Torino News

TORINO, 19 January 2019

Varie La terza giornata di FISH&CHIPS Film Festival Sabato 19 gennaio 2019

l’omaggio di giornata è dedicato a LYDIA LUNCH

la_terza_giornata_di_fish_chips_film_festival_sabato_19_gennaio_2019_news_torino_torino_piemonte
  LYDIA LUNCH
Condividi

Anche la terza giornata di Fish&Chips Film Festival - quarta edizione offrirà un ricco calendario di iniziative per avvicinare il pubblico al tema centrale del festival, la sessualità, in modo innovativo. Si inizia alle 11.30 con un momento dedicato all’eco-sessualità, tema al quale il festival ha deciso di guardare quest’anno con un’attenzione particolare. Per l’occasione sarà proiettato il road movie ecologista, fuori concorso, WATERMAKES US WET – AN ECOSEXUAL ADVENTURE di Annie Sprinkle e Beth Stephens, introdotto da Valentine aka Fluida Wolf, attivista femminista. Il legame eco-sessuale con l’acqua viene celebrato negli 80’ di pellicola e trova riscontro nell’illustrazione che rappresenta quest’anno il festival, curata da Elisa Talentino, centrata proprio su questo aspetto. Prima della visione Giulia Mengozzi, assistente alla curatela del PAV- Parco Arte Vivente, proporrà un’introduzione alla mostra WEED PARTY III e, sempre sul rapporto uomo-natura, il corto PTERIDOPHILIA I dell’artista cinese Zheng Bo.

Da non perdere a fine giornata, il WET PARTY di Fish&Chips, che avrà inizio alle ore 00.00 al Bunker: live performance electro-wave-tropicale dei Dadi Etro, dj Gwen Stefaninini e Malormone Crew e dark room, uno spazio libero e di sperimentazione, gestito dalle ragazze di Pornopoetica.

 

Ma prima, Valentine aka Fluida Wolf terrà il suo WORSKHOP SULL’EIACULAZIONE PER FICHE: un laboratorio teorico e pratico finalizzato alla presa di coscienza condivisa e consapevole del corpo e della sessualità (alle 14.00, Spacenomore - prenotazioni info@fishandchipsfilmfestival.com). Sempre allo Spacenomore, alle 18.00, ci sarà una riflessione, seguita da dibattito, attorno al delicato tema de ‘IL CONSENSO NEL BDSM’, condotta grazie all’intervento di alcuni dei maggiori punti di riferimento locali e non del settore: Alithia Maltese, Serena Calò e Otmi.

 

Omaggio di giornata dedicato a LYDIA LUNCH. RIGHT SIDE OF HER MIND. A TRIBUTE, alle ore 16.00, al Blah Blah: un modo per rendere tributo a un personaggio eclettico del Cinema della Trasgressione, in occasione del suo sessantesimo compleanno. In collaborazione con Seeyousound saranno proiettati quattro dei titoli Richard Kern che la vedono protagonista, introdotti da Bruno Di Marino.

 

Accanto agli eventi collaterali resteranno protagoniste, anche sabato 19, le proiezioni di lungometraggi e cortometraggi in programmazione in Sala 3 al Cinema Massimo. Alle 14.30 si inizia con la rassegna Concorso Corti 4 XXX, della sezione più spinta e provocatoria XXX, per seguire, alle 16.30 con il lungometraggio LOVE EXPRESS. THE DISAPPEARANCE OF WALERIAN BOROWCZYK di Kuba Mikurda che propone un ritratto del regista di film erotici Borowczyk. Alle 18.00 proiezione di NINA di Olga Chajdas che affronta la scoperta dell’attrazione per il proprio sesso in età avanzata, per passare alle 20.30 a SEX TAPE di Antoine Desrosières, commedia anticonvenzionale sullo slut shamimg, e chiudere alle 22.30 con FUCK THEM ALL della veterana del genere Maria Beatty. Tutti i lungometraggi saranno seguiti dalla proiezione di corti fuori concorso che arricchiranno la visione in sala.

 

Per tutta la durata del festival è visitabile la mostra GINGER&GLAMOUR - MOSTRA DI MANIFESTI E LOCANDINE EROTICO/PORNOGRAFICHE DA COLLEZIONE allo Spacenomore, dalle 11.30 alle 19.30. Ingresso libero.

 

 

FISH&CHIPS FILMFESTIVAL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA EROTICO e DEL SESSUALE

4a edizione 17 - 20 gennaio 2018, Torino

 

Realizzato da Associazione Fish&Chips

In partnership con Museo Nazionale del Cinema

Sponsor: Bitter Rouge

Sponsor tecnici: Giano Design, Poormanger, Silvia Picari, Wovo, Stramonio, Lacumbia Film, Wetaxi

Partner tecnici: Blah Blah, Bunker, Spacenomore, GxT

In collaborazione con PAV - Parco Arte Vivente, Piemonte Movie, Seeyousound, TOHorror, Dams Torino

Con il patrocinio di Città di Torino

Media Partner: Cielo, Revry, Cinemaitaliano.info, Agenda del Cinema Torino, Taxidrivers

 

Luoghi

Cinema Massimo Via G. Verdi, 18 / Blah Blah Via Po, 21 / Spacenomore Via Giambattista Bogino, 9 / Bunker Via Niccolò Paganini, 0/200 / PAV – Parco Arte Vivente Via Giordano Bruno, 31

 

Info

www.fishandchipsfilmfestival.com |info@fishandchipsfilmfestival.com

Facebook facebook.com/fishandchipsfilmfestival |Twitter twitter.com/fish_chipsff | Instagram instagram.com/fishandchipsfilmfest

 

 

 

PROGRAMMA DI VENERDì 18 GENNAIO

 

Dalle 11.30 alle 19.30 dal 17 al 20 GENNAIO - Spacenomore. Ingresso libero

GINGER&GLAMOUR – MOSTRA DI MANIFESTI E LOCANDINE EROTICO/PORNOGRAFICHE DA COLLEZIONE  

A cura di Massimo Russo

Dalle sale buie dei cinema a luci rosse degli anni Settanta e Ottanta, Ginger & Glamour presenta in mostra una selezione di manifesti di film hard, ormai documenti di cronaca e di analisi sociologica di un'epoca tanto moderna quanto naïve. Le locandine, ammiccanti e quasi mai esplicite, sono testimoni di un periodo in cui ancora esisteva la trasgressione: i curiosi reperti di un tempo nemmeno così lontano, che a noi non appaiono più né provocanti né provocatori, lasciano così spazio a una sensazione di nostalgia e rimpianto nell'evocare un passato prossimo che sembra veramente distante secoli.

 

Ore 11.30 - Cinema Massimo Sala 3. 

WATERMAKES US WET – AN ECOSEXUAL ADVENTURE di Annie Sprinkle, Beth Stephens (2017, Stati Uniti, 80') + PTERIDOPHILIA I di Zheng Bo (2016, Cina, 17’)

Sulle strade della California con Annie Sprinkle, leggendaria porno attivista, e sua moglie, la professoressa Beth Stephens, per celebrare il legame ecosessuale con l'acqua. Un elemento inscindibile con l'esistenza stessa dell'uomo, che non solo ci dona la vita ma anche il piacere, come testimoniano i personaggi, quali artisti, biologi, addetti agli impianti di depurazione, studiosi, che le due incontrano in questo road movie ecologista. Introduce Valentine aka Fluida Wolf, attivista femminista transfemminista e traduttrice militante. 

Prima della proiezione, Giulia Mengozzi, assistente alla curatela del PAV- Parco Arte Vivente, introdurrà la mostra WEED PARTY III e il corto Pteridophilia I dell’artista cinese Zheng Bo, in cui sette giovani uomini intrattengono rapporti intimi con diversi tipi di felci in una foresta di Taiwan.

* Corto Fuori Concorso *

PAPER PORN: THE WET ONE di Ginny Talls (2018, Svizzera, 1')

Come si può rappresentare il piacere di lei? È più facile di quello che si possa pensare: basta un tratto nero, uno sfondo bianco, qualche ombra e i contorni di un corpo intento in un momento di intimità. Con le ovvie conseguenze.

 

Ore 14.00 - Spacenomore. Ingresso libero

WORSKHOP SULL’EIACULAZIONE PER FICHE

A cura di Valentine aka Fluida Wolf

L’ormai celebre laboratorio sull’eiaculazione per fiche ideato da Diana J. Torres aka Pornoterrorista torna in Italia nella sua ultima e aggiornata versione di ricostruzione collettiva e condivisione dei saperi inerenti ai nostri corpi e alla nostra sessualità, con lo scopo di abbattere miti e tabù sul tema e prendere consapevolezza di una parte del nostro corpo per secoli omessa dalla cultura occidentale. Il laboratorio sarà diviso in due parti: la prima teorica, aperta a tutti e tutte, la seconda pratica, solo per fiche (di qualunque genere) per imparare a individuare la prostata in un ambiente safe e in un clima di condivisione. Testo di riferimento: Fica Potens di Diana J. Torres, edizioni Golena Malatempore.

La durata totale è di circa 3 ore. Per prenotazioni info@fishandchipsfilmfestival.com

 

Ore 14.30 - Cinema Massimo Sala 3

* Concorso Corti 4 XXX *

TRIBUTE di Max Disgrace (2017, Regno Unito, 7')

Londra, cimitero di Abney Park. Un luogo di cruising per la comunità lesbica londinese, immortalato nel 1993 da Annette Kennerley in Sex, Lies, Religion. Qui, a più di 20 anni di distanza, Max Disgrace e Lina Bembe vogliono rendere tangibile ciò che stanno cercando.

THE END di Noel Alejandro (2018, Germania, 22')

La fine del rapporto tra Ivan e Javier è resa ancora più difficile dai mille ricordi che, come fantasmi, infestano la casa del secondo. Che, prima di un ultimo, disperato appuntamento, riscopre la passione tra le braccia di un altro. Con Pierre Ëmo e Bishop Black.

ALL EYEZ ON ME di Julia Schönstädt (2018, Regno Unito, 11')

Il rumore dei passi per le scale. E poi gli sguardi che s'incrociano e il profumo di lei che impregna l'aria. L'eccitazione divampa istantanea, come ci mostrano le bellissime Caroline Flores e Andreena Angela in questa onirica e patinata XConfessions.

SCOTCH EGG di Bruce LaBruce (2018, Spagna, 20')

La curiosità, espressa da parte di una donna, di partecipare a un film porno gay. Il maestro dell'homo hardcore Bruce LaBruce a renderla possibile. E poi muscoli, tatuaggi, cuoio, borchie e fist fucking per raggiungere il giusto gradiente di fetish. 

LEMON TASTE di Nicky Miller (2018, Germania, 9')

Un corpo, poi un altro, poi un altro ancora e un ultimo. Guardare come la loro interazione diventi presto sesso è molto eccitante. Li unisce il caso o ci troviamo in un luogo di battuage? Ma soprattutto ciò che sta succedendo è reale o, forse, solo fantasia?

TRIPLE P: POLITICAL PUSSY POUNDING di Allie Oops (2018, Stati Uniti, 8')

Allie Oops, sex worker e performer canadese, sul set con il “collega” Rooster: i loro corpi tatuati s'incontrano, s'intrecciano, si uniscono e creano uno spazio comune in cui entrambi possono dar libero sfogo alla propria voglia di godere e godersi.

 

Ore 16.00 - Blah Blah 

OMAGGIO A LYDIA LUNCH. RIGHT SIDE OF HER MIND. A TRIBUTE - THE RIGHT SIDE OF MY BRAIN, SUBMIT TO ME, DEATH VALLEY '69, FINGERED di Richard Kern

Musicista e cantante no wave con i Teenage Jesus and the Jerks e poi impegnata in una carriera solista che dura tutt'ora, scrittrice, sceneggiatrice, attrice e musa per il Cinema della Trasgressione. Per celebrare i 60 anni di Lydia Lunch il Fish&Chips le dedica una proiezione-omaggio in collaborazione con SeeYouSound Music Film Festival, proponendo 4 tra i cortometraggi più noti del regista e fotografo erotico Richard Kern che la vedono come protagonista: The Right Side of My Brain (1985, Stati Uniti, 23'), Submit to me (1985, Stati Uniti, 12'), Death Valley ‘69 (1986, Stati Uniti,7'), Fingered (1986, Stati Uniti, 25'). Introduce la serata il professor Bruno Di Marino, studioso del cinema di Kern. 

 

Ore 16.30 - Cinema Massimo Sala 3 

* Concorso Lunghi *

LOVE EXPRESS. THE DISAPPEARANCE OF WALERIAN BOROWCZYK di Kuba Mikurda (2018, Polonia/Estonia, 72') 

Perverso, oltraggioso, geniale: sono molti i modi con cui definire Walerian Borowczyk, autore di capolavori del cinema erotico quali I racconti immorali, La bestia e Interno di un convento. Che qui viene ricordato e raccontato, dai primi successi nell'animazione in Polonia al trasferimento e all'affermazione in Francia, da collaboratori e illustri colleghi, quali Terry Gilliam, Neil Jordan, Andrzej Wajda, Bertrand Bonello, Bertrand Mandico, e ammiratori, come il filosofo Slavoj Žižek.

* Corto Fuori Concorso *

LADY STRIPS di Adrienne Mountain (2018, Canada, 4')

Spiare dalla finestra qualcuno che si sta spogliando nell'intimità della propria camera è sempre un'esperienza eccitante e proibita. Come capita con la ragazza di questo cartoon. Ma cosa succede se ha deciso di mettersi a nudo fin nel profondo?

 

Ore 18.00 - Cinema Massimo Sala 3 

* Concorso Lunghi *

NINA di Olga Chajdas (2018, Polonia, 130') 

Dopo 20 anni di matrimonio il rapporto tra Nina e Wojtek è arrivato a un punto di stallo, anche a causa dei numerosi tentativi, tutti falliti, di avere un figlio. Decisi ad andare fino in fondo, chiedono a Magda, una giovane forte e indipendente, che hanno da poco conosciuto, di divenire la madre surrogata del bambino che stanno cercando. Una situazione delicata, che assume una dimensione inattesa quando Nina si scopre attratta da Magda...

* Corto Fuori Concorso *

WITHOUT SHAME di Liberty Antonia Sadler (2018, Regno Unito, 2’)

Un ritratto a mano libera che diviene la dichiarazione d'amore per il proprio corpo. E che sfugge alle imposizioni dei canoni estetici per levarsi come un urlo gioioso e liberatorio rivolto a chi vuol godere della propria fisicità sotto ogni aspetto.

 

Ore 18.00 - Spacenomore. Ingresso libero

INCONTRO ‘IL CONSENSO NEL BDSM’

A cura di Alithia Maltese, Serena Calò e Otmi

Alithia Maltese pratica il BDSM da otto anni, organizza eventi a tema a Torino e studia bondage. Serena Calò è psicologa e psicoterapeuta, diplomata in Terapia femminista e Trasformazione sociale. Otmi pratica il BDSM da quattro anni ed è uno dei maggiori punti di riferimento per la comunità BDSM torinese under 35. Insieme hanno deciso di trovare una formula per parlare di BDSM, comunicazione, consenso e aspetti psicologici in un periodo in cui violenza e abuso del consenso sono, troppo spesso infelicemente, sotto gli occhi di tutti senza venir trattati in modo consono. Con dibattito finale.

 

Ore 20.30 - Cinema Massimo Sala 3 

* Concorso Lunghi *

SEX TAPE di Antoine Desrosières (2018, Francia, 98') 

Cosa ci faceva Yasmina, adolescente un po' sfigata, in macchina con Salim e Majid? Si direbbe che approfittasse dell'assenza della sorella Rim per... insomma... lasciarsi andare. Peccato che tutto sia finito in un filmato che i due usano per minacciarla. Ma Yasmina si scopre coraggiosa e sfrontata e, quello che sembrava un possibile dramma, diviene per lei l'inizio di una nuova vita. Commedia anticonvenzionale sullo slut shaming presentata a Cannes 2018.

* Corto Fuori Concorso *

SAME OLD GRACE di Francesco Lettieri (2018, Italia, 5')

Un viaggio on the road lungo la West Coast diviene il videoclip del brano omonimo del produttore, musicista e compositore elettronico K-Conjog: scenari mozzafiato, luoghi iconici e una sottile carica sexy, che esplode nel finale. 

 

Ore 22.30 - Cinema Massimo Sala 3 

* Concorso Lunghi *

FUCK THEM ALL di Maria Beatty (2017, Francia, 75') 

Ancora una volta la veterana Maria Beatty, già al Fish&Chips nel 2017 con Feed: the Last Supper, porta sul grande schermo il suo personale universo fetish, in cui le distinzioni tra i sessi sono scomparse, in cui i corpi vivono una costante mutazione, come una crisalide immortale. Un racconto iniziatico, decadente e lascivo, che, lasciatosi alle spalle il concetto di genere, rivoluziona anche l'erotismo transgender.

* Corto Fuori Concorso *

HELLO TITTY di Sklyer Braeden Fox, Idan Sagiv Richter (2014, Germania, 15')

Quando Tit Star Showboy decide che è giunto il momento di iniziare la transizione e, quindi, dire addio anche al seno che l'ha resa celebre, una lunga fila di fan si raduna per partecipare all'ultimo spettacolo in cui si potrà godere delle sue amate tette.

 

Ore 00.00 – Bunker

WET PARTY

La festa di Fish&Chips con una novità: una dark room gestita dalle ragazze del progetto Pornopoetica, uno spazio libero e liberato, accogliente e rispettoso per sperimentare le proprie fantasie. Aperta a tutt*, con spiriti guida che aiuteranno a orientarsi, a non avere paura, a stare bene, a giocare con un’unica regola: il consenso. Per scaldarci la live performance electro-wave-tropicale dei Dadi Etro e, a seguire, dj Gwen Stefaninini e Malormone Crew!

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop