro Conrado, Enrico Carraro, Davide Zaltron, Ula Ulijona,

Simonide Braconi e Bruno Giuranna. Sotto la guida della M° Claudia Ravetto, del M° Carlo Bertola e del M° Antonio Valentino ha suonato in formazioni cameristiche per varie manifestazioni (Ostensione della Sindone, stagione “Il Bello da Sentire” alla Reggia di Venaria Reale, “Mercoledì Musicali” e “Serate Musicali” delle stagioni del Conservatorio di Torino, stagione “Demiurgos” della Tesoriera e la stagione di Santa Pelagia).

Nel corso dell’anno 2013 si è esibita in duo con la clavicembalista Donatella Basso, affrontando il

repertorio barocco.

Dal 2012 fa parte dell’ensemble “Aurea Armonia”, che si occupa di diffondere la musica antica, in

particolare del periodo barocco, utilizzando strumenti d’epoca.

Ha partecipato alle numerose produzioni musicali dell’orchestra del Conservatorio di Torino sotto

la direzione del M° Giuseppe Ratti. Con questa ha avuto l’onore di accompagnare il M° Salvatore

Accardo e di collaborare nella stagione musicale di MiTo.

Attualmente collabora come viola di fila con l’Orchestra G. B. Polledro di Torino.

Dal 2013 al 2016 è stata la violista del Quartetto Echos, con il quale ha approfondito il repertorio

quartettistico e non solo sotto la guida dei cameristi Claudia Ravetto, Antonio Valentino, Adrian

Pinzaru e, presso l’Accademia Stauffer, con il Quartetto di Cremona.

In questa formazione:

- ha potuto collaborare con il M° Bruno Giuranna interpretando il Quintetto op. 111 di Brahms;

- ha partecipato alla presentazione del saggio “I Quartetti per Archi di Beethoven” di Quirino

Principe, eseguendo il quartetto op. 18 n. 1 di L. von Beethoven presso il “Salone del Libro” di

Torino;

- si è esibita nell’ambito del festival MiTo Settembre Musica, presso il Teatro Alfa di Torino

- ha seguito la Masterclass tenuta dal M° A. Schiff, presso il Conservatorio di Torino;

- ha suonato per diverse manifestazioni tra cui la “Stagione Concertistica di Avigliana”, la

“Rassegna nel Bosco” di Groscavallo, gli “Incontri di Primavera” presso il Borgo Musicale di

Clivio (Como), il Convegno di Antroposofia dell’ottobre 2014 in Torino e gli “Apericena in

Classico” dell’Associazione Steineriana “Chicco di Grano” .

Nel maggio 2016 ha suonato il sestetto di Ljapunov con il “Trio Debussy” ed il contrabbassista P.

Borsarelli nell’ambito della rassegna “Atelier Parigi – Vento dell’Est” dell’Unione Musicale di

Torino, presso il Teatro Vittoria.

Dal 2014 suona in duo con la pianista Cecilia Collura, con cui ha partecipato a numerose rassegne

musicali organizzate dall’Associazione Musicale “A. Vivaldi” di Sapri (SA), dall’Associazione Cantieri Musicali” di Framura (SP), dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Pianezza,

dall’Associazione Musicale “AGAMUS” di Grugliasco (TO) e dagli “Amici Musicofili” di Genova.

Dal 2016 collabora presso il Conservatorio di Torino in veste di assistente alla cattedra di viola.

Nel settembre 2017 ha frequentato il corso di perfezionamento con il Maestro L. Dutton, violista del

Quartetto Emerson, con il Maestro S. Gramaglia, violista del Quartetto di Cremona e con la Maestra

G. Campaner, pianista solista e cameristica.

Tra il 2017 ed il 2018 ha ricoperto il ruolo di spalla delle viole presso la “Milan Philarmonic

Orchestra”, con cui ha partecipato ad una tournèe di venti giorni in Cina, suonando con solisti quali

la cantante Eva Corbetta ed il virtuoso di violino cinese George Gao.

Nel dicembre 2017 ha vinto l’audizione ed è stata ammessa all’ESTA Chamber Orchestra 2018, con

cui ha suonato a Strasburgo nel Consiglio Europeo e a Malta in occasione della Conferenza

Internazionale dell’ESTA.

 

Cecilia Collura, nata a Rivoli (TO) nel 1993, intraprende lo studio del pianoforte all’età di cinque anni privatamente. Pur proseguendo lo studio del pianoforte, all’età di 15 anni entra nella classe di

Composizione del M° Giulio Castagnoli presso il Conservatorio “G.Verdi” di Torino.

Consegue da privatista il compimento inferiore di Pianoforte presso lo stesso istituto, per poi entrare

come allieva effettiva e diplomarsi nell’Ottobre del 2015 sotto la guida del M° Luigi Mariani.

Nel 2012 consegue la maturità classica presso il liceo “V.Gioberti” di Torino con il massimo dei voti. Ha seguito seminari e masterclass tenuti da Vera Drenkova, Enrico Pace, Aleksandar Madzar, Gianluca Cascioli e Marian Mika ed ha preso parte alle principali manifestazioni concertistiche organizzate dal Conservatorio di Torino, quali “Musica a corte” presso la Reggia di Venaria Reale e “Le serate musicali” ed i “Mercoledì del Conservatorio” presso lo stesso istituto, sia in qualità di solista che come camerista e pianista accompagnatrice.

Appassionata di musica corale, ha cantato per quattro anni nel “Coro G” di Torino, diretto dal M°Carlo Pavese, con il quale ha partecipato a diverse rassegne corali e concerti in Italia e all’estero.

Ha frequentato il Biennio di Pianoforte ad indirizzo Accompagnatore e Collaboratore al Pianoforte

presso il Conservatorio “G. Verdi” sotto la guida del M°Vito Maggiolino, laureandosi nell’ottobre 2017 con il massimo dei voti. Attualmente frequenta il Triennio di Composizione nella classe del M° Giulio Castagnoli presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino.

Ha terminato con successo il corso annuale dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano per pianisti

accompagnatori alla Danza nel mese di Dicembre 2016.

Dal 2014 suona in duo con la violista Giulia Bombonati, con la quale ha all’attivo e in programma

diversi concerti e con cui ha partecipato a numerose rassegne musicali organizzate dall’Associazione Musicale “A. Vivaldi” di Sapri (SA), dall’Associazione “Cantieri Musicali”

di Framura (SP), dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Pianezza, dall’Associazione Musicale “AGAMUS” di Grugliasco (TO) e dagli “Amici Musicofili” di Genova.

Nel mese di giugno 2017 ha svolto un tirocinio come maestro collaboratore presso il Teatro Regio di Torino (per l’allestimento di “Macbeth” di Verdi), mentre a gennaio 2018 ha lavorato al Piccolo Regio Puccini per l’allestimento de “La favola di Natale”, svolgendo anche il ruolo di maestro alle luci. Tra aprile e maggio 2018 sarà impegnata in un tirocinio formativo come maestro collaboratore presso il teatro greco di Siracusa, mentre tra giugno e luglio sarà nuovamente impegnata al Teatro Regio di Torino per la messa in scena di “Così fan tutte” di Mozart.

Si dedica da qualche anno all’attività didattica, sia privatamente che presso associazioni che operano a Torino (attività di strumento post-scuola) e svolge attività di tutor didattico di lettura della partitura presso il Conservatorio di Torino.

 

 

 

 

 

Martedì 16 Aprile 2019 – ore 17.00 – Biblioteca Civica Musicale "Andrea della Corte" – Villa Tesoriera - Corso Francia, 186 – Torino - Salone dei Concerti

Lara ALBESANO, viola

 

Programma

J. S. Bach: Suite n. 6 in Re Maggiore BWV 1012

M. Reger: Suite n. 2 op. 131 d

G. P. Telemann: da “12 Fantasie per violino solo” n. 5

H. Vieuxtemps: Caprice per viola sola in Do Minore

 

Lara Albesano ha iniziato lo studio del violino all'età di tre anni presso la scuola Suzuki di

Torino. Nel 2004 si è iscritta al Conservatorio di Torino col Maestro Sergio Lamberto,

ove all'età di 18 anni, si è diplomata con il punteggio di 10 Cum Laude e Menzione

Speciale di Merito.

Ha frequentato molti corsi di perfezionamento tenuti da Maestri Vadim Brodsky,

Shlomo Mintz e Uto Ughi.

Lara ha partecipato a molte competizioni di violino e viola nazionali ed

internazionali ottenendo sempre risultati di rilievo tra cui il secondo premio al Concorso

Internazionale di Viola Cecile Aronowitz 2017 di Birmingham (UK). .

Durante gli ultimi anni di Conservatorio Lara ha iniziato a studiare la Viola con

Enrico Massimino, all'Accademia Musicale di Pinerolo con Simonide Braconi e

all'Accademia di Fossano con Ula Ulijona. Ha frequentato masterclass tenute da Bruno

Giuranna e Ula Ulijona.

Lara ha frequentato il Master Program in Violino e Viola (2 anni) con i Maestri Ilya

Grubert, Nobuko Imai e Marjolein Dispa al Conservatorio di Amsterdam, dove si è

laureata Cum Laude nel 2017.

Nel 2013 ha frequentato la Master in Manhattan in the Mountains negli USA e nel

2014 il Corso di Perfezionamento di un anno tenuta dal Maestro Ilya Grubert

all'Accademia di Santa Cecilia di Portogruaro (VE).

Nel 2016-2018 ha partecipato alla Seiji Ozawa Academy (CH), studiando musica

da camera come violista, suonando a Tanglewood (USA), alla Victoria Hall di Ginevra,

alla Fondation Louis Vuitton a Parigi e al Matsumoto Festival ( JP).

Nel 2018 ha partecipato alla Masterclass “Gstaad Menuhin Academy” in Svizzera dove

ha potuto perfezionarsi in Viola e in Musica da Camera con i Maestri Ettore Causa e

Rainer Schmidt.

Da ottobre 2017, Lara è iscritta alla Scuola di Musica Reina Sofia di Madrid dove

sta perfezionando lo studio della Viola con i Maestri Nobuko Imai e Wenting Kang.

Lara è stata la violista selezionata dalla Royal Concertgebouw Orchestra per il

progetto Side by Side svoltosi a Torino nell'ottobre 2016.

Ha vinto l'audizione per la Concergebouw Viola Academy per l'anno 2017/2018.

Lara è sostenuta dalle borse di perfezionamento offerte da "Fundación Albéniz

Madrid", "Fondazione CRT e Conservatorio di Torino" e "De Sono Associazione per la

Musica".

 

 

Martedì 14 Maggio 2019 – ore 17.00 – Biblioteca Civica Musicale "Andrea della Corte" – Villa Tesoriera - Corso Francia, 186 – Torino - Salone dei Concerti

Paolo TEDESCO   violoncello

Andrea TEDESCO   pianoforte

 

Programma

L. V. BEETHOVEN – Sonata op. 5 n. 1 in FA maggiore

(Adagio sostenuto - Allegro, Adagio, Rondò - Allegro vivace)

A. DVORAK – Rondò in SOL minore op. 94

P.I. TCHAIKOWSKY – Variazioni in stile Rococò op. 33

 

 

Paolo Tedesco, sedicenne, ha iniziato lo studio del violoncello all'età di 5 anni presso il "Suzuki Academy Talent Center" di Torino dove ha completato il percorso formativo sotto la guida del M° Marco Mosca.

Fin dai primi anni di studio è risultato vincitore di diversi primi premi in concorsi musicali nazionali e internazionali ("Giovani Interpreti" Città di Torino, Concorso Città di Maccagno, Concorso "Salieri" di Legnago).

In seguito ha avuto l'opportunità di esibirsi più volte in qualità di solista e come primo violoncello dell'Orchestra Suzuki di Torino, in importanti sale in Italia e all'estero, tra cui il Teatro Regio e il Teatro Carignano di Torino, il salone del Conservatorio G. Verdi di Torino, la Basilica di San Vitale a Ravenna, l'Auditorium "G. Agnelli" di Torino, il National Forum of Music di Wroclav (Polonia).

Ha  partecipato a diversi concerti dell'ensemble "100 Cellos" di Giovanni Sollima, per manifestazioni tenutesi in tutta Italia e ha seguito Masterclasses  con il M° Diego Romano ad Acireale e  il M° Wen-Sinn Yang a Seefeld e Starnberg.

Attualmente è iscritto al secondo anno del triennio Accademico presso il Conservatorio "G. Verdi" di  Torino, dove prosegue gli studi con il M° Massimo Macrì.

 

Andrea Tedesco ha compiuto gli studi pianistici presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode nel 1987 e conseguendo tre borse di studio; successivamente ha seguito  masterclass di perfezionamento con Orazio Frugoni a Firenze ed Arezzo, ha partecipato allo stage sulla “Scuola di Vienna” tenuto da Maurizio Pollini a Fiesole ed ha seguito il corso di “Morfologia e sintassi dell’interpretazione” con Piero Rattalino presso l’Accademia Musicale di Pescara.

Vincitore di numerosi primi premi assoluti in concorsi pianistici nazionali ed internazionali, (“Città di Albenga”, “Città di Stresa”, “Coppa pianisti d’Italia” Osimo, “Città di La Spezia”, “Pietro Napoli” Livorno), ha tenuto recitals come solista per note associazioni musicali italiane, fra cui la Società dei Concerti di Milano, “Amici della Musica” di Arezzo, il Circolo della stampa di Milano, Teatro Manzoni di Roma, MiTo,  ecc. e si è esibito in diverse formazioni da camera e come solista con orchestra.

Dal 1990 al 2005 ha collaborato  regolarmente con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI e ha al suo attivo anche diverse collaborazioni con il Teatro Regio per produzioni orchestrali e teatrali. Ha effettuato diverse registrazioni, fra cui un CD con musiche di Satie,  e un video per RAI 3 con musiche di J. Strauss.

Docente di pianoforte in ruolo presso la  Scuola secondaria di 1° grado “G. B. Viotti” di Torino dal 2007, collabora inoltre con i Corsi di Formazione Musicale del Comune e con la scuola musicale

""V. Corino" di Nichelino.

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop