Torino News

TORINO, 17 November 2018

Mostre La magia delle tavole di Natale. Tavole natalizie nelle sale del Museo Accorsi-Ometto Torino

Dal 24 novembre 2018 al 6 gennaio 2019

la_magia_delle_tavole_di_natale_tavole_natalizie_nelle_sale_del_museo_accorsi_ometto_torino_news_torino_torino_piemonte
Condividi
Indicazioni di contatto
Museo Accorsi - Ometto
Via Po,55
Torino 
011. 837.688 interno 3  Link al sito 

In occasione dell’iniziativa promossa dalla Città di Torino Un Natale Magico, il Museo Accorsi-Ometto propone un viaggio nel passato, alla scoperta di un mondo antico, legato a cerimoniali e riti che non esistono più.

Dal 24 novembre 2018 al 6 gennaio 2019, in due degli ambienti più suggestivi del percorso museale, la cucina e la sala da pranzo, saranno allestite tre tavole a tema natalizio, imbandite con servizi in porcellana e argenterie provenienti da importanti famiglie aristocratiche piemontesi. Grazie alla collaborazione dell’associazione VIVANT Associazione per la valorizzazione delle tradizioni storico-nobiliari, saranno esposti oggetti un tempo utilizzati all’interno di castelli e di palazzi nobiliari, alcuni dei quali presentati per la prima volta al pubblico.

In cucina si potranno ammirare due magnifiche tavole: sulla prima, apparecchiata per sei persone, protagonista sarà un raro servizio in porcellana di Doccia, realizzato intorno al 1780 dalla manifattura Ginori. Accompagneranno il servizio, posate torinesi in argento d’inizio Ottocento e bicchieri in cristallo di manifattura boema.

Apparecchiata per dodici persone, la seconda tavola sarà, invece, impreziosita da un servizio in porcellana dipinta a oro realizzato, a inizio Novecento, in occasione delle nozze tra l’ultima esponente della antica famiglia dei Solaro di Moretta e un membro dei Vassallo di Castiglione. Le posate sono inglesi, provenienti dalle collezioni romane dei principi Ruspoli.

La tavola della sala da pranzo, infine, rievocherà lo sfarzoso stile di vita di Pietro Accorsi che amava sempre stupire i suoi amici: in occasione del Natale, l’antiquario utilizzava piatti in oro, bicchieri con il monogramma “Rossi di Montelera” e sontuosi centrotavola creati appositamente. La sala dove Accorsi accoglieva i suoi ospiti, si trasformava così in un prezioso contenitore, dove scambiarsi auguri e doni.

Queste tavole rappresentano quindi un interessante viaggio nel tempo e soprattutto nel gusto di un mondo ormai, inevitabilmente, lontano. 

ORARIO: da martedì a venerdì 10-13; 14-18; sabato, domenica e festivi 10-13; 14-19. Lunedì chiuso.

COSTO: € 3,00; gratuito per i possessori di Abbonamento Musei e Torino + Piemonte Card

 

 

La «natura delicata» di Enrico Reycend

Museo di Arti Decorative Accorsi-Ometto - Torino

27 settembre 2018 - 20 gennaio 2019

 

«Ma vede, per me la natura è sempre delicata», Enrico Reycend a Roberto Longhi

La Fondazione Accorsi-Ometto prosegue nel suo intento di riscoperta dei pittori piemontesi dell’Ottocento, questa volta dedicando una mostra a un artista torinese, Enrico Reycend (Torino, 1855 – 1928), troppo a lungo dimenticato dalla critica e dalla storia dell’arte novecentesche.

L’esposizione, a cura di Giuseppe Luigi Marini e in collaborazione con lo Studio Berman di Giuliana Godio, presenta una settantina di opere che vanno dagli esordi espositivi agli anni tardi della sua produzione: i luminosi scorci collinari nei dintorni di Torino, i sereni paesaggi del Canavese e le delicate marine del Ponente ligure confermano la marcata individualità del pittore e sostengono il commento di Roberto Longhi che lo definì il più informato artista del proprio tempo per l’originale linguaggio di tangenza impressionista.

Dopo quasi trent’anni dall’ultima esposizione, avvenuta nel 1989 ad Aqui Terme, è doveroso, quindi, rendere omaggio a questo grande artista che, nelle sue pennellate dai colori vivaci e nello spezzettarsi della luce, seppe riprodurre l’ambiente circostante, con particolare sensibilità.

ORARI

Da martedì a venerdì 10.00-13.00; 14.00-18.00 │ Sabato e domenica 10.00-13.00; 14.00-19.00 │Lunedì chiuso

COSTO BIGLIETTI

Intero € 8,00; ridotto € 6,00*

Mostra con visita guidata: € 4,00 oltre al biglietto d’ingresso

Visite guidate alla mostra: da martedì a venerdì ore 11.00 e 17.00; sabato, domenica e festivi anche ore 18.00

 

* Ridotto: studenti fino a 26 anni, over 65, convenzioni, insegnanti

Gratuito: bambini fino a 12 anni, possessori Abbonamento Musei e Torino + Piemonte card, diversamente abili + un accompagnatore, giornalisti

------------------------------------------------------------------------

MUSEO DI ARTI DECORATIVE ACCORSI – OMETTO

Istituito per volere testamentario dell’antiquario Pietro Accorsi, il museo custodisce una delle più importanti collezioni di arte applicata d’Europa.

Oltre 3000 oggetti, tra mobili, argenti, ceramiche, sculture e quadri, tra i quali il doppio-corpo dell’ebanista Pietro Piffetti, firmato e datato 1738, considerato uno dei mobili più belli al mondo.

Via Po, 55 – Torino │T. 011 837 688 int. 3

www.fondazioneaccorsi-ometto.itinfo@fondazioneaccorsi-ometto.it  

 

Museo (l’accesso al museo è possibile solo con visita guidata, compresa nel costo del biglietto): intero € 10,00; ridotto € 8,00*

Museo + Mostra: intero € 14,00; ridotto € 12,00*

* Ridotto: studenti fino a 26 anni, over 65, convenzioni, insegnanti

Gratuito: bambini fino a 12 anni, possessori Abbonamento Musei e Torino + Piemonte card, diversamente abili + un accompagnatore, giornalisti

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop