Torino News

TORINO, 07 November 2018

Musica EstOvest Festival | gli appuntamenti dal 16 al 22 novembre 2018 Torino e Pinerolo

concerti ed eventi collaterali

estovest_festival_gli_appuntamenti_dal_16_al_22_novembre_2018_torino_e_pinerolo_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Prosegue EstOvest, il Festival che con più di due mesi di programmazione presenta tante vie straordinarie del raccontare in musica. Promosso dall’Associazione Ensemble Xenia, l’iniziativa prevede non solo concerti e produzioni esclusive, ma anche una serie di eventi collaterali che, mettendo al centro la musica, si aprono ad altre discipline artistiche in un continuo dialogo sulla contemporaneità.

 

Tra questi AROUND ESTOVEST, incontri condotti dall’archivista, storico e musicologo Marco Testa che si svolgono presso la Libreria-Bistrot Il Bardotto, e hanno l’obiettivo di mettere in relazione la sfera della musica contemporanea con altri campi della conoscenza.

Primo appuntamento venerdì 16 novembre alle 19.00 con OMAGGIO ALL’AFRICA. Ospiti di Marco Testa il musicista Claudio Pasceri, il ricercatore per lo sviluppo economico N’daba Sylvain Mapigou e l’attivista culturale Esperance H. Ripanti. Tema del dibattito la densa e ricchissima letteratura africana, spesso poco conosciuta, che ha invece prodotto molti grandi narratori insigniti del Premio Nobel come il nigeriano Wole Soyinka, l’egiziano Nagib Mahfuz, la sudafricana Nadine Gordimer e il francese d’Algeria Albert Camus.

Giovedì 22 novembre, sempre alle ore 19.00 l’incontro sarà invece dedicato al RACCONTO DELLA NATURA con gli interventi del fotografo Adriano Bacchella e della biotecnologa Maria Laura Centomo. Il racconto della natura può essere quello che un fotografo cattura durante un viaggio, o quello che uno scienziato vede ogni giorno nel proprio microscopio o ancora la suggestione che un musicista rivive in un fraseggio.  Gli incontri alla Libreria-Bistrot Il Bardotto sono a ingresso gratuito

 

Sabato 17 novembre alle 17.00, nella prestigiosa sede del Museo Ettore Fico di Torino, EstOvest torna a fare emozionare con la musica dal vivo in una iniziativa esclusiva in collaborazione con la manifestazione genovese Le Strade del Suono di cui il Festival è partner.

STILI NASCOSTI è un progetto dedicato alle contaminazioni musicali, che avrà come protagonisti Valentina Messa al pianoforte, Corinna Canzian al violino e Alberto Pisani al violoncello, i solisti dell’ Eutopia Ensemble. Il fil rouge del progetto sarà costituito da una  pratica dei compositori (invalsa in ogni epoca musicale) di attingere a repertori preesistenti e dalle caratteristiche più disparate per creare nuove opere. Il programma attraverserà epoche e stili, da Sciarrino a Haydn, da Schuller a Ravel, da Francesconi a Knox. L’ingresso al concerto è gratuito con il biglietto del Museo che ospita fino al 10 febbraio 100%Italia, la mostra dedicata agli ultimi cento anni di arte italiana, dall’inizio del Novecento ai giorni nostri. 

 

Domenica 18 novembre alle 17.00 EstOvest esce dai confini torinesi e approda all’Accademia di Musica di Pinerolo per GRATTACIELI E PRATERIE AMERICANE, progetto ampio e sentito di Emanuele Arciuli, pianista italiano che vanta una carriera di caratura internazionale. Nel suo vastissimo repertorio una particolare attenzione è riservata alla musica contemporanea americana, i cui più importanti esponenti gli hanno dedicato loro opere. Il programma inizierà con In a Landscape, una breve e poetica pagina di John Cage risalente al 1948 e proseguirà con i Four American Indian Piano Preludes del compositore di origini Cherokee Louis Ballard, brani composti nel 1963 e ricchi di originalità per il modo non stereotipato con cui il materiale dei nativi americani viene trattato. Walk in Beauty, di Peter Garland è un brano del 1989 dipanato in 5 brevi movimenti ispirati alla cerimonia del peyote fra i Navajos. La scrittura, solo apparentemente semplice, cela tesori di raffinatezza timbrica e contrappuntistica ed è fra le opere pianistiche più significative degli ultimi anni. Il programma si conclude con Winnsboro Cotton Mill Blues di Frederic Rzewski (1979) quarta e più celebre delle Four American Ballads, pagina dalla scrittura grandiosa in cui la celebre canzone di protesta degli operai die cotonifici del North Carolina emerge lentamente da un ostinato di cluster nel registro grave, per poi esplodere liberatoria, superato un vero tour de force di invenzioni pianistiche, poco prima della dissolvenza finale.

Ingresso al concerto: intero 15 euro, ridotto 12 e 5 euro. Per biglietti e informazioni segreteria@accademiadimusica.it

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop