Torino News

TORINO, 12 March 2019

Musica Massimo Volume | Circolo della musica | Venerdì 15 marzo 2019

ore 21.30 SOLD OUT

massimo_volume_circolo_della_musica_venerdi_15_marzo_2019_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Scusami amore ma non sono io l’uomo che studia la strada prima di mettersi in cammino.Canta così Emidio Clementi in Una voce Orlando, canzone contenuta nel nuovo, strabiliante, intenso album dei Massimo Volume, Il nuotatore, uscito a più di cinque anni da Aspettando i Barbari. Un disco che parla di acqua, salvezza, perdizione, di un limbo dove galleggiare, di rifugi scomparse, introvabili, di sicurezze perdute. Ispirato dal racconto omonimo di John Cheever è fatto di canzoni taglienti che spiegano come noi siamo le nostre decisioni, le scelte e i forse, noi siamo ciò che rimandiamo di fare. E tutto intorno, l’amara desolazione. Il concerto della band bolognese è già sold outvenerdì 15 marzoore 21.30 al Circolo della musica, via Rosta 23, Rivoli.

 

Il live fa parte della rassegna Letteratura post-rock, incontri (molto) ravvicinati con leggende della musica alternativa nazionale e internazionale, per un’immersione completa nell’arte di chi vi partecipa, occasione unica per assemblare istantanee di vita e note, sopra e sotto il palco. Non solo musica quindi, gli artisti si raccontano, tra memorie e aneddoti, al giornalista musicale Maurizio Blatto.

 

Il nucleo originario dei Massimo Volume si forma a Bologna nell'inverno del 1991. La compagnia era composta da un ragazzo appassionato di scrittura originario di Ascoli Piceno, Emidio Clementi, un rocker abruzzese reduce da alcune esperienze musicali, Umberto Palazzo, una batterista, Vittoria Burattini, e un chitarrista, Gabriele Ceci.

Nel 1993 firmano per l'etichetta discografica indipendente Underground Records e pubblicano l'album d'esordio, Stanze. Il fattore singolare più evidente, quello che da subito renderà unici i Massimo Volume è la vena poetica dei testi di Clementi, parlati, recitati e declamati ma mai propriamente cantati. Nel 1995, per l’etichetta Wea, (l'attuale Warner), pubblicano il secondo lavoro discografico, Lungo i bordi. Con questo album i Massimo Volume iniziano ad essere considerati uno dei nomi di punta della sempre più florida scena alternativa italiana: il disco ottiene un grande successo di critica e di pubblico. Il 31 dicembre 1996 i Massimo Volume presentano i brani dell'album in uscita dopo pochi mesi, Da qui. Nell'ottobre del 1999 esce il quarto album, Club privé. Il 28 gennaio 2002 la band annuncia il proprio scioglimento.

 

Il gruppo si riforma in seguito alla richiesta del Museo del Cinema di Torino (in collaborazione con il Traffic Festival) di sonorizzare il film La caduta della casa Usher di Jean Epstein. Nel settembre 2008 la reunion diventa definitiva. Il 28 agosto 2009 esce il primo album live,Bologna Nov. 2008. Il 15 ottobre 2010 esce per La Tempesta Dischi l'album Cattive abitudini. Nell'ottobre 2013 esce Aspettando i barbari. Il 1° febbraio 2019 esce Il Nuotatore, nuovo album di inediti, seguito da un tour promozionale nei teatri italiani.

 

Ingresso singolo concerto € 10                                    

Biglietti in vendita al Circolo dei lettori e online su circololettori.it e vivaticket.it

 

Navetta gratuita su prenotazione obbligatoria 0114326827 | info@circololettori.it

Partenza ore 20.30 da Porta Nuova (Piazza Carlo Felice, lato Decathlon), arrivo Circolo della musica ore 21. Inizio live ore 21.30. A fine concerto, la navetta ritorna a Torino, sempre a Porta Nuova.

 

Maggiori informazioni il Circolo dei lettori

via Bogino 9, 10123 Torino

0114326827 | info@circololettori.it

 

I prossimi concerti targati Letteratura post-rock:

 

Sabato 27 aprile, ore 21.30 | Diaframma

L’Abisso, nuovo album dei Diaframma, pionieri della dark-wave italiana, storica band diFederico Fiumani, è uscito il 7 dicembre 2018, opera intima, densa di paure, malinconia e visioni, racconta ciò che si perde, la vecchiaia come lato oscuro della vita, ma dice molto anche del presente, oggi dello stesso colore dell’abisso.

 

La musica prende forma. L’ex Maison Musique di Rivoli torna a suonare, trasformandosi inCircolo della musica, progetto della Fondazione Circolo dei lettori, sostenuto dallaRegione Piemonte, con il patrocinio della Città di Rivoli. Diventa così un rinnovato spazio di cultura musicale, in cui si intrecciano, da febbraio a maggioquattro racconti sonori in forma di rassegna.

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop