Nazionale News

NAZIONALE, 22 June 2019

Musica 35° JazzAscona dal 20 al 29 giugno

una delle rassegne più consolidate nel panorama jazzistico mondiale

35_jazzascona_dal_20_al_29_giugno_news_nazionale_nazionale_nazionale
Condividi

Un festival attivo e dinamico, che vuole coinvolgere il territorio in un momento di festa per tutti. Sono questi gli intenti degli organizzatori di JazzAscona, rassegna che quest’anno celebra dal 20 al 29 giugno la sua 35esima edizione.

Dai testimonial locali per la campagna di comunicazione alla scelta popolare di confermare l’entrata gratuita nei giorni infrasettimanali; dai workshop di tromba gratuiti e aperti a tutti gli appassionati all’iniziativa Jazz in Borgo, che prevede di estendere l’animazione musicale sempre più anche all’interno del nucleo di Ascona. Senza dimenticare l’ampia copertura radiofonica assicurata dalla principale emittente della Svizzera italiana, RSI Rete Uno, e, non meno importante, la presenza in cartellone di un buon numero di artisti ticinesi e svizzero.

Tutto converge insomma nella direzione, fortemente auspicata dal presidente Guido Casparis e dal nuovo coordinatore generale del festival Paolo Nappa, di rendere partecipe il territorio tutto a questa grande festa popolare della musica.  

Un festival, anche, su misura per Ascona, accogliente, inclusivo, che si propone come momento conviviale per un pubblico eterogeneo e che punta sulla famigliarità e su un’atmosfera rilassata e festosa per valorizzare al meglio la magia davvero speciale di Ascona.

Il programma musicale, uno straordinario mix sonoro    

JazzAscona? Una festa anzitutto. Per incontrarsi, divertirsi, vivere la piazza e riscoprire un’Ascona viva e frizzante. Ingrediente principale la musica. Tanta buona musica, con oltre 200 concerti dal mattino a notte fonda che spaziano in generi diversi: dal blues del profondo sud al jazz di Louis Armstrong e Duke Ellington, su su fino all’R&B e al boogie degli anni 50, al jazz e al funk che si suona oggi a New Orleans: tutto questo  - e molto di più - è JazzAscona: un concentrato di storia della musica e vibrazioni più moderne, un autentico caleidoscopio di emozioni musicali.

 

Sotto la direzione artistica di Nicolas Gilliet, la 35esima edizione promette molto. Qui di seguito vi presentiamo alcune vedette di quest’anno.  

La miglior orchestra di New Orleans in due esclusivi concerti. La colonna portante di JazzAscona 2019 sarà l’acclamata New Orleans Jazz Orchestra, che dopo un periodo di incertezza dovuto ai problemi giudiziari del suo ex padre-padrone, Irvin Mayfield, torna alla ribalta sotto la guida di Adonis Rose. La formazione, vincitrice di un Grammy nel 2009, è indubbiamente l’orchestra principale di New Orleans. Una quindicina di suoi musicisti sarà ad Ascona per tutta la durata del festival (li vedremo impegnati in varie band), mentre la formazione al gran completo (con ospite speciale il grande pianista e cantante Davell Crawford) terrà due concerti nel week-end finale: il 28 giugno con il programma “Congo Square: 150 anni di musica a New Orleans” e il 29 giugno con un attesissimo tributo ad Allen Toussaint, mostro sacro del jazz e dell’R&B e autore di innumerevoli hit. L’orchestra sarà ad Ascona in esclusiva europea.

Monty Alexander, superstar del piano omaggia Nat King Cole. Altra vedette assoluta di questa edizione sarà il pianista di origini giamaicane Monty Alexander. Uno dei più importanti pianisti della storia del jazz, Alexander terrà il 27 giugno un imperdibile tributo a Nat King Cole, di cui ricorre quest’anno il centenario della nascita. Altri artisti omaggeranno peraltro l’iconico interprete di Unforgettable, When I Fall in Love e decine di altre celeberrime canzoni. Fra questi, uno dei più quotati è il cantante e pianista Pablo Campos, atteso fra le rivelazioni della 35. edizione.

Francesco Baccini e Sergio Caputo inaugurano il festival. JazzAscona sarà inaugurato giovedì 20 giugno dalla scanzonata ironia di Sergio Caputo e Francesco Baccini, due big fra i più originali e anticonformisti della musica italiana che col loro progetto Swing Brothers ripartono dai fondamentali, dallo swing e dal blues, e si presenteranno con un programma che combinerà canzoni nuove e pezzi forti dei loro repertori, da Un sabato italiano di Caputo a Sotto questo sole di Baccini.

Othella Dallas, a 93 anni una leggenda da premiare. Nata negli States ma svizzera d’adozione, la cantante (ma anche ballerina cresciuta alla scuola di Catherine Dunham) Othella Dallas ha condiviso il palco con Duke Ellington, Sammy Davis jr, Nat King Cole e Quincy Jones. Oggi 93enne, la “Little Girl from Memphis” tiene ancora regolari concerti, dispiegando sul palco un’energia e un’intensità che suscitano ammirazione ed entusiasmo. Il 23 giugno le sarà consegnato lo Swiss Jazz Award 2019 che premierà una delle più carismatiche personalità della musica e dello spettacolo che la Svizzera ha avuto negli ultimi decenni.  

 

Leroy Jones, trombettista e icona di New Orleans. Classe 1955, Leroy Jones è uno dei principali trombettisti (ma anche cantante) di New Orleans, un esponente di punta di quella corrente di musicisti che ha contribuito in maniera sostanziale a rinnovare la tradizione del jazz di New Orleans. Artista emblematico più volte ammirato ad Ascona, il 25 giugno Leroy Jones riceverà l’Ascona Jazz Award 2019 a coronamento di una carriera che continua a vederlo protagonista assoluto della scena musicale della metropoli sul Mississippi.

 

 

Trumpet Mafia, piattaforma d’incontro per trombettisti. Per i trombettisti – uguale se dilettanti o professionisti - JazzAscona quest’anno offre un’opportunità unica. Ashlin Parker, 37 anni, trombettista della New Orleans Jazz Orchestra, darà infatti vita ad Ascona al progetto Trumpet Mafia. In sostanza è una piattaforma d’incontro e di scambio in cui per sette pomeriggi gli appassionati di tromba potranno conoscersi, imparare e fare esperienza suonando fianco a fianco con i trombettisti del festival. Gli incontri (gratuiti!) sono aperti a tutti, dal bambino al professionista. L’idea è che tutti possano imparare da una situazione del genere, ognuno dando quello che può. Trumpet Mafia a JazzAscona si svolge da domenica 23 a sabato 30 giugno. Punto di incontro nell’Aula Magna del Collegio Papio, ore 13.00.

 

Sax Gordon e altri artisti attesi con grande interesse. Accanto a nomi affermatissimi e ben conosciuti dagli appassionati come la Dutch Swing College Band (praticamente un’istituzione del jazz tradizionale in Europa, in attività dal 1945) o la Big Band di Paolo Tomelleri (da ammirare il 21 giugno in un concerto dedicato al repertorio delle orchestre degli anni 30), il cartellone propone diversi artisti mai nuovi per Ascona. Citiamone due: Sax Gordon, sassofonista dallo stile grintoso e carico di soul feeling, figura di riferimento per la grande tradizione americana del sassofono blues e rhythm’n’blues, e Lluis Coloma, pianista spagnolo acclamato per la sua visione innovativa e la sua straordinaria energia, uno dei grandi del blues & del boogie woogie europeo che potremo ammirare in solo e in trio.

 

Flavio Boltro ospite speciale il 29 giugno

 

Altra presenza di rilievo, il fisarmonicista ticinese Danilo Boggini ripercorrerà le tappe più significative del suo percorso musicale il 29 giugno assieme al grande (grandissimo!) trombettista italiano Flavio Boltro: un concerto unico per presentare in anteprima il suo nuovo CD, “Fil Rouge”.

 

Gli after hour di JazzAscona: Jam e Midnight Session. Fra gli eventi speciali da segnalare le parate giornaliere della brass band composta da musicisti della New Orleans Jazz Orchestra (con la regina del burlesque Trixie Minx nel ruolo di grand marshall) e gli appuntamenti che si svolgono dopo mezzanotte: le Midnight Session che nei giorni prefestivi faranno ballare e divertire la tenda New Orleans fino alle 01.30 con i gruppi più elettrizzanti; e le jam session, che ogni sera alla Cambüsa vedranno all’opera, in un contesto informale e fino a tarda notte, i migliori musicisti del festival.

Jazz nel Borgo. Al fine di integrare maggiormente via Borgo e il meraviglioso nucleo di Ascona nel festival, contribuendo così a valorizzare maggiormente un comparto estremamente attrattivo da tutti i punti di vista, quest’anno viene lanciato il progetto Jazz nel Borgo. Da domenica 23 a giovedì 27 giugno una serie di performance a sorpresa animeranno alcuni punti del centro storico all’ora dell’aperitivo e dello shopping preserale, ossia fra le 18 e le 21. 

Kids Pardy Parade. Il Jazz, e in generale la musica, è un linguaggio che non ha età. Anche quest'anno si tiene dunque la parata dei bambini per le vie della città assieme alla mascotte Pardy e alla Tinola Brass Band. L’appuntamento è per domenica 23 giugno. Meeting Point 17.00 davanti al Municipio. 

Posteggi, navetta gratis e bus. Per gli automobilisti sarà predisposta anche quest’anno una comodissima navetta gratuita fra le 18.15 e le 01.15 da e per l’ex aerodromo di Ascona, dove saranno disponibili 700 posti auto. Per chi al festival ci va in bus segnaliamo una corsa supplementare delle FART con partenza alle 00.30 da Ascona-Centro verso Locarno e Tenero campeggi.

Biglietti. I concerti serali sul lungolago sono a pagamento nei giorni 20, 21, 22, 28 e 29 giugno e gratuiti in settimana, da domenica 23 a giovedì 27 compreso. Biglietti: Adulti 20 CHF - Studenti e Apprendisti 10 CHF - Ragazzi fino a 14 anni gratis. I biglietti possono essere acquistati direttamente alle casse serali, dalle 18.00.

 

Info. Per maggiori informazioni sul festival e sugli artisti si rinvia al sito www.jazzascona.ch. Per informazioni turistiche www.ascona-locarno.com (tel +41 (0)848 091 091).

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop