Torino News

TORINO, 21 February 2020

Varie Incontro con Paolo Maccari Libreria Il Ponte sulla Dora Torino Sabato 29 febbraio 2020

Ore 18.30 Via Pisa 46, Torino Ingresso libero

incontro_con_paolo_maccari_libreria_il_ponte_sulla_dora_torino_sabato_29_febbraio_2020_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Ritorna “Sul Ponte diVersi. I poeti d’oggi”, la rassegna di incontri di poesia organizzata dal gruppo di lettura “Sul Ponte diVersi”. Giunta alla terza edizione, porta a Torino poeti e maestri, invitati a confrontarsi sulla poesia e sul suo valore.

er l’appuntamento di febbraio, “Sul Ponte diVersi. I poeti d’oggi” ha invitato Paolo Maccari, atteso sabato 29 febbraio alle ore 18.30 presso la Libreria Il Ponte sulla Dora (Via Pisa, 46).

Depositario di una concezione della letteratura come «luogo di conoscenza e di responsabilità totale, anziché fuga nell’estetismo», sostiene Matteo Marchesini sul «Foglio» del 23-01-2020, Paolo Maccari ha da poco pubblicato la sua auto-antologia: si intitola I ferri corti e raccoglie «un terzo delle poesie e delle prose» pubblicate a partire dal 2000. Dai primi testi fino agli ultimi inediti, Maccari ha saputo rappresentare con sempre maggiore concretezza e densità di particolari il «dolore paludoso» dell’uomo; una sensazione dai confini labili, di cui non si comprende bene l’origine: viene dall’esterno, dallo sfacelo generale? Oppure procede dall’io, subdolamente mascherata in una condizione esistenziale incerta? Il poeta ne descrive i contorni, entro un fraseggio che attinge al bacino semantico della guerra, della strage, in una lotta che è palese fin dal titolo.

A partire dalle domande dei quattro organizzatori e dalle suggestioni del pubblico, il poeta toscano potrà esprimere la sua visione del mondo e della poesia; al centro, la lettura condivisa dei testi, con la possibilità – unica – di un commento a voce d’autore.

La rassegna “Sul Ponte diVersi. I poeti d’oggi” continua il suo percorso costellato di grandi ospiti. Sulla scia del successo delle due edizioni passate, che hanno accolto poeti e critici di fama (Umberto Fiori, Riccardo Olivieri, Franco Buffoni, Francesco Iannone, per quanto riguarda la prima; Mario Baudino, Giulia Rusconi, Matteo Marchesini, Marco Corsi, Fabio Pusterla, Guido Mazzoni e Franca Mancinelli la seconda), l’edizione 2019-2020, iniziata con Giampiero Neri e gli autori del «Quattordicesimo Quaderno di poesia contemporanea» Marcos y Marcos, è proseguita dando spazio a Matteo Marchesini e Giorgio Luzzi e promette l’intervento di altre figure autorevoli, come Anna Maria Carpi. Il gruppo di lettura, intanto, amplia il suo raggio d’azione, spingendosi fino a Roma, dove è atteso per intervenire al convegno Ventiventi – per un’interpretazione della poesia d’inizio secolo, organizzato dalla rivista «Polisemie» e dalla Sapienza Università di Roma fra il 16 e il 18 aprile 2020.

INFORMAZIONI

Paolo Maccari (Colle di Val d’Elsa, 1975) è poeta e critico letterario. Nel 2000 ha pubblicato, con prefazione di Luigi Baldacci, la raccolta di versi Ospiti (Manni), nel 2006 la plaquette Mondanità (L'obliquo), poi confluita nel volume Fuoco amico (Passigli). Al 2013 risale Contromosse (Con-fine, prefazione di Luca Lenzini e postfazione di Giuseppe Di Bella), al 2017 Fermate (Elliot). Il suo libro più recente è I ferri corti, uscito nel 2019 per LietoColle. Suoi testi sono presenti in diverse antologie italiane e straniere, tradotti in inglese, francese e spagnolo. Sul versante critico, ha introdotto e curato opere di molti autori italiani otto-novecenteschi (ha collaborato tra l’altro con Adele Dei alla curatela delle Opere di Clemente Rebora edite nei Meridiani di Mondadori nel 2015); è autore di una monografia su Bartolo Cattafi, Spalle al muro (SEF, 2003) e di un volume su Dino Campana, Il poeta sotto esame (Passigli, 2012). Dirige con Valerio Nardoni la collana di poesia dell’editore livornese Valigie Rosse legata al Premio Ciampi.

Il gruppo di lettura Sul Ponte diVersi nasce alla fine del 2017 su iniziativa di Riccardo Deiana, Federico Masci, Jacopo Mecca e Francesco Perardi con lo scopo di rendere pubblici i privatissimi confronti che da tempo si consumavano al chiuso di caffetterie e appartamenti per fuori sede. Il primo incontro risale al 21 marzo del 2018 (giornata mondiale della poesia) e riscuote un enorme successo, grazie soprattutto alla caratura dell’ospite: Umberto Fiori. Tale esordio permette al gruppo di procedere con il suo programma. Gli obiettivi? Dialogare direttamente con i poeti, rimanendo “fedeli, domestici e rigorosi” ad una politica indipendente dalla promozione editoriale; indagare l’intera produzione del poeta ospite, ricostruendone la genealogia e illuminandone le zone d’ombra.

“Rendersi conto che una comunità di lettori forti di poesia esiste, ma le manca un luogo in cui trovarsi, condividere, esprimersi liberamente. Questa presa d'atto è il nostro punto di partenza: vogliamo dare la possibilità ai lettori di conoscere i loro autori, di sedersi al loro fianco e guardarli negli occhi; favorire l'incontro tra avventori, giovani critici e aspiranti tali, librai, professori, studenti, studiosi, poeti e poeti...”.

Queste le parole con cui il gruppo descrive un’iniziativa coraggiosa che, sin dall’inizio, ha incontrato ampia approvazione e consensi diffusi.

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop