Torino News

TORINO, 06 September 2019

Varie Giaveno Città del Buon Pane domenica 8 settembre 2019

giaveno_citta_del_buon_pane_domenica_8_settembre_2019_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Un settembre ricco di appuntamenti quello di Giaveno, con al centro dell’attenzione i buoni sapori. Si inizia domenica 8 con la sedicesima edizione della manifestazione “Giaveno Città del Buon Pane”, patrocinata dalla Città Metropolitana di Torino e dedicata al pane, ai grissini, ai biscotti e alle fragranze e bontà da forno preparati dai soci dell’Associazione Panificatori Artigiani De.C.O. Si proseguirà sabato 21 e domenica 22 settembre con la Festa della Patata di Montagna e, ad ottobre, con il classico incontro con il fungo di Giaveno e con la kermesse enogastronomica “Fungo in Festa”.

Giaveno Città del Buon Pane” è in programma domenica 8 dalle 10 alle 18,30 ed è organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con i panificatori locali. La produzione di pane, grissini e prodotti da forno in generale a Giaveno è storia di famiglie e di generazioni che si sono svegliate presto e continuano a svegliarsi presto per impastare e per sfornare micche, biove, mezzane e stirotti con dedizione e cura, seguendo la tradizione. A Giaveno si trovano anche i nuovi pani ai cereali, i pani di segale e di mais, il pane e i biscotti del Pellegrino, pensati per arricchire la promozione turistico-culturale della Via Francigena Valle Susa, in particolare del “ramo” che tocca Valgioie, Giaveno e la Sacra di San Michele.

Fra le novità dell’edizione 2019 le pizze gourmet con la salciccia, i peperoni, i pomodorini e le cipolle delle aziende locali Fratelli Bramante, Barone Federico e Maritano Marco; senza dimenticare la pizza al Cevrin di Coazze, dell’azienda Maria Lussiana.

I FORNI IN PIAZZA MAUTINO, PER SCOPRE I SEGRETI DEL PANE

In piazza Mautino è ubicata l’area forni, con un laboratorio per la panificazione, uno spazio per la vendita al minuto e la possibilità di vedere alcune fasi della lavorazione del pane, dei grissini, dello Stirato Torinese, dei dolce e dei salatini preparati anche con l’impiego di altri prodotti locali. Ai bambini è dedicato uno spazio di manipolazione della pasta a cura dell’associazione “Quelli dell’Intervallo” di Coazze.

Nella stessa piazza si possono anche apprezzare altre attività che operano nel campo del recupero della tradizione colturale e dei prodotti di nicchia: ad esempio il Mulino della Bernardina che reintroduce le antiche varietà di mais e, grazie ad un impianto di macine in pietra ancora perfettamente funzionante, propone farine che è difficile trovare altrove. In piazza Mautino si trovano anche il miele dell’Hobby del Miele e la birra artigianale di Aleghe ed è possibile incontrare i referenti del Giardino Botanico Rea di San Bernardino di Trana e i partner del progetto di filiera dei grani storici, le associazioni “Mulino Du Detu”, “Principi Pellegrini”, “Divangazioni, il Musep di Pinerolo, il Centro Arti e Tradizioni Popolari del Pinerolese e l’Ecomuseo dell’Alta Val Sangone, tutti impegnati nel programma eventi “Dal grano al pane, tra forni e mulini”.

In piazza Molines è possibile assistere alla trebbiatura del grano, effettuata come avveniva un tempo da un gruppo di appassionati locali. Alcuni collezionisti privati espongono trattori d’epoca. Nelle vie e piazzette del centro cittadino si trovano banchi e bancarelle di prodotti agroalimentari, dai formaggi alla frutta agli ortaggi, al miele e dell’artigianato e creatività artistica e lavorazioni dell’ingegno. I ristoranti, le trattorie, i caffè e i negozi sono tutti aperti e le vie del centro sono ancora coperte dalle decine di ombrelli colorati che hanno contrassegnato Giaveno durante l’estate.

Sono aperti e visitabili il Mulino della Bernardina e il Mulino Du Detu, dalle 10 alle 12,30 e dalle 14 alle 18,30. Sono raggiungibili con i propri mezzi o con la navetta gratuita in partenza da piazza San Lorenzo, con prenotazione all’ufficio turistico comunale di piazza San Lorenzo 34, telefono 011-9374053.

In piazza San Lorenzo sul lato del Sacro Cuore, in piazza Maritano e in altre aree le associazioni e società sportive locali presentano le proprie attività e offrono al pubblico la possibilità di provare a praticare la pallavolo, il calcio, il basket, la mountain bike e le evoluzioni delle majorettes. Nel corso della giornata Valsangone Outdoor, Dottor Bike e Mister Gioco organizzano due appuntamenti dedicati alle due ruote: uno in mattinata con partenza all’ingresso di piazza Mautino alle 10,30 rivolto a chi ha un “buon passo”, con accompagnamento lungo il Sentiero delle Macine di Coazze. Per le famiglie e i giovani bikers invece l’appuntamento è nel pomeriggio, con ritrovo alle 15,45 nello stesso luogo per una biciclettata facile alla volta dei due mulini giavenesi aperti al pubblico. Entrambe le uscite sono abbinate alla possibilità di un mini pasto-merenda a prezzo convenzionato nell’area dei panificatori. Per l’iscrizione obbligatoria e le informazioni tecniche sulle due uscitesi può chiamare il numero 339-2813910 entro sabato 7 settembre.

IL GEMELLAGGIO CON I FRANCESI DI SAINT JEAN MAURIENNE E GLI EVENTI CULTURALI

Nell’ambito della manifestazione si svolge il consueto l’incontro con i francesi di Saint Jean de Maurienne, località della Savoia gemellata con Giaveno. Nel corso della mattinata si tiene a Palazzo Marchini il momento di accoglienza, seguito dalla sfilata per le vie cittadine con la banda musicale comunale Giaveno Val Sangone, le majorettes Red Angels e i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Giaveno, legati da una forte amicizia con i colleghi Sapeurs Pompiers di Saint Jean. Al termine, dinanzi alla chiesa dei Batù si rinnova il “Taglio del Grissino”, cerimonia che unisce all’insegna dei prodotti da forno la festa di Giaveno Città del Buon Pane con la Fête du Pain della cittadina della Maurienne, festeggiata quest’anno a giugno in occasione del patrono. Il momento sarà sottolineato dalla performance “Viva la Farina!” di Arte in Movimento.

Tra gli eventi collaterali e paralleli da segnalare per venerdì 6 settembre alle 21 al Mulino Du Detu la presentazione del progetto culturale “Macinando cultura”, dedicato alla tradizione, alla cultura locale, al patois e alla fotografia. Sabato 7 e domenica 8 settembre a Villa Favorita si tiene la mostra artistica dei laboratori dell’Unitre di Giaveno. Sabato 7 dalle 14 alle 22 in piazza Vittorio Veneto in borgata Sala si tiene il festival olistico “Il sentiero del Ben-Essere”, con mercatino, conferenze, artisti, momenti ludici per grandi e piccoli. La quarantanovesima edizione dei Concerti della Chiesa dei Batù, a cura del Circolo Ricreativo Culturale, si apre alle 21,15 con un’esibizione del Trio Gustav.

Per ulteriori informazioni si può consultare il portale Internetwww.comune.giaveno.to.it, oppure contattare l’Ufficio turistico comunale di piazza San Lorenzo 34, telefonando al numero 011-9374053 o scrivendo a infoturismo@giaveno.it

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop